La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Metalhead


Quinto episodio della quarta stagione.
Si vira sulla fantascienza postapocalittica, un gran bel film opprimente, in bianco e nero, con pochi personaggi e ancor meno spiegazioni.

Non sappiamo cosa siano questi cani robotici, cosa sia successo al mondo, dove siano gli altri sopravvissuti.
Fino alla fine non sappiamo neanche se questo cane sia solo o in gruppo, sia un cane da guardia, un invasore, un progetto impazzito, una nuova specie senziente. Nè quale fosse l’obbiettivo della missione, il ricambio da portare a uno di loro, la missione inutile ma a cui tutti avevano aderito.

Il bianco e nero aiuta enormemente ad aumentare l’inquietudine che si prova, e dei tre protagonisti iniziali, ben presto ne resta uno soltanto. Che seguiamo nella sua fuga dal cane verso la libertà e la salvezza, arrivando poco a poco a capire meglio le abilità del suo instancabile inseguitore, la sua duttilità.
Angosciante, vivere insieme alla protagonista la sua fuga disperata.

Un altro bell’episodio.

Annunci

2 gennaio 2018 - Posted by | Black Mirror | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: