La torre di Tanabrus

Did you miss me?

La fine del tempo


fine tempo

Doppio episodio Natalizio, andato in onda a Natale 2009 e Capodanno 2010, di Doctor Who.
Con la fine del Decimo Dottore, interpretato per quattro anni e più di tre stagioni da David Tennant.

Un finale che chiude il cerchio con il Maestro, tornato in vita dopo la sua morte nella terza stagione grazie all’anello che si era visto venire trafugato dalla pira funebre.
Chiude il cerchio con la famiglia Noble, bene o male, facendo ricomparire il vecchio Wilf al fianco del Dottore come atipico companion (che per una volta non riesce a stare al passo con la tipica corsa del Dottore).
Chiude il cerchio con gli Ood e la loro profezia.Chiude il cerchio dei compagni avuti da Tennant in queste stagioni: Donna sposata e priva di ricordi, Martha sposata con Mickey e impegnata a combattere alieni, Jack Harkness nello spazio in qualche bar stellare dopo la fine di Torchwood, l’infermiera di Natura umana che alla fine ha vissuto una vita felice. Compare anche Rose Tyler, prima del suo primo incontro con il Nono Dottore.

E l’episodio?
L’episodio è bello, caotico, complicato.

Torna il Maestro, ma è un ritorno parziale, il suo corpo è fallato, perde energia vitale. La assorbe anche, dalle persone, e la può utilizzare per sparare scariche letali o per compiere salti assurdi. Ma sta morendo, lentamente ma inesorabilmente.
Torna il Maestro, ma non è lui la minaccia prospettata dagli Ood, anche se ne fa parte.

Perché risolviamo finalmente il mistero dei tamburi di guerra che sente da sempre nella sua mente.
Un ultimo tentativo dei timelord di salvarsi dalla fine di Gallifrey, consapevoli che il Dottore abbia il possesso del Momento, sfruttando le profezie della veggente che prevede che in due si salveranno, il Dottore e il Maestro, e che convergeranno sulla Terra in un momento propizio. Questo.

Da cui parte tutto.

Il giorno della scomparsa di Gallifrey, i Signori del Tempo mandano indietro nel tempo un segnale, il quadruplo battito di cuore di un Signore del Tempo, inserendolo nella testa del piccolo Maestro che si affacciava sul vortice per la propria iniziazione. Lo collegavano al Presidente, rendendolo folle e malato ma utilizzabile per questo scopo.
E lanciano la Stella Bianca, il diamante dello scettro di Rassilon, nel futuro, nella convergenza, per amplificare il legame tra il Maestro e Rassilon e sottrarre Gallifrey al suo fato portandola altrove nel tempo e nello spazio.

Un ritorno, quello dei Signori del Tempo, che il Dottore teme e non vuole.
Perché la guerra li ha resi folli, spietati.
E infatti il loro piano è quello di distruggere il tempo stesso, abbandonando le spoglie mortali e divenendo creature superiori fatte di pura consapevolezza. Condannando l’intera creazione alla distruzione.

Un po’ come nel finale di stagione aveva tentato di fare Davros.
Alla fine Daleks e Timelords non sono molto dissimili, in questo il Dottore aveva certamente ragione.

E alla fine è il Maestro a salvare tutti, sacrificandosi per impedire a Rassilon di fermare il Dottore che distruggendo i macchinari creati dal Maestro rispediva Gallifrey al suo tempo e al suo spazio, condannandola alla morte che la sua versione passata gli avrebbe inflitto.
Un bell’episodio di paradossi temporali, un bell’epilogo per la storia del Maestro, uno scorcio di Gallifrey che pone dubbi sull’ottava stagione della serie.
E l’addio di Tennant, beffato sul finale proprio da Wilf, che salva al prezzo della propria vita.
E l’arrivo di Smith, in un TARDIS danneggiato dalla rigenerazione del Decimo, a fuoco e in caduta libera nello spazio verso la Terra.

Tennant è stato un ottimo Dottore, ma il ruolo è più grande del singolo attore.
E Smith porterà avanti la tradizione più che degnamente, creando uno straordinario Undicesimo Dottore. Un po’ folle e cool, con i suoi papillon e il suo fez.

Annunci

4 luglio 2014 - Posted by | Doctor Who, Serie tv | , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: