La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Il mondo del ghiaccio e del fuoco


 

Autore: George Martina, Elio M. Garcia jr, Linda Antonssen
Formato: Hardcover
Lingua: Italiana
Prezzo: € 25,00
Pagine: 344
Data di pubblicazione: 2014

 

Questo volume non fa parte della saga delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, ovviamente, ma è una sorta di enciclopedia relativa al mondo in cui queste sono ambientate.
Un’encicolpedia, una guida redatta sotto forma di dono che Maestro Yandel, della Cittadella, ha redatto per il re.
Cominciando l’opera al tempo di Re Robert Baratheon, terminandola in tempo per Jeoffrey… salvo doverne cancellare il nome dalla dedica 8una cancellazione meravigliosamente visibile) sostituendolo con quello di Tommen.

E’ quindi il Maestro a raccontarci la storia del mondo, e il punto di vista della narrazione non è quindi onniscente ma parziale, fondato sui testi della Cittadella, sui racconti documentati nel tempo, sulle antiche leggende e sopratutto sui volumi redatti da altri Maestri.

La prima parte del libro è molto interessante, con la storia di Westeros da prima di Westeros fino al regno di re Robert.
I figli della foresta, i primi uomini, gli Andali, i Rhoynar, i Targaryen. Ma anche la storia utile di Essos, con l’antica Valyria e Ghis.
Le guerre, le invasioni e i vari re Targaryen, tutto molto bello e interessante. Da notare la voluta oscurità degli eventi relativi alla caduta del re folle, così da non fornire indizi -immagino-  per le Cronache. Così come accade per Aegon l’Improbabile, del resto, lasciando la parola finale su Egg ai racconti.

La seconda parte a mio avviso è un po’ più ostica, quando comincia a trattare nel dettaglio la storia dei singoli regni di Westeros (e delle grandi casate), spesso sovrapponendosi a quanto già detto prima, ampliandone la portata.
Se possiamo trovare interessanti le notizie relative al nord degli Stark o all’indomito sud di Dorne, e magari incuriosirci per l’origine degli Uomini di Ferro, il resto suona abbastanza noioso, essendo il canovaccio sempre il solito. I regni dei Primi Uomini sono tanti, piccoli e in guerra costante tra loro; arrivano gli Andali dal mare, e i regni preesistenti sono conquistati con la spada o con alleanze e matrimoni, comunque alla fine gli Andali prevalgono e dominano il territorio. Arrivano poi i Targaryen e i draghi, e chi non si sottomette è distrutto. Vedasi Harrenhall, o i tanti eserciti abbrustoliti.

La terza parte infine tratta di Essos.
Le città libere, e tutto ciò che c’è oltre.
Il tutto trattato brevemente, il che è comprensibile vista la lontananza e il punto di vista della narrazione. Va detto però che quando arriva a trattare dell’estremo oriente, sembra di leggere della Cina con l’impero millenario culla della civiltà.

 

Resta un’opera corposa ed enorme, nata grazie all’aiuto di Garcia e Antonssen che hanno radunato il materiale, tirato le fila (e probabilmente scritto un bel po’ di cose partendo da indicazioni di Martin?) e reso possibile il tutto.
I disegni nel libro sono bellissimi, e malgrado la pesantezza delle ultime due parti la prima è una bella storia della storia di Westeros, condita da eventi avvincenti come la Danza dei draghi.

Punto negativo purtroppo la traduzione. Capisco la fretta di tradurre il tutto in tempo per la pubblicazione in contemporanea con l’America, ma ci sono diversi erroracci.
Il più vistoso dei quali è il nome di Bloodraven, che in una singola doppia pagina varia da Sangue di Corvo a Corvo di Sangue, per poi rivariare nelle pagine successive.
Capisco tutto, ma qui è addirittura nella stessa pagina, non notarlo è impossibile!

Annunci

13 novembre 2014 - Posted by | Antonssen Linda, Garcia Elio M. jr, Martin George | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: