La torre di Tanabrus

Did you miss me?

I peggiori libri del 2017

 

A fine anno si segnalano i migliori libri letti, di solito.
E come sempre lo farò anche io, ma andando contro corrente reputo più giusto partire invece dai libri che sconsiglio. I libri che no, forse è meglio lasciate da parte. Davvero.
Da amico. Continua a leggere

Annunci

29 dicembre 2017 Posted by | classifiche di fine anno, Ishiguro Kazuo, Melville Herman, Morandini Claudio, Mukherjee Neel, VanderMeer Jeff, Wisoker Leona | , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

I peggiori libri dell’anno

 

Passiamo ora ai libri delusione dell’anno. Con questo intendo i libri letti nel 2014 che mi hanno deluso, non quelli usciti nel corso dell’anno. Non so se arriverò mai a leggere così tanti libri appena usciti da potervi scremare i migliori e i peggiori…

In questo campo la prima gemma l’ho scovata a inizio anno, accingendomi a leggere un libro che avevo sullo scaffale da parecchi anni, preso in omaggio a uno stand di libri dei Comics con l’acquisto di altri volumi.
Da tanto che mi interessava non l’avevo mai toccato, e solo con il proposito di eliminare fisicamente la coda di lettura mi sono deciso ad affrontarlo. Scoprendo che avevo ragione, tutto sommato, a starne lontano.
Un giallo storico senza mordente, più interessato a mostrare la bellezza della cornice che non a trascinare nella storia o a interessare alle vicende. Continua a leggere

29 dicembre 2014 Posted by | Clare Cassandra, classifiche di fine anno, Durham David Anthony, Faber Michel, Frohock Teresa, Hulick Douglas, Llewellyn David, Riordan Rick, Rossoni Osvaldo, Siti Walter, Snicket Lemony, Valentini Emanuela, Vittori Nadia | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I peggiori libri del 2013

Come ogni anno, cominciamo la marcia di avvicinamento alla fine dell’anno con l’elenco dei libri letti nel 2013 e che non vi consiglio assolutamente.
Sono solo sei, fortunatamente, e cominciamo subito con The hawk and his boy.

Continua a leggere

29 dicembre 2013 Posted by | Bunn C. H., classifiche di fine anno, Lewis Joseph Robert, Lynch Scott, Merrick, Sandler Karen, Stutzman | , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

I peggiori libri del 2010

Eccoci alla prima classifica dell’anno.

La classifica dei libri peggiori letti quest anno, i libri che sconsiglio decisamente.

Continua a leggere

28 dicembre 2010 Posted by | classifiche di fine anno, Ellis Bret Easton, Gilman Felix, Kurimoto Kaoru, Sakurai Ami | , , , , , , , , , , , | 10 commenti

I peggiori libri del 2009

Comincia il countdown per la fine del 2009 -che cerca di farsi ricordare come l’anno dei disastri naturali-, ed ecco le classifiche di fine anno.

Cominciamo con la classifica dei libri che mi sono pentito di aver preso, i libri che non mi sono piaciuti o che sono stati totalmente inutili.

Il campione è ovviamente Goodkind con il sesto libro della saga La spada della verità. Libro col quale la saga sprofonda nelle sabbie mobili e si giunge all’inutilità totale fatta libro. Può solo essere etichettato come “spillamento di soldi ai lettori che vogliono sapere come finirà questa saga che ormai è anche troppo allungata”. Continua a leggere

28 dicembre 2009 Posted by | classifiche di fine anno, Elliott Kate, Goodkind Terry, King Stephen, Novik Naomi | , , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti

I peggiori libri del 2008

Arrivati alla fine dell’anno, ho deciso di fare un paio di classifiche per ribadire i libri più belli e i libri più brutti letti in questo 2008. Comincio dai peggiori.
Niente “I 10 libri più orridi che ho letto nel 2008”. Anche perchè non ne ho letti così tanti, di libri meritevoli (per quanto mi riguarda) dell’ambitissimo premio “alberi uccisi due volte“. Mi limito a scrivere i libri che bene o male rimpiango d’aver comprato, visto che mi hanno lasciato ben poco di positivo.
Ed essendo pigro, nonchè intento a sbattere la testa contro nozioni matematiche troppo aleatorie per i miei gusti, non li metto nemmeno in ordine di preferenza. Per evitare favoritismi, vado di ordine alfabetico.

Anche i diavoli piangono (Kenyon). Libro di suo non eccelso, con personaggi bellissimi e ninfomani, affossato definitivamente dalle scelte editoriali della Fanucci.

Anche i diavoli piangono (Kenyon). Libro di suo non eccelso, con personaggi bellissimi e ninfomani, affossato definitivamente dalle scelte editoriali della Fanucci.

Armageddon (Altieri). Una raccolta di racconti, alcuni dei quali mi sono piaciuti parecchio. Ma lo stile di Altieri non lo digerisco per niente, mi ha reso illeggibile il libro.

Armageddon (Altieri). Una raccolta di racconti, alcuni dei quali mi sono piaciuti parecchio. Ma lo stile di Altieri non lo digerisco per niente, mi ha reso illeggibile il libro.

La casta (Rizzo, Stella). Alla fine me lo ero preso pure io, abbagliato dalla pubblicità massiccia. Ma non è altro che un elenco di cose risapute e arcinote da sempre...

La casta (Rizzo, Stella). Alla fine me lo ero preso pure io, abbagliato dalla pubblicità massiccia. Ma non è altro che un elenco di cose risapute e arcinote da sempre…

La leggenda di Otori (Hearn). Un clan di ninja dotati di poteri soprannaturali in unambientazione storica reale. Il primo libro era buono, gli altri due (il secondo sopratutto) calano immensamente come livello. Alla fine ci si trascina nella lettura solo per arrivare alla fine.

La leggenda di Otori (Hearn). Un clan di ninja dotati di poteri soprannaturali in un’ambientazione storica reale. Il primo libro era buono, gli altri due (il secondo sopratutto) calano immensamente come livello. Alla fine ci si trascina nella lettura solo per arrivare alla fine.

La pietra del vecchio pescatore (OShea). Una sorta di fiaba basata sulle leggende irlandesi, ma priva di sorprese e di pericoli reali per i protagonisti. E in più è troppo allungata, alla fine si tira avanti per pura forza di volontà tra uno sbadiglio e un altro.

La pietra del vecchio pescatore (O’Shea). Una sorta di fiaba basata sulle leggende irlandesi, ma priva di sorprese e di pericoli reali per i protagonisti. E in più è troppo allungata, alla fine si tira avanti per pura forza di volontà tra uno sbadiglio e un altro.

La spada della verità vol.5 (Goodkind) Il peggiore della serie, almeno fino a dove ho letto (cioè a questo). Unavventura che a cose normali sarebbe stata un episodio in una storia fantasy, elevata al rango di storia di per sè. Un brodo allungato oltre ogni possibilità di redenzione, con caratterizzazioni che lasciano il tempo che trovano.

La spada della verità vol.5 (Goodkind) Il peggiore della serie, almeno fino a dove ho letto (cioè a questo). Un’avventura che a cose normali sarebbe stata un episodio in una storia fantasy, elevata al rango di storia di per sè. Un brodo allungato oltre ogni possibilità di redenzione, con caratterizzazioni che lasciano il tempo che trovano.

Lesperimento Angel (Patterson) Pensavo fosse un libro parecchio diverso. Libro per ragazzi, scritto in modo semplice. Protagonisti che non colpiscono particolarmente, e vocina nella testa a fare da deus ex-machina (se ricordo bene). Non mi è piaciuto, affatto.

Maximum Ride: L’esperimento Angel (Patterson) Pensavo fosse un libro parecchio diverso. Libro per ragazzi, scritto in modo semplice. Protagonisti che non colpiscono particolarmente, e vocina nella testa a fare da deus ex-machina (se ricordo bene). Non mi è piaciuto, affatto.

29 dicembre 2008 Posted by | Altieri Alan, classifiche di fine anno, Goodkind Terry, Hearn Lian, Kenyon Sherrilyn, O'Shea Patty, Patterson James, Rizzo Sergio, Stella Gian Antonio | , , , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti