La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Application


 

Tredicesima storia della raccolta, anche questa a opera di uno scrittore cyberpunk, Lewis Shiner. Uno dei capisaldi del movimento in Austin, pare, prima di uscirne.
Un racconto brevissimo, ma godibile.

Si tratta di una chat tra il protagonista, un uomo che scrive al suo pc, e il suo interlocutore misterioso. Che dichiara di essere il suo vecchio pc, adesso utilizzato come nodo di traffico, snodo informativo per una grande ditta e intelligenza artificiale senziente. Con buona memoria.
Comincia consigliandogli di lasciare perdere l’application per il lavoro cui sta puntando, visto che il suo vecchio pc farà la preselezione e dovrà scartare tutti i candidati tropppo vecchi.
Poi ricorda i bei tempi andati, e gli dà un consiglio: hai pochi soldi, nessuna famiglia, nessun lavoro… perché non andare in prigione, l’unica vera industria rimasta negli USA? Ma no, non come lavoratore… anzi, ho già deciso per te e ho caricato prove compromettenti sul tuo computer, inviandole anche alla polizia. A breve ti ci porteranno. Ti piacerà, vedrai…

E quando pensiamo che sia solo un distorto senza di comprensione della realtà da parte del computer, ecco che nel finale questi ricorda come l’uomo usasse maltrattare il proprio pc, urlargli contro, picchiarci contro i pugni. Cose che anche adesso non sono state dimenticate, e si vede.

Carino, brevissimo ma carino.

Annunci

2 settembre 2014 - Posted by | Shiner Lewis | , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: