La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Electrica


 

Settimo racconto della raccolta, e devo dire che questo racconto di Sean McMullen è splendido.

Vista la trama prima della svolta sci-fi, lo definirei quasi una versione fantascientifica del Cryptonomicon… abbiamo un soldato, facente parte di una task force adibita alla decodifica dei messaggi in codice francesi, che viene mandato dal suo superiore in Inghilterra per valutare un’invenzione offerta alla corona in cambio della cancellazione dei debiti del suo ideatore.

Si tratta di un innovativo metodo per trasmettere messaggi senza l’utilizzo di cavi, tra due ripetitori. Niente cavi, niente onde radio… solo elettricità, in un qualche modo che nessuno riesce a capire, da cui questa missione.

Il nostro uomo arriva e trova una situazione particolare: l’inventore è ossessionato dal suo lavoro e vive nei piani superiori della casa, con alcune stanze chiuse a chiave dove solo lui può entrare e una coppia di enormi generatori nelle stalle, per garantire un afflusso costante e continuo di elettricità nella misteriosa stanza del corvo, una delle due chiuse a chiave.
Sua moglie invece cerca di distrarsi con ogni giovane soldato che passi di lì, motivo per cui dopo un corteggiamento scoperto dal marito non è più consentito al comandante della guarnigione che sorveglia la casa l’avvicinarsi all’edificio.

Incredibilmente il meccanismo pare funzionare alla perfezione, ma la curiosità del protagonista lo porterà a investigare nella biblioteca (chiusa a chiave) impadronendosi dei diari recenti dell’uomo.  E da questi diari scoprirà l’esistenza di una mente imprigionata nell’ambra (utilizzata nei suoi primi, fallimentari esperimenti). Una mente antica, risalente a un’antichissima ed evoluta civiltà, che condivide i suoi segreti con lui e che in cambio ottiene l’utilizzo in qualche modo di surrogati di corpo. Come il corvo della stanza.

Una coscienza aliena di cui l’uomo non si fida e che intuisce non essere umana… e dei cui poteri mentali nutre un sacro terrore.
Quali saranno i piani di questa creatura? E cosa farà il suo innamoratissimo inventore, per proteggerla? Quante altre di queste creature esistono ancora, sopravvissute allo sterminio della loro razza?

Una storia fantascientifica ambientata nel passato, con poteri mentali, tecnologie avanzate per l’epoca e una lotta tra specie per il possesso della Terra.
Autoconclusivo, ma aperto com’è giusto che sia a successive evoluzioni. Molto bella!

 

Annunci

20 agosto 2014 - Posted by | McMullen Sean | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: