La torre di Tanabrus

Did you miss me?

The silence of Medair


 

Autore: Andrea K. Host
Formato: Digitale
Lingua: Inglese
Prezzo: € 0,89
Pagine versione cartacea: 242
Data di pubblicazione: 2010
Saga: Medair
The silence of Medair (2010)
Voice of the lost (2011)

 

Avevo scoperto per caso su Goodreads questo libro.
La copertina non mi attraeva per niente, ma avevo letto impressioni favorevolissime. E visto il costo irrisorio del volume ho deciso di provare…
soldi ben spesi, visto che si tratta di un fantasyche riesce a tirare fuori spunti originali, cosa che ultimamente non è certo scontata.

Poco a poco, addentrandoci nella lettura, scopriamo la storia di un impero che crollò rovinosamente a causa della magia selvaggia, che divorò incontrollata l’intero continente.
E la storia dell’impero dove i superstiti fuggirono grazie alla magia, venendo accolti con offerte di pace e aiuto ma preferendo invece dichiarare guerra e conquistarsi un posto dove stare.

In tutto questo abbiamo Medair, Araldo dell’imperatore, che dopo innumerevoli trattative per conto del suo sovrano col re nemico, parte alla ricerca di un mito. Un corno leggendario che può sconfiggere qualunque nemico.

Lo trova, ma quando esce dal labirinto scopre che sono passati cinquecento anni
Ha adempiuto alla sua missione, ha tantissimi artefatti di potenza inaudita e l’arma finale contro il nemico.
Ma la guerra è finita da secoli, hanno perso.
E ora gli abitanti dell’Impero sono un misto tra i vecchi e gli invasori, si sono mescolati, e di sicuro chi ci vive adesso non ha colpe per la guerra di mezzo millennio fa, quella è ormai casa sua a tutti gli effetti.

Come reagire in questa circostanza? Come venire a patti con l’accaduto e col proprio giuramento di difendere l’impero?
Deve vendicarlo e sterminare i discendenti degli invasori, ormai in gran parte mezzi sangue? Deve consegnare l’arma ai nemici di un tempo, ora rappresentanti dell’impero?

La decisione diventerà forzata quando nemici misteriosi la prenderanno di mira, nel luogo isolato dove si era ritirata anonimamente.

Molto bello tutto quanto riguarda questo scontro emotivo che si svolge dentro Medair, e la storia resta su buoni livelli sempre, pur rischiando in certi frangenti di cadere nel romance salvandosi sempre però.

Una piacevolissima scoperta

Annunci

10 giugno 2015 - Posted by | Host Andrea K. | , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: