La torre di Tanabrus

Did you miss me?

L’alba di Talulla


 

Autore: Glen Duncan
Formato: Paperback
Lingua: Italiano
Prezzo: € 16,90
Pagine: 554
Data di pubblicazione: 2014
Saga: Bloodlines Trilogy
L’ultimo lupo mannaro (2011)
L’alba di Taulla (2012)
By blood we live (2014)

L’ultimo lupo mannaro mi era piaciuto parecchio, e dopo qualche anno ho deciso di avvicinarmi al seguito, L’alba di Talulla.
Gli anni sono tre, e questo tempo trascorso tra le due letture si avverte tutto visto che per buona parte della prima metà del libro ho passato il tempo a cercare di raccapezzarmi su chi sia chi, cosa sia successo a chi, e via dicendo.

Perché se il primo libro era incentrato su Jake Marlowe, beh, alla fine del libro Jake muore.
E il testimone lo raccoglie Talulla, licantropa che con grande stupore di tutti si scopre incinta.

La ritroviamo in questo libro alle prese con la gravidanza, con due lupacchiotti che le crescono dentro e un parto che avviene nel momento peggiore, durante la Trasformazione.
Una gravidanza difficile, sia per la condizione particolare della donna, sia per la morte di Jake e la clandestinità della sua esistenza, resa ancora più complicata dal fatto che il primogenito, appena uscito dal grembo materno, è stato rapito dai vampiri.

Talulla rimane con Zoe, la secondogenita, e lottando contro l’assenza di istinto materno, i bisogni del wulf e uno stato di stasi in cui pare muoversi, comincia a dare la caccia ai vampiri. Il fido Cloquet ha riconosciuto la leader degli assalitori, la vampira Jacqueline, e i due cominciano a muoversi per scoprire dove sia.
Il cosa voglia invece diventa rapidamente chiaro: fa parte di un culto religioso, il culto di Remshi, che crede esista un vampiro antichissimo ancora in giro, Il Vampiro, che avrebbe trovato il modo per sopportare la luce del sole tramite un rito che prevede -indoviniamo un po’?- sangue di licantropo.

Ai due disperati si uniranno un gruppo di ex agenti WOCOP costretti alla fuga dall’epurazione interna in seguito alla scissione del primo libro, e un intero branco di licantropi che fornirà a Talulla l’indizio necessario per capire come trasmettere la maledizione senza morso, ora che il virus è stato debellato.

Contro di loro il culto, certo, ma anche la WOCOP… e un alleato imprevisto che da bravo deus ex-machina li aiuterà nel finale.
Che dire?
Premesso che il giudizio può essere fallato dal fastidio provato nella fase iniziale della lettura, di sicuro abbiamo il clamoroso deus ex-machina finale, abbiamo un’abbondanza di scene di lussuria (che ok, nei licantropi ci sta) che rischia continuamente di precipitare nel pornografico gratuito (ripeto, ci sta parlando di licantropi ma mi pare il sesso sia presente in ogni pagina e in ogni riga del libro… questa serie è pronta per la HBO, insomma), abbiamo il mitero di come mai i vampiri non abbiano preso anche Talulla, oltre al piccolo lupacchiotto: era stremata, Cloquet era ko, i lupi che arrivavano in suo soccorso non potevano impensierire più di tanto il gruppo di vampiri armati che aveva fatto irruzione nello chalet. Perché lasciarla lì a meditare vendetta? Esigenze di trama, pure e semplici esigenze di trama, temo.

E non mi è piaciuto neanche il gioco delle coppie sovrannaturali che si riformano nel finale, tra vampiri e licantropi tutti felici e contenti.
Piacevole quando c’è stata l’azione, e abbastanza imprevedibile visto che il lupacchiotto potrebbe tranquillamente sia vivere che morire, ma per il resto ho trovato il libro molto inferiore al primo.

 

Annunci

23 dicembre 2014 - Posted by | Duncan Glen | , , , , , ,

1 commento »

  1. Da quanto hai scritto è un libro (e una serie) cui non mi avvicinerò: questo sesso che spunto come funghi ha stancato da un pezzo e da una lettura ricerco altro.

    Commento di M.T. | 23 dicembre 2014


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: