La torre di Tanabrus

Did you miss me?

The Westing game


 

Formato: Digitale
Lingua: Inglese
Pagine versione cartacea: 192
Data di pubblicazione: 1978

Sedici persone vengono spinte a trasferirsi, grazie a benefit e a ottimi prezzi, in un fantastico e moderno palazzo sul lago, con vista sulla villa ormai abbandonata del fondatore della città, Sam Westing, geniale industriale da tempo ritiratosi su un’isoletta sperduta.
Sedici persone che avremo modo di conoscere meglio andando avanti col libro, e che poco a poco ci mostreranno i loro segreti.

Perché un evento metterà in moto il grande Gioco di Westing, il ritrovamento del suo stesso cadavere nella villa. Quello, e un testamento quantomeno bizzarro, che nomina i suoi sedici eredi, li divide in coppie, assegna a ogni coppia diecimila euro e alcuni indizi, e gli impone di scoprire l’assassino tra loro, continuando a giocare con gli indizi e le istruzioni. Pare anche in vita avesse sempre amato i giochi.

E quindi il gioco comincia.
E seguendo le varie coppie scopriamo che la piccola e aggressiva Turtle è molto più intelligente di quanto non sembrasse, che il buon dottorino è meno carogna, che Angela è ben diversa da come appare, e così via.
Chi ha ucciso Sam? Chi vincerà l’intera eredità?

E man mano che si va avanti, che scopriamo il passato degli eredi e i loro legami con Westing, sorge un’altra domanda (che per la verità era sempre stata lì, nella testa, ma che non era mai uscita pienamente vista la velocità degli eventi e l’accettazione di tutti): ma è davvero morto, il vecchio Westing?

La storia è costruita bene e lo stile è ottimo, scorrevolissimo.
Gli unici problemi penso siano l’improvviso mutamento di Grace nel finale (che avrei magari capito avesse saputo la verità sulle bombe, ma così sembra davvero gratuito) e il fatto che si impiega parecchio tempo ad appassionarci alle vicende degli eredi.
Cosa in sè non malvagia, ma su un libro di 192 pagine vuol dire che quando il motore è scaldato siamo quasi ai titoli di coda.

Comunque una lettura piacevole e rapida, nettamente migliore degli ultimi libri che ho letto (Imagica e Morte agli umani), perfetta per questo torrido periodo estivo.

Annunci

8 luglio 2015 - Posted by | Raskin Ellen | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: