La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Nel segno della pecora


 

Autore: Haruki Murakami
Formato: Paperback
Lingua: Italiana
Prezzo: regalo
Pagine versione cartacea: 316
Data di pubblicazione: 1982
Saga: Il Sorcio
Hear the wind sing (1979)
Pinball, 1973 (1980)
Nel segno della pecora (1982)
Dance Dance Dance (1988)

 

Questo libro è il terzo della cosidetta trilogia del Sorcio, ed è anche (purtroppo) l’unico dei tre a essere stato tradotto in italiano.
In realtà poi la trilogia ha una coda, l’ottimo Dance Dance Dance che ho già letto anni fa, ignaro di tutto ciò, e che ora ho intenzione di rileggere armato di questa nuova consapevolezza.

Nel segno della pecora è un libro tipicamente Murakamiano, incentrato sui piccoli gesti quotidiani, sulla solitudine dell’uomo e il suo andare alla deriva, sul soprannaturale onirico che entra nelle vite delle persone e le sconvolge senza però apparire fuori posto, venendo anzi accettato come qualcosa di normale da chi vi si trova in mezzo.

E così accade al protagonista di questo libro, senza nome (perché, come dice l’autista, i nomi se li meritano le cose fisse. E qui invece tutte le persone sembrano in movimento, alla costante ricerca di qualcosa… tutti tranne Jay, il proprietario del bar, che da tempo si è fermato e non cerca più niente).
Senza nome, senza nome la sua ex-moglie, senza nome la sua ragazza attuale (che ha tre lavori: correttrice di bozze, squillo di lusso e modella di orecchie, e che ritiene le sue orecchie abbiano poteri soprannaturali). Senza nome il vecchio amico del protagonista che è al centro della storia (e della trilogia), che viene chiamato solo Il Sorcio.
Senza nome il potente Maestro, senza nome il vecchio Professor Pecora, e ancora di più senza nomi sono il segretario del Maestro (l’uomo vestito di nero), il filosofico autista, il portiere dell’albergo, il guardiano delle pecore… tutti senza nome, tutti alla ricerca.

Ricerca che spesso, come nel caso del protagonista e di diverse altre persone, riguarda una pecora. Una pecora con una stella sul manto.
Una pecora che entra nelle persone e le cambia, che ha fatto impazzire il vecchio professor Pecora, che ha fatto creare il suo impero al Maestro, e che ora viene cercata per farle portare avanti la sua misteriosa opera.
Una pecora che è stata immortalata in una fotografia dal Sorcio, immagine utilizzata al lavoro dal protagonista e notata dall’uomo vestito di nero.
Che obbliga il protagonista a una ricerca difficilissima, rintracciare il luogo in cui è stata fatta la foto e la pecora stessa. O tutto ciò a cui tiene sarà distrutto.

Una ricerca quasi impossibile, dato che non vede da anni il Sorcio e la foto gli era stata spedita per posta, senza indizi sulla posizione del mittente.
Una ricerca che lo condurrà all’hotel del Delfino e all’Uomo Pecora, che avevo già incontrato in Dance Dance Dance e che mi spingono alla sua rilettura.

 

La maestria di Murakami è innegabile, anche in questo libro con una struttura quasi da libro investigativo.
Ma forse, rispetto ad altri lavori, qui il soprannaturale è più materiale. Ha un senso, una spiegazione, uno scopo pratico.
La pecora esiste, bene o male, ed entra nelle persone che sceglie. Le cambia, ne prende possesso, le usa per i propri scopi. E alla fine scopriamo anche questo scopo, nel breve termine, se pure non le motivazioni.

Un bel libro, che allarga gli orizzonti di Dance Dance Dance (in maniera retroattiva) e fa rimpiangere l’assenza degli altri due libri della serie.
Magari potrei leggerli in inglese, ma l’idea di affrontare questo autore in un’altra lingua non mi attrae…

Annunci

28 settembre 2014 - Posted by | Murakami Haruki | , , , , , ,

1 commento »

  1. […] 492 Data di pubblicazione: 1988 Saga: Il Sorcio Hear the wind sing (1979) Pinball, 1973 (1980) Nel segno della pecora (1982) Dance Dance Dance […]

    Pingback di Dance Dance Dance « La torre di Tanabrus | 5 ottobre 2014


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: