La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Kill the moon


kill the moon

 

Settimo episodio dell’ottava stagione di Doctor Who.
Finalmente un episodio bello e appassionante, di sicuro il migliore della stagione per ora.

Tutto comincia quando Clara fa presente al Dottore che aver portato la sua studentessa Courtney a fare un giro potrebbe non essere stata una grande idea, visto che ora lei ovviamente è affascinata da lui e dal TARDIS. Il Dottore si è lasciato poi scappare un “non è speciale” che ha ferito la ragazzina, e così per farsi perdonare la porta assieme a Clara sulla luna.

Ecco, questa cosa del non essere speciale inizialmente l’avevo presa come un buco logico, ma penso venga rimarcata questa espressione per evidenziare ancora di più le differenze con i vecchi Dottori. Un tempo ogni essere umano era speciale, ogni singola vita talmente stupenda che non poteva essere noiosa, ogni storia bellissima, anche le più banali e noiose. Questo Dottore invece ha smesso di meravigliarsi, è più cinico e scafato.
E per lui non ci sono molte persone speciali, forse nemmeno Clara lo è.

Comunque, arrivati sulla luna scoprono qualche stranezza. La gravità è forte, ci sono frastagliature enormi, e come gli confermano gli astronauti di fortuna spediti da terra con uno shuttle tenuto insieme col nastro da pacchi e armati con cento testate atomiche la massa della luna è aumentata in modo inspiegabile causando effetti a catena sul clima terrestre.
E ci sono strane creature simili a ragni che infestano la superficie lunare, veloci e letali.

Già così l’episodio era buono, pieno di azione e con un mostro oscuro e pericoloso. Ma quando si scopre che i ragni sono in realtà batteri, e che la luna altro non è che un uovo di una gigantesca creatura unica nell’universo che ora, dopo centinaia di migliaia di anni si sta cominciando a schiudere, arriva il Dottore.
Che con calma spiega la situazione a Clara, a Courtney e all’astronauta terrestre del tempo locale (metà del ventunesimo secolo), poi se ne va per lasciarle decidere il futuro dell’umanità e della creatura, dicendo che è una decisione che dovranno prendere loro, femmine terrestri, mentre lui è un alieno e non interferirà.

Mi ha ricordato un poco il primo incontro ufficiale tra siluriani e terrestri, alla fine di Cold blood, quando il Dottore costringe al tavolo delle nagoziazioni umani e siluriani, godendosi da un punto di vista privilegiato questo evento storico. Solo che lì aveva aiutato, bene o male, mentre ora addirittura se ne va.
Deve “togliere le ruotine alla bici di Clara”, dopotutto.

E quando arriviamo alla fine dell’episodio, Clara glielo fa scontare. E’ arrabbiatissima per come è stata trattata, la condiscendenza e i toni da superiore. E’ delusa per il suo essersene andato via senza aiutarli, anche se era quasi certo di cosa sarebbe successo alla creatura nella luna e alla Terra.
E’ furiosa, e praticamente lo caccia per poi andarsi a sfogare con Pink, che sotto sotto ci gode ad averci visto giusto quando le aveva predetto che un giorno lui l’avrebbe spinta troppo in là.

 

Un bell’episodio con azione, dilemmi morali e un grandioso litigio come ciliegina sulla torta.
La stagione è in grande salita, ottimo!

Annunci

6 ottobre 2014 - Posted by | Doctor Who, Serie tv | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: