La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Libri italiani del 2014


Riepiloghiamo, per spirito patriottico, i libri italiani letti in questo 2014 ormai agli sgoccioli.
Nove ne ho letti, rimanendone mediamente soddisfatto.
Ho cominciato tardi, a maggio, con Elianto di Stefano Benni, ricevuto in regalo per il compleanno. Un libro davvero splendido, che mi ha fatto innamorare della scrittura di questo autore.

E’ andata peggio per l’e-book La bambina senza cuore, di Emanuela Valentini. Nutrivo grandi aspettative per questa storia horror, purtroppo alla fine sono rimasto abbastanza deluso. Malgrado la splendida cover.

 

Angelize, l’esordio letterario di Aislinn, l’avevo preso ai Comics ed era finito nella Coda di Lettura abbattuta con fragore in questo 2014.
Carino, il seguito invece… lo trovate più avanti.

Piacevole anche la lettura di Apocalisse, di Barbieri. Il mio primo approccio con i libri di illustrazioni. Tra il carino e lo stupendo i vari disegni, ma per come sono fatto io risento moltissimo dell’assenza di veri testi.

 

Molto deludente invece Resistere non serve a niente, di Walter Siti, il mio tentativo di farmi piacere un premio Strega.
Lo immaginavo diverso, e questo mi aveva spinto a prendere il libro, ma alla fine la scintilla non si è accesa per niente.

 

 

L’altro libro letto quest’anno di Benni, sempre proveniente dai miei regali di compleanno, è stato La compagnia dei Celestini.
Bello, ma non quanto Elianto a mio avviso.

 

Ho anche trovato il tempo di provare un genere per me relativamente nuovo, il noir, con Sandrone Dazieri e il suo Attenti al gorilla.
Piacevole, con spunti interessanti e alcune pecche che però mi assicurano affievolirsi col tempo, considerando che questo è il suo primo lavoro.

 

Da un Comics all’altro, dopo Angelize ho avuto modo di leggere subito (o quasi) anche il seguito, Angelize II, di Aislinn.
E come anticipavo, l’ho trovato meglio del primo. Ottimo, gli autori in crescita danno  speranza per il futuro!

Infine ho chiuso l’anno italiano con il racconto Nove guerrieri, di Bruno Bacelli.
Carino e classico, un autore da testare senza dubbio su prove più corpose.

Annunci

28 dicembre 2014 - Posted by | Aislinn, Bacelli Bruno, Barbieri Paolo, Benni Stefano, classifiche di fine anno, Dazieri Sandrone, Siti Walter, Valentini Emanuela | , , , , , , , , , , , , , , , ,

5 commenti »

  1. Come letture d’autori italiani pubblicati da ce invece sono stato scarso: a parte L’ultimo orco di Silvana De Mari e Zeferina di Riccardo Coltri non c’è stato altro. Buono il primo, il secondo non mi ha preso del tutto.
    La precisazione su autori pubblicati da ce non è un caso: ho infatti in lettura un’opera di Andrea Zanotti e una di Bruno. Sono un po’ indietro perché ho passato più tempo a scrivere che a leggere quest’anno.

    Commento di Anonimo | 28 dicembre 2014

  2. Una più che valida argomentazione 🙂
    Bello L’ultimo orco, letto qualche anni fa.

    Commento di tanabrus | 28 dicembre 2014

  3. L’anonimo qui sopra sono io (chissà perché non mi ha preso i dati…)

    Commento di M.T. | 28 dicembre 2014

  4. Grazie ^_^

    Commento di Aislinn | 28 dicembre 2014

  5. Mi auguro di sì…

    Commento di Bruno | 28 dicembre 2014


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: