La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Obsidio


Obsidio – Amie Kaufman e Jay Kristoff – 2018, Mondadori, €22,00

 

Nel 2017 avevo scoperto -principalmente grazie a Instagram, che a volte riesce a proporre dei buoni libri- Illuminae, un romanzo fantascientifico di una coppia di autori (Amie KaufmanJay Kristoff) che insieme hanno creato qualcosa di interessantissimo e originale. Sorprendentemente il libro mi era piaciuto tantissimo, così come il secondo volume della trilogia, letto quest’estate.
Si potrà quindi immaginare la mia gioia nel ritrovarmi un mesetto fa davanti a Obsidio, volume finale di questa saga: non mi aspettavo di trovarlo così presto in italiano!
Chiaramente me lo sono subito accaparrato, aspettando il momento giusto per potermi immergere nuovamente in questa storia, certo che non sarei rimasto deluso.

E infatti Obsidio non mi ha deluso.
Ma prima di parlare di questo volume finale, penso sia meglio accennare brevemente alla saga, dato che ho trattato il primo volume in una sorta di post riepilogativo a fine 2017, mentre quando ho letto il secondo il blog era in momentanea stasi.

Dunque, la storia che percorre questi tre volumi è di stampo Young Adults, certo, ma è anche una signora storia di fantascienza, di quelle belle e con tutti i crismi.

Abbiamo un lontano pianeta su cui è stata costruita una base mineraria illegale.
Abbiamo una grossa corporation che decide di mettere le mani su metallo e miniera, e manda truppe corazzate a compiere un attacco a sorpresa sul pianeta per eliminare la concorrenza e impadronirsi di tutto.
Abbiamo quindi la lotta disperata per la sopravvivenza dei profughi sopravvissuti all’attaco, in fuga sulle poche navi disponibili in scene che richiamavano gli inizi di Battlestar Galactica.

Poi abbiamo una stazione spaziale, uno snodo stellare che tiene aperti varchi che collegano punti diversi dello spazio. Una stazione collegata al pianeta dove la guerra lampo progettata, l’invasione silenziosa e senza testimoni sognata, non è andata come previsto per colpa di alcune navi militari capitate nei paraggi e di un’Intelligenza Artificiale diventata un po’ troppo intelligente.
Una stazione che va conquistata e silenziata prima che si accorgano che in quel settore dell’universo c’è qualcosa di marcio, una stazione da bloccare e distruggere, isolando così per sempre i superstiti dell’attacco.

E abbiamo la crociata dei superstiti dei due attacchi, decisi a tutto per sopravvivere ai continui attacchi dei nemici e a denunciare quanto accaduto, distruggendo la compagnia una volta per tutte.

Già così sarebbe una signora storia.
Con protagonisti adolescenti, ma ci sta.

E invece le cose migliorano, perché lo stile è unico.
Non abbiamo una narrazione. Abbiamo un elenco di files, prove e referti, i cosidetti files Illuminae.
L’intera storia viene ricostruita tramite trascrizioni di filmati recuperati, log di chat, scambi di email, documenti riservati portati alla luce.
All’inizio questo può risultare strano, ma in brevissimo tempo ci si abitua e si comincia a scavare nei documenti, scoprendo sempre di più sui personaggi e sulla storia, appassionandoci alla vicenda.

Files impreziositi da alcune pagine pittoriche e creative, spesso destinate all’IA AIDAN o, nell’ultimo volume, ai disegni di una delle protagoniste.

E si arriva così al terzo e ultimo libro della serie.
Un volume che tira le fila di quanto accaduto nei primi due, ci mostra l’evoluzione dei personaggi e chiude perfettamente tutte le trame. L’unica pecca potrebbe essere che, rispetto a come era iniziata la saga, il finale sia troppo lieto. Ma ogni tanto si può accettare un finale del genere, soprattutto se non risulta forzato.

 

 

Una serie che francamente mi ha appassionato e mi è piaciuto molto, con una storia solida e uno stile intrigante.
Consigliato!

Annunci

28 novembre 2018 - Posted by | Kaufman Amie, Kristoff Jay | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: