La torre di Tanabrus

Did you miss me?

La trilogia di Valis


 

Formato: Digitale
Lingua: Italiano
Prezzo: € 2,99
Pagine versione cartacea: 703
Data di pubblicazione: 1984

Questo testo raccoglie tre libri di Dick, con il comune denominatore della religione, della filiosofia, e a volte di Valis.

Il primo libro, Valis, è di gran lunga il peggiore.
Parte malissimo, lento e soporifero, tra divagazioni misticiste, filosofiche e religiose che fanno addormentare. Non dubito della conoscenza in questo campo di Dick, tutto sembra ben documentato e ben ponderato, ma è di una noia unica.
Nel finale, con l’arrivo del film, le cose migliorano un poco ma non è sufficiente questo a salvare il libro.

Va meglio con il secondo libro, Divina invasione, che si ricollega al primo ampliando la prospettiva e dando un senso, bene o male, al tutto.
Pienissimo di religiosità anche questo, ovviamente, ma qui è tutto gestito molto meglio, c’è una trama che non soccombe alle mere discussioni teologiche ma che rimane sempre presente a sé stessa e al lettore.

Il terzo è una via di mezzo.
Non ha grandi legami con gli altri a parte la tematica, e la trama esiste sotto forma di racconto dell’esistenza di Tim Archy, grandissima personalità enorme nel successo e nella sua caduta, rovinosa, segnata da morti e suicidi.
Un vescovo osannato, una delle persone più influenti della terra, che perde la fede e trova indizi di culti precedenti all’arrivo di Cristo che predicano le stesse sue lezioni, facendo di questi semplicemente un loro discepolo.
Chi è quindi il vero Cristo, se non Gesù? E cosa c’è oltre la morte?
Interessante, ma alla lunga diventa noioso e onestamente si finisce col saltare spesso interi dialoghi teologici.

Tirando le somme, un libro che ho faticato a finire di leggere e che mi sono sforzato di non abbandonare.
Di sicuro il peggiore di Dick tra quelli che ho letto fino a ora.

Annunci

28 agosto 2015 - Posted by | Dick Philip | , , , , , , , , ,

2 commenti »

  1. Mi è capitato tra le mani, ma benché apprezzi ragionamenti filosofici e teologici, non mi ha ispirato e l’ho lasciato stare. Di Dick preferisco altre produzioni, come i racconti, Labirinto d’inferno e La svastica sul sole, per citarne alcune.

    Commento di M.T. | 28 agosto 2015

  2. Io ho adorato Ubik, anche più della Svastica sul sole 🙂

    Commento di tanabrus | 1 settembre 2015


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: