La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Angelize


Autore: Aislinn
Formato: Hard cover
Lingua: Italiano
Prezzo: € 16,00
Pagine: 344
Data di pubblicazione: 2013

Ho preso questo libro durante gli scorsi Comics, con un poco di rammarico per non essere riuscito a incrociare l’autrice, Aislinn, per una dedica. E alla fine sono anche riuscito a leggerlo, nel mezzo della mia lotta all’ultimo sangue per sconfiggere la pila dei libri in lettura.

Angelize è un romanzo urban fantasy, ambientato a Milano.
Abbiamo a che fare con gli angeli, che per fortuna non sono gli angioletti degli urban fantasy paranormal romance.
Gli angeli di Aislinn sono più fedeli all’originale, sono creature aliene prive di sentimenti e di umanità, che vivono per seguire i compiti assegnati loro da Dio.

Solo che, a quanto pare, esiste una scappatoia. Un modo per diventare umani, per incarnarsi e sperimentare le gioie della carne e delle emozioni: causare la morte di una persona. A quel punto il morto prenderà il posto dell’angelo, e l’altro si reincarnerà in un neonato.

Ovviamente tutto questo non viene spiegato ai poveracci che si ritrovano morti, privi di un corpo, privi di sensazioni tattili, costretti a vagare per il mondo invisibili e intangibili.
A parte Haniel, uno di loro, che ha passato diverso tempo a fare domande e si è potuto fare un quadro ben chiaro della situazione. Un personaggio ombroso, incostante, aggressivo e allo stesso tempo amichevole e generoso. E’ lui a spiegare tutto ai nuovi mezzi angeli, a intrattenere i rapporti.
A trovare un modo per tornare in vita senza dover uccidere nessuno.

Con l’aiuto della Dea… già, perché in origine era solo la Dea. E il caos, che lei persegue. La mobilità, il cambiamento, l’evoluzione.
Poi le paure degli uomini hanno creato Dio, che a sua volta ha creato a loro immagine e somiglianza gli Angeli, ma puri e senza il peccato delle emozioni o della carne. Angeli che dovevano servire il suo volere.
Col tempo la fede umana è scemata e Dio è morto. Ma gli angeli restano, e restano le sue leggi…

Adesso abbiamo che tutti i mezzi angeli, guidati da Haniel, sono divenuti nuovamente corporei. Sono rientrati nei loro vecchi corpi, non invecchiano e hanno un leggero riflesso dei poteri angelici.
Però con il corpo hanno anche ottenuto una condanna a morte: gli angeli, quelli veri, li ritengono un abominio e li vogliono uccidere tutti.

I protagonisti sono Haniel (reincarnatosi nel corpo di una ragazzina, unico a non avere avuto il suo corpo e per questo arrabbiatissimo), Rafael (che giustamente era uno studente di medicina, è pacifista e vorrebbe un accordo con gli angeli) e Hesediel, che è pronto a lottare per riconquistare la sua vecchia vita e non farsela più scappare.

 

La storia fila via che è un piacere, l’atmosfera è quella giusta (una Milano cupa e scura), gli angeli e la Dea mi piacciono molto (Mikael e i festini della Dea in primis). Sono anche interessanti i rapporti tra i tre protagonisti, gli screzi con gli altri, l’evoluzione della trama.

Ho apprezzato molto i colpi di scena finali e sopratutto il personaggio dolorosamente reale di Elena (ben più pragmatica di Hesediel… per fortuna chi era stato toccato non conosceva la sua vecchia casa, o Hesediel si sarebbe dannato in eterno per aver causato la morte della donna). Ho apprezzato moltissimo anche Haniel e Rafael, l’aver suggerito una ben determinata direzione per poi arrivare alla chiesa.

L’unico appunto, personalissimo, è che purtroppo non mi ha preso totalmente.
Mi è piaciuto, infatti l’ho letto praticamente tutto d’un fiato, ma non mi sono sentito trasportato nel libro, non mi sono immedesimato con i personaggi né ho sofferto per loro.
Diciamo che se avessi avuto questa simbiosi con il libro, sarebbe stato per me un ottimo libro.
Così invece si limita a essere un buon libro.

Che per un esordio non è comunque male.

Annunci

23 luglio 2014 - Posted by | Aislinn | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: