La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Dragon Trainer 2


dragon trainer 2

 

Secondo titolo della serie Dragon Trainer, uscito quest’estate e visto dopo aver recuperato il primo.
Il primo mi era piaciuto molto, il secondo un po’ meno.

Il film è ambientato cinque anni dopo il primo. Il villaggio di Hiccup è ormai un villaggio misto umani-draghi, tutti hanno il loro drago e lo sport locale sono le corse coi draghi, giocando a palla con delle pecore lanciate in aria.
Hiccup, intanto, vaga a esplorare i dintorni sfuggendo alle sue responsabilità (il padre lo vorrebbe come suo successore immediato), e in queste esplorazioni scopre una grande minaccia: un’esercito vichingo immenso, accompagnato da un esercito di draghi al servizio del crudele Drago Bludvist, che rapisce draghi e li sottomette con la forza.

Saputa la cosa, il padre di Hiccup si prepara immediatamente per la guerra: conosce Drago e sa che è un pazzo col quale non si può ragionare, e che ha già ucciso molti altri capivillaggio.
Hiccup però non ci sta, e vuole andare a tutti i costi a parlamentare da solo con il nemico per fargli cambiare idea e risolvere pacificamente la cosa. Malgrado il nemico sia immenso, fortissimo, il padre gli abbia detto che è pericolosissimo e la sua missione non abbia la minima probabilità di riuscita.

L’esito è scontato: lui, Astrid e gli altri ragazzi vengono catturati, prima da Eret (la prima new entry del film) e poi da Drago in persona.
In realtà Hiccup non viene catturato da Drago, ma dal misterioso Cavaliere del Drago che lo combatte… e che si rivela essere sua madre, come anticipato dai trailer.
Una madre un po’ svampita, rimasta per venti anni in quel rifugio di draghi invece di tornare dalla sua famiglia, una madre che sembra ormai una selvaggia.

Poi arriva lo scontro, e ovviamente prevale Drago, che ha dalla sua (chissà come) un Alfa che sconfigge l’Alfa del rifugio e vince tutti i suoi draghi (che sono sotto l’influenza degli Alfa, ne sono ipnotizzati). E Stoic muore per salvare Hiccup.
Quando tutto è ormai perduto, Sdentato aumenta di livello e sconfigge l’imbattibile Alfa, divenendo in pratica lui stesso un Alfa (anche se non nell’aspetto), e tutti vissero felici e contenti con Hiccup nuovo capo villaggio.

 

Insomma, a livello di trama Hiccup risulta antipatico e stupido nella sua testarda ricerca del dialogo con chi non vuole dialogare, mettendo tutti in pericolo con la sua avventatezza. E la mossa vincente puzza di deus ex-machina.
Ma ci sono i draghi, e sono divertenti e bellissimi a vedersi. Sdentato è sempre più un cucciolo di cane, così come gli altri draghi.
E abbiamo anche la gattara di draghi… dragara?

Carino a vedersi, piacevole dopo aver visto il primo, ma meno bello.

Annunci

20 settembre 2014 - Posted by | Dragon Trainer | , , ,

2 commenti »

  1. Giudizio che condivido. Gag e qualità grafica belle, trama e caratterizzazione dei personaggi più deboli del primo.

    Commento di M.T. | 20 settembre 2014

  2. non condivido pienamente il giudizio sul protagonista
    fa tutto parte della sua crescita e della sua maturazione, anche la ricerca testarda della sua soluzione è un modo per fargli capire che con certa gente non si può ragionare

    Commento di zanzarin | 15 gennaio 2015


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: