La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Delitto e castigo

Delitto e castigo

Autore: Fedor Dostoevskij
Formato: Paperback
Editore: Newton Compton
Lingua: Italiano
Prezzo: € 7,00
Pagine: 412
Data di pubblicazione: 2011 Continua a leggere

17 febbraio 2014 Posted by | Dostoevskij Fedor | , , , , | 1 commento

Incipit: Delitto e castigo

Incredibilmente sono in pari, al termine del primo mese dell’anno, con la scaletta di letture che mi ero imposto.
Comincio quindi febbraio attaccando un classico che da tempo riposava nella libreria, ignorato.
I fratelli Karamazov era bellissimo, spero mi piacerà anche questo libro.

Il libro si apre mostrandoci il protagonista, squattrinato e impegnato in qualcosa che, dalla trama, parrebbe proprio il proposito di un delitto. Un protagonista che da subito appare ossessionato, fuori di sé, in uno stato di malattia. Si è isolato, non pensa più ai problemi finanziari, passa il tempo da solo a pensare, a decidersi di fare questa cosa.
Medita un omicidio (penso) e al contempo si stupisce di avere paura di incontrare la padrona di casa, cui deve parecchi soldi.

Di certo posso dire che per il mio gusto personale ci sono troppe virgole in questo inizio di romanzo, ma del resto è un po’ datata come stesura…

Continua a leggere

3 febbraio 2014 Posted by | Dostoevskij Fedor | , , | Lascia un commento

Propositi di lettura per il 2014

Visto che l’esperimento di questo primo anno è andato molto bene, e visto che se mi scrivo gli obiettivi tendo a raggiungerli, per il 2014 voglio puntare alto.

Nel 2013 ho ridotto al minimo indispensabile gli acquisti, a favore di un’operazione di sfoltimento della coda di lettura cresciuta ormai fuori controllo grazie anche al kindle. E la cosa è andata benissimo.

Quindi il Grande Obiettivo del 2014 sarà… tentare di leggere tutti i libri in coda al dicembre 2013.
Sarà molto difficile, e probabilmente qualcosa rimarrà fuori. Ma voglio arrivare a poter comprare e leggere un libro appena uscito, senza sentirmi in colpa per la Coda che mi guarda in cagnesco.

Da cui questo post di buoni propositi, con l’intera coda in sfoltimento e addirittura le letture previste per mese… Continua a leggere

31 dicembre 2013 Posted by | Aislinn, Astruc R. J., Brett Peter V., Clare Cassandra, Doctorow Cory, Durham David Anthony, Erikson Steven, Esslemont Ian, Fitzgerald F. Scott, Hobb Robin, Hulick Douglas, Kipling Rudyard, Lewis Matthew Gregory, Lianke Ian, Lindqvist John Ajvide, Llewellyn David, Mieville China, Propositi, Pullman Philip, Rossoni Osvaldo, Sanderson Brandon, Schmitt Eric-Emmanuel, Snicket Lemony, Stendhal, Stephenson Neil, Stroud Jonathan, Tolkien John Ronald Reuel, Vermes Timur, Wong David | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

I migliori libri del 2010

E dopo i consigli su quali libri non prendere, ecco i libri che a fine 2010 mi sento di consigliare vivamente.
Almeno a chi ha i miei gusti, certo…
Aggiungo solo che i libri sono inseriti nell’ordine col quale li ho letti, non in ordine di preferenza. Continua a leggere

29 dicembre 2010 Posted by | Abercrombie Joe, classifiche di fine anno, De Mari Silvana, Dimitri Francesco, Doctorow Cory, Dostoevskij Fedor, Griffin Kate, Hobb Robin, Lindqvist John Ajvide, Pratchett Terry, Sanderson Brandon | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 17 commenti

I fratelli Karamazov

Autore: Fedor Dostoevskij
Editore: Einaudi
Prezzo: € 16.80
Pagine: 1016

Fino a ora mi ero tenuto alla larga dalla letteratura russa, scottato dalla lettura alle elementari di Guerra e pace che mi aveva traumatizzato e addormentato. Poi è arrivata la passione per i libri russi da parte di un mio amico, e quindi qualche tempo fa ho letto un appassionato consiglio da parte di Licia Troisi su I fratelli Karamazov. E poi i commenti positivi, positivissimi di Eleas, di Valberici…
così ho ceduto, e ho preso questo libercolo. Continua a leggere

9 agosto 2010 Posted by | Dostoevskij Fedor | , , | 4 commenti

E’ arrivato il bastimento

Oggi primo giorno di lavoro.

Che poi lavoro non era, essendo tirocinio formativo… leggere documenti per imparare qualcosa sui sistemi che vende la società, cercare di capire le opzioni di quest altro telefono voip per poi andare tra qualche giorno a cercare di risolvere i problemi che una ditta ha con questo apparecchio, socializzare con i colleghi, battere i denti e le gambe visto che stamani si era rotta la caldaia e il tecnico è arrivato dopo pranzo. Ma visto che già questo primo giorno è stato totalmente diverso dai giorni del tirocinio dello scorso anno, quello universitario in cui me ne stavo da solo in una stanza a studiare, testare e girovagare in rete, preferisco chiamarlo lavoro. E’ più simile al lavoro che non a quel tirocinio.

Soddisfazione, desiderio di imparare e di riuscire a convincere il capo di qui a sei mesi.
E poi la buona notizia, il Pacco ibs è arrivato.

Ecco, se in futuro farò altri ordini da ibs devo ricordarmi di farli più piccoli. Perchè sarà anche emozionante aprire lo scatolone con quasi una ventina di pargoli festosi al suo interno, ma portare 10 Kg di libri per le strade cittadine visto che la consegna l’ho fatta effettuare al bar, ecco, preferirei evitarlo in futuro.

Libri arrivati quindi, che col tirocinio\lavoro di mezzo immagino dureranno un mezzo anno abbondante.
Finirò la prima trilogia della Hobb e mi gusterò un paio di Murakami, scoprirò Ellis e Saramago, continuerò la lettura di Lovecraft e di Abercrombie, mi potrò finalmente leggere Preussler e Dostoevskij. Più alcuni libri che puntavo, come A shadow year, A madness of angels, Storm front, Gardens of the moon, Soon I will be invincible.
Che bello, non vedo l’ora di leggermeli tutti!!

Però ho anche avuto una brutta sorpresa, che è il motivo del mio aver messo in forse un futuro ordine su ibs.
Già nell’ultimo ordine, verso luglio dello scorso anno, mi ero ritrovato con la copertina (estraibile) di The warded man rovinata. Questa volta però la cosa è stata ben più estesa: molto piegata la quarta di copertina di un Murakami (che NON ha copertina estraibile…), una piega più piccola sulla quarta di copertina di un Abercrombie. E la Hobb si è beccata una piegatura (si, sulla solita quarta di copertina) e anche la costola abbastanza disastrata.
E queste cose mi fanno alterare.

Che alternative ho?
I libri italiani posso procurarmeli in libreria (ne stanno per aprire un’altra bella enorme, magari tratteranno i generi meglio della Edison…) o farmeli arrivare dal mio buon fumettaro di fiducia, come a suo tempo avevo fatto con la Romagnoli e con Dimitri. Gli inglesi sono un problema, che però l’acquisto di un lettore e-book potrebbe eliminare.
Si vedrà a partire da quest’estate. L’ombra del reader però si comincia ad allungare su di me…

25 gennaio 2010 Posted by | Abercrombie Joe, Altro, Bell Alex, Butcher Jim, Dostoevskij Fedor, Ellis Bret Easton, Erikson Steven, Ford Jeffrey, Grossman Austin, Hobb Robin, Lovecraft Howard Phillips, Murakami Haruki, Preussler Otfried, Saramago Josè | , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti