La torre di Tanabrus

Did you miss me?

I pinguini di Madagascar


pinguini
Film d’animazione che segue la serie animata nata come costola dei film di Madagascar, e incentrata ovviamente su una delle trovate più geniali di quei film: il gruppo di pinguini che forma una squadra operativa per missioni pericolose, impossibile e segrete.
C’era l’altissimo rischio che fosse una grandissima idiozia, e che tutto il divertimento fosse nel trailer.
Rischio scampato.

Scopriamo la storia dei quattro pinguini, fin dai loro primi giorni al Polo, con Skipper che pone domande sull’eterna e insensata marcia degli altri pinguini, e la loro prima avventura quasi involontaria nel tentativo di salvare un uovo che sta rotolando via.
L’uovo da cui poi uscirà un piccolo e tenero Soldato, mentre gli altri due mostrano già le loro caratteristiche inconfondibili. Kowalski con le sue analisi e i suoi piani, Rico con la sua bestialità e la sua voracità che lo rende similissimo a un incrocio tra i pinguini e Taz, il diavolo della Tazmania.

Da lì arrivano gli zoo e il circo, mentre la storia vera e propria comincia con il decimo compleanno di Soldato.
Cosa gli regaleranno gli altri? Ma ovviamente un pacchetto delle patatine più buone di sempre… solo che sono ormai esaurite, e l’unico distributore ad averle ancora è rinchiuso in uno stanzino di Fort Knox. Può questo fermare quattro pinguini? Certo che no, quindi ecco eseguita una perfetta irruzione nel forte.

Solo per essere rapiti dal perfido Dave, un polpo gigante che si spaccia per umano e che vuole vendicarsi di tutti i pinguini in generale e di loro quattro in particolare per essere sempre stato accantonato, negli zoo, in loro favore.
Una vendetta covata a lungo, che lo porterà a rapire tutti i pinguini degli zoo per trasformarli in mostri.

Contro di lui i nostri quattro pinguini e una sorta di SHIELD animale, il Vento del nord, formato dall’agente segreto che li guida (e che è un husky, ovviamente si litigherà subito con Skipper), un orso che pare uscito da La bussola d’oro e che ama i pinguini, una saggia civetta delle nevi che farà perdere la testa a Kowalski e una piccola foca. Ipertecnologici e preparatissimi, sono il contrario dei pinguini.
Quale dei due gruppi si rivelerà il migliore, nello scontro contro Dave?

Ovvio che l’ago della bilancia sia Soldato, al centro della storia fin dall’inizio tra compleanno e complessi per il suo ruolo nel gruppo.
Tanto da non far nemmeno storcere il naso al coniglio tirato fuori dal cappello nel finale.

Trama banale e piena di richiami ad altro (non solo lo Shield o un intero genere, ma per esempio anche a Cattivissimo me 2 con i pinguini resi mostri che sembrano davvero i Minions viola), ma la cosa non pesa affatto.
Perché il film non si basa sulla trama, sull’originalità, sul messaggio e così via.

Il film si basa sul divertimento, sulle gag dei quattro pinguini, sulle risate.
E questo nel film c’è in abbondanza. Per grandi e piccini.

I bambini ridono dall’inizio alla fine.
I grandi pure, e in più si godono i richiami ad altre opere.

Il modo ideale per passare una domenica pomeriggio, insomma.

Annunci

24 novembre 2014 - Posted by | Madagascar | , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: