La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Your name


your-name
In questi giorni abbiamo avuto al cinema l’anime che ha sfondato record in tutto il mondo, Your name di Shinkai.
Ovviamente ci siamo dovuti accontentare di tre giorni complessivi, che dalle mie parti si traducono in “solo il martedì”, non so se altrove siano più fortunati e possano godere di più giorni tra cui scegliere.
Comunque alla fine sono riuscito a vederlo.

Niente spoiler, niente sinossi della trama… tanto la trama la trovate ovunque, e gli spoiler possibili sono pochissimi, probabilmente ve li nascondono già nella trama, o in qualche recensione.

Quello che dico è che inizia in un modo da serie tv anime adolescenziale, con un vaghissimo sapore soprannaturale che dà pepe e avvicina un ragazzo e una ragazza.
Poi diventa Murakamiano, poi lo spirito di Shinkai incombe sghignazzante su di noi.
Più di questo non so cosa si possa dire.
Dico che abbiamo il Giappone trasformato in animazione come solo loro sanno fare.
Dico che abbiamo una Tokio moderna e frenetica, e un paesino quasi alla Miyazaki, tra antiche tradizioni e accenni di modernità, a poche ore di diretto dalla grande metropoli che però sembrano anni luce con i riti al tempio e i distributori di lattine di caffè al posto delle caffetterie.
Dico che abbiamo una storia che poco a poco ti cattura e ti tiene avvinto, finché alla fine non ti ritrovi con i pugni stretti, sporto in avanti, a sperare.

Dico che è il tipico film che poi, alla fine, ti lascia quella stramaledetta bruschetta nell’occhio.

Il suo unico, grande difetto è che ancora non è disponibile la versione home.
(Oltre a una piccolezza che mi ronza nella testa da tipo mezzo minuto dopo il colpo di scena, ma magari i cellulari giapponesi sono fatti completamente diversi dai nostri e tutto è perfettamente funzionante e plausibile. Ma la storia è tale che anche fosse una voragine logica grande come un elefante me ne fregherei, ecco.)

Advertisements

25 gennaio 2017 - Posted by | Your name | , , , ,

2 commenti »

  1. Qual è la piccolezza sul cellulare?

    Commento di Matteo Muscas | 26 gennaio 2017

  2. Scritto in privato

    Commento di tanabrus | 26 gennaio 2017


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: