La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Wishlist: De bello alieno

de-bello-alieno-del-popolo-riolo-delos-256x360

Lo so, lo so.
A qualcuno il titolo sembrerà quasi una presa in giro, e qualcun altro potrebbe sussurrarmi, con tono minaccioso, qualcosa del tipo Romanitas…
Ma che ci posso fare? Un titolo del genere mi fa subito drizzare le antenne, una trama del genere malgrado tutto mi attira.
So che le probabilità che il libro si riveli all’altezza delle mie aspettative sono molto, molto poche. Ma è già riuscito a intrigarmi, cosa non da poco.

Si, questo libro che esce oggi entra di diritto nella wishlist. Continua a leggere

Annunci

26 febbraio 2014 Posted by | Del Popolo Davide | , , , , , | 3 commenti

Wishlist: La macchina della realtà

La macchina della realtà

 

New entry nella wishlist, una new entry che probabilmente finirà rapidamente in coda di lettura essendo un Urania sfornato da pochi giorni…

Di William Gibson e di Bruce Sterling non ho mai letto niente, anche se li conosco di fama per il cyberpunk inventato da Sterling e per il Neuromante di Gibson, probabilmente il più noto romanzo del genere.
E qui abbiamo un libro… steampunk. Fantascienza ambientata non nel futuro, ma nel passato, alimentata quindi da macchine a vapore.

Partiamo dalla creazione del Calcolatore di Babbage, ma poi la storia prende un corso differente.
Probabilmente a Babbage viene dato credito, probabilmente le cose vanno meglio del previsto… fatto sta che si arriva già ai computer, nel XIX secolo, con un’Inghilterra avanzatissima (e a vapore) su uno sfondo realistico e Dickensiano, con lord Byron che spadroneggia e i francesi nemici di sempre, unici rivali.

Continua a leggere

9 dicembre 2013 Posted by | Gibson William, Sterling Bruce | , , , , , | Lascia un commento

L’alchimista – Il destino dei Gargoyle

Questo libro, traduzione italiana di The alchemy of stone, l’avevo puntato a lungo anche se, per circostanze più o meno fortuite, non ci avevo mai messo sopra le mani.
E così ho finito con il leggere la versione italiana della Asengard. Continua a leggere

5 ottobre 2012 Posted by | Sedia Ekaterina | , , , , , | 5 commenti

Penna usb?

Ormai le penne usb sono oggetti indispensabili, le abbiamo tutti e ormai esistono delle forme più strane.
Addirittura tempo fa ne ho viste alcune transformers, che come i vecchi giocattoli diventavano animali robotici mentre, richiuse, potevano essere utilizzate quali dispositivi di storage.

Bene, mescoliamo l’utilità delle penne usb con la recente moda dello steampunk e cosa otteniamo? Continua a leggere

17 dicembre 2010 Posted by | L'angolo del nerd | | 9 commenti

Optimus Prime

Da piccolo, ovviamente, giocavo con i transformers.
Ne ero sommerso, letteralmente, e poco mi disturbava il fatto che non ce ne fosse nemmeno uno vagamente rassomigliante i robottoni che vedevo in tv nella serie animata dei Transformers, o negli albi da colorare.
Avevo dinosauri che si trasformavano, tigri che si assemblavano, astronavi che diventavano auto che diventavano robot, auto di ogni tipo…

Non ho mai avuto un Optimus Prime. Continua a leggere

12 settembre 2010 Posted by | L'angolo del nerd | , , , , , | 6 commenti

Alice nel paese della vaporità

Autore: Francesco Dimitri
Editore: Salani
Prezzo: € 16,80
Pagine: 277

Devo ammettere che all’inizio avevo un po’ paura, di Alice: con le aspettative elevatissime che nutrivo per questo libro dopo aver letto Pan e La ragazza dei miei sogni ero terrorizzato di pretendere troppo e di rimanere deluso dal libro a prescindere.

Per fortuna questa paura si è rivelata infondata, e anche questa volta mi ritrovo ad applaudire il lavoro di Francesco. Ne sono davvero contento, visto che è stato il primo autore al quale abbia scritto per complimentarmi dopo aver letto un libro (Pan), e visto anche che proprio per far conoscere a più gente quel libro avevo aperto questo blog.

Ma passiamo al libro, adesso. Direi che sono necessarie almeno due letture, qui.

Continua a leggere

22 maggio 2010 Posted by | Dimitri Francesco | , , | 8 commenti

Si intravede del vapore

Ormai manca poco. Continua a leggere

19 aprile 2010 Posted by | Dimitri Francesco | , , | 6 commenti

Due libri

Un paio di aggiornamenti su due libri molto attesi, almeno da me.

Il primo, come si può facilmente intuire dall’immagine e come si saprà già visto che la notizia è di martedì, è che è ormai ufficiale la data di uscita del nuovo libro di Dimitri.
13 maggio 2010.
Poco più di un paio di mesi.
Non vedo l’ora di potermelo leggere, dopo la delusione Burtoniana mi ci vuole proprio questo libro! (Mi sorge anche il dubbio di starlo caricando con un po’ troppe aspettative… ma mi fido di Dimitri, saprà sorprendermi ed entusiasmarmi anche stavolta, ne sono sicuro)
Il titolo di questo libro sarà Alice nel paese della vaporità, comincia il countdown.

Se tu vedi un dio smembrato
E violenti cincillà
Stai pur certo che hai fumato
Della gran Vaporità.

La Corona è marcia e vecchia
Buckingham è catapecchia
Falli fuori con piacere
La Regina e il giardiniere.

E se vien l’Autorità,
Schiavi bui della Corona,
Fuggi via bella bambina,
Fuggi fuggi via di qua.

Il secondo libro di cui intendo parlare è invece Republic of thieves, di Lynch.
Un altro libro che attendo con impazienza, un libro in cui l’autore è chiamato a ripetere la prova impressionante del primo libro, sperando invece non assecondi il calo percepito con il secondo libro della serie.
No, non ci sono anticipazioni ulteriori, nè è stata spostata la data di uscita.
Semplicemente, Lynch ha detto la sua. Ha scritto ai suoi lettori, spiegando il motivo di questo ritardo.

E questo motivo non è la puntigliosità (e il pensare al merchandising dei lavori già finiti, o l’occuparsi di altre cose) di Martin, nè il periodo di adattamento alla fama come Rothfuss.
La cosa è ben più grave.
Qui Scott rivela di essere caduto vittima della depressione, e di essere stato colto da attacchi di panico. Attacchi che riguardavano anche, se non prevalentemente, il suo lavoro di scrittore. Non riusciva a scrivere, non voleva far leggere ad altri ciò che scriveva.
La storia a puntate che da tempo aveva cominciato a pubblicare online era nata proprio per cercare di sconfiggere questo blocco che lo aveva colto, ma era stata inutile.
Ora è in terapia, per cercare di uscirne.

La depressione è una gran brutta bestia, già il fatto che abbia deciso di parlarne e di andare in terapia comunque fanno ben sperare.
Mi ha scosso particolarmente la questione degli attacchi di panico.
Malessere e ansietà, riguardo al mostrare i suoi scritti agli altri. Problemi emotivi quando ha a che fare con alcuni personaggi ansiosi o depressi.

Gli auguro di riuscire a uscirne e di ritrovare la serenità, la gioia di scrivere e di far leggere agli altri ciò che ha scritto. Niente pressione, niente “ma quando esce il prossimo libro!!!”.
Buona fortuna, Scott.

10 marzo 2010 Posted by | Dimitri Francesco, Lynch Scott | , , , , , , | 3 commenti

Novità dagli autori

Terry Brooks ha recentemente annunciato sul suo sito alcune novità in arrivo.
Ok, non proprio recentemente… ma visto che solo pochi giorni fa, distrattamente, sono passato da quelle parti me ne sono accorto giusto adesso. Anche se è almeno da due mesi che ne ha dato notizia.

La prima notizia riguarda il ciclo di Landover, la saga fantastica che -unica nella sua produzione- abbandona totalmente il mondo di Shannara.
A 14 anni di distanza da La sfida di Landover, questo agosto dovrebbe uscire The princess of Landover, il sesto libro della saga. Che, a giudicare dal titolo, dovrebbe parlare di una cert principessa che avevamo già conosciuto verso la fine della saga. Se ha scritto questo libro “per ispirazione” ne sarò contentissimo, visto che il ciclo di Landover mi era piaciuto molto. Se invece fosse stato costretto dagli editori temo una vaccata come le ultime trilogie di Shannara.
Vedremo che verrà fuori…

La seconda notizia riguarda La genesi di Shannara, l’ultima saga in corso. Quella di cui non molto tempo fa avevo annunciato l’uscita del terzo libro anche da noi in Italia.
Bene, pensavo fosse una trilogia -almeno visto l’andazzo generale- e invece non lo è. Non so se si tratti di una semplice saga, di una quadrilogia come il ciclo degli Eredi o di una trilogia Ortolaniana (che come tutti sapranno dura anche sei numeri). Fatto stà che Brooks ha annunciato di essere all’incirca a metà del lavoro per quanto riguarda il quarto libro della saga.
Saga che, lo ricordo, è una cosa che voleva fare da tempo. E che per poterla fare ha dovuto prima scrivere l’ultima trilogia Shannariana… misteri degli obblighi contrattuali degli editori. Perchè non possono limitarsi a dire a uno scrittore “và dove ti porta la testa, noi lo rileghiamo e lo vendiamo”?

Valerio Evangelisti, tra un’intervista e una pubblicazione in terra straniera, ha invece reso noto che sta lavorando al prequel di Tortuga.
Nome provvisorio, Veracruz. Il che fa intendere che sarà incentrato ancora sui pirati -lo so che era prevedibile, ma era anche possibile che seguisse le vicende precedenti dell’allora giovane e ingenuo (?) frate.

Anche Dimitri, dall’Inghilterra, fa sapere di essere al lavoro sul suo terzo romanzo -dopo quelle perle che sono La ragazza dei miei sogni e Pan– che in realtà però sarebbe il secondo. E’ il secondo romanzo scritto da Dimitri (e non pubblicato), e ora sta lavorando su quella prima stesura per riscriverlo, correggerlo, adattarlo all’evoluzione subita dal suo stile.
Lo ha definito addirittura più potente di Pan, quindi nutro aspettative enormi per Alice (si, lei. Quell’Alice. Godete anche voi quanto sto godendo io?).
Aspettare, ma quanto? Non si sa. Comunque per me possono volerglici anche 5-6 anni, non mi importa. Basta che alla fine lui sia soddisfatto del libro.
(Per chi notasse una disparità di trattamento rispetto a Martin: è vero. Ma Martin come lavoro scrive. Dimitri no, purtroppo non ha alle spalle un colosso dell’editoria che pubblicizzi le sue opere e le traduca all’estero. Quindi Martin lo incatenerei al tavolo sorvegliandolo armato di frusta, a Dimitri invece direi solo “Và, fai quel che puoi quando puoi.. poi quando il libro sarà pronto sarò contentissimo di poterlo leggere”.)

Concludo girando anche qui la notizia che Tintaglia ha dato in più occasioni, recentemente.
In autunno l’editore Lindeau dovrebbe pubblicare un libro di racconti di Silvana De Mari.
Sul suo sito ce ne sono diversi disponibili gratuitamente, e sono davvero belli…

16 marzo 2009 Posted by | Brooks Terry, De Mari Silvana, Dimitri Francesco, Evangelisti Valerio, Nuove pubblicazioni | , , , , , , , , , , | 19 commenti