La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Time Heist


time heist

 

Quinto episodio dell’ottava stagione di Doctor Who.
E finalmente è arrivato un bell’episodio, senza particolari buchi o problemi a inficiarne la bontà.

L’inizio non è dei migliori, con le solite gag francamente ridicole tra Clara e Pink (che nei paraggi della ragazza diventa un idiota incapace di parlare o di comportarsi come un essere umano, peggio che un dodicenne giapponese in uno shojo manga). Poi arriva una telefonata sul TARDIS, e il Dottore alza la cornetta.

L’immagine successiva mostra il Dottore e Clara seduti a un tavolo in una stanza in penombra, in mano dei vermi della memoria (quelli che voleva usare su Clara nello speciale The Snowmen), e insieme a loro ci sono altre due persone: Psy, un umano potenziato con innesti cybernetici che lo rendono una sorta di computer (e ottimo hacker), e Sabria, un’umana mutante in grado di assumere l’aspetto di chiunque tocchi.
Sono solo loro quattro, senza ricordi del recente passato, e con solo un video a guidarli: incontrano così l’Architetto, che li ha assoldati tutti e quattro per fare irruzione nella banca di Xarabraxos, impenetrabile e sicurissima. Tutti e quattro hanno acconsentito volontariamente a questa missione, di cui ora però non sanno niente e che dovranno ricostruire poco a poco, basandosi sui pochi indizi che gli verranno forniti di volta in volta mentre fuggono dalle guardie, scendono nei livelli sotterranei e muovono l’attacco alla Volta dove sono conservati tutti i beni depositati.

E dovranno anche fare i conti con l’arma finale della banca, la creatura aliena nota come lo Scrutatore, un individuo telepate in grado di individuare il senso di colpa delle persone che hanno in mente scopi criminali lì alla banca, e in grado di cibarsi dei loro cervelli riducendoli a brodaglia (e allo stesso tempo, incredibilmente, mantenendoli in vita, posti sotto le telecamere a monito perenne contro chi volesse giocare nuovi brutti scherzi alla Banca).

L’unica arma a disposizione dei quattro, in questo episodio che sembra una spy story a metà tra Mission Impossible e l’irruzione nella banca di Harry Potter, sono delle fiale che disintegrano istantaneamente il corpo, la loro via di fuga nel caso venissero catturati dall’alieno.

Un bell’episodio, che ricorda un poco in certe cose (l’alieno) The God Complex, e che dopo il don’t blink degli Angeli, il don’t breath del primo episodio di questa stagione e il don’t look della scorsa settimana, aggiunge un nuovo comandamento in caso di alieni pericolosi e letali: don’t think.
E introduce due personaggi che magari (spero) ricompariranno: Sabria e Psy.

A livello di caratterizzazione, Clara fa meno la maestrina rompipalle e sembra tornata quella della settima stagione mentre il Dottore, malgrado sia evidentemente più cinico di un tempo (magari ha finalmente realizzato di non poter salvare tutti, e accetta quando qualcuno è ormai spacciato, come il soldato in Into the Dalek o in questo caso con gli attacchi dello Scrutatore), mostra chiaramente che gli  importa degli altri, solo si sa dare delle priorità adesso, come spiega a Clara e Psy.

A livello di continuity invece mi dà un poco da pensare l’aspetto di Xarabraxos. Tra occhiali e acconciatura, mi sembra quasi una Missy più giovane… possibile che la Missy che raduna nel suo Paradiso gente morta per colpa del Dottore sia una versione futura di Xarabraxos, posta in qualche modo tra l’irruzione in banca e la scena sul letto di morte? Magari dopo aver chiuso la trama del Paradiso e aver maturato della saggezza? O non c’entrano niente l’una con l’altra?

 

L’unica pecca logica dell’episodio direi che è relativa allo Scrutatore.
Quando sono inseguiti dall’alieno e pensano che le fiale siano disintegratori, la loro unica salvezza dalla tortura del telepate, perché non cercano di iniettarle su di lui, eliminandolo?
Certo, a posteriori non avrebbe funzionato e anzi avrebbe rovinato tutto, e ovviamente l’Architetto sapeva come si sarebbero svolte le cose, ma se posso capire che né il Dottore né Clara sarebbero ricorsi all’omicidio, mi sorprende che anche Psy, in questa situazione critica, preferisca morire piuttosto che tentare di eliminare il nemico.

Ma è un dettaglio, l’episodio mi è piaciuto e ne sono contento!

Annunci

22 settembre 2014 - Posted by | Doctor Who, Serie tv | , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: