La torre di Tanabrus

Did you miss me?

To sue the world


Qualche giorno fa mi sono letto Miniatures, una raccolta di brevissimi brani di John Scalzi.
Onestamente pensavo fosse un normale autore di fantascienza, e avevo in wishlist il suo Redshirts. Non conoscevo il suo stile, e grazie a queste storie ho potuto farmene un’idea.

Fantascienza, si, ma ironica e divertita, alla Futurama oserei dire.
Spazia anche nel supereroistico, ricordandomi Grossman (l’autore di Soon I will be invincible, non il fratello maghetto).

E poi nella raccolta c’è un brano che appartiene all’universo di Redshirts, e che ha scritto apposta per leggerlo durante le presentazioni del libro. Su sua stessa indicazione, presente nella raccolta, ho trovato su youtube il video di una di queste presentazioni. In cui a leggere il brano assieme all’autore c’è nientemeno che Wil Wheaton.
Ecco, se questo brano riassume il senso del libro, lo voglio prima di ieri.

Advertisements

22 gennaio 2017 - Posted by | Scalzi John | , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: