La torre di Tanabrus

Did you miss me?

La Terra rubata e La fine del viaggio


fine

Dodicesimo e tredicesimo episodio della quarto stagione di Doctor Who.
Finale di stagione che chiude le trame di questa quarta annata, e cioè il ritorno di Rose Tyler, i pianeti scomparsi e la sparizione delle api.
Come si collega il tutto?Il Dottore non fa in tempo ad arrivare sulla Terra che questa gli viene tolta letteralmente da sotto i piedi.
Trambusto a non finire, e quando apre la porta del TARDIS si ritrova in mezzo allo spazio. Ma non si è spostato lui, è la Terra ad essere sparita.
E non la riesce a rintracciare in nessun modo, al punto di doversi ridurre ad andare dalla polizia intergalattica (i rinoceronti visti nella terza stagione).

Qui scoprirà che qualcuno ha rubato ventisette pianeti, tali da poter essere messi vicini l’uno all’altro in una situazione di equilibrio. Un motore perfetto e potentissimo, ma per cosa? E chi li ha messi lì?
Ovviamente tra questi pianeti ci sono il pianeta degli Adipose, oltre a pianeti menzionati a Pompei e a Midnight.
Il Dottore decide di fare per conto proprio, non volendo causare una guerra, e fugge alla ricerca dei pianeti (sfruttando il fatto che parte delle api terrestri sono aliene, e che presagendo qualcosa di brutto si erano allontanate in massa dal pianeta).
Ma la ricerca giunge a un punto morto, e lì il TARDIS si deve fermare, impotente.

In suo soccorso arriveranno gli eroi terrestri, i figli del tempo, gli amici del Dottore.
Radunati dall’ex primo ministro Jones, mettono insieme il numero di cellulare del Dottore (datogli da Martha Jones, unica superstite della sua base UNIT in seguito all’attacco dei Daleks che ora governano la Terra e ora dotata di teletrasporto grazie al sistema Violet), le antenne di Torchwood per sparare la chiamata nel cosmo (con l’intera squadra che compare nell’episodio) e il supercomputer di Sarah Jane Smith per far convergere sull’antenna milioni di chiamate per il Dottore.

In tutto questo, Rose Tyler (ora comparsa in pianta stabile e parcheggiata a casa di Donna, dove sperava di trovare lei per attirare il Dottore) assiste impotente alle chiacchiere degli altri, dato che il pc a casa Noble non ha la videocamera e quindi è come se lei non ci fosse.

Il Dottore aggancia il segnale della chiamata e raggiunge la terra, nascosta in una tasca temporale sfasata di un secondo rispetto alla realtà.
E scopre che il tutto è stato orchestrato dal creatore dei Daleks, Davros, una vecchia conoscenza di Sarah Jane Smith e del Dottore, creduto morto nella guerra del tempo ma salvato da Dalek-Caan ritrovatosi (dopo la fuga) perso nel vortice temporale e uscitone con Davros e folle (ma profeta).

Il suo obbiettivo è utilizzare il potere dei ventisette pianeti per amplificare il cannone antirealtà che hanno perfezionato, un’arma in grado di scindere i collegamenti elettrici tra gli atomi, e di spararlo in tutto l’universo e in tutte le dimensioni alternative (sfruttando il varco dimensionale aperto). Così che i Daleks rimangano gli unici esseri viventi dell’universo, la specie vincitrice.

Con tutti i compagni resi inermi, compreso il Dottore, l’asso nella manica è Donna.
Donna, e il fatto che quando il Dottore era stato colpito da un Dalek si era rigenerato, ma aveva interrotto la rigenerazione sparandola nella mano che tiene dalla seconda stagione nel TARDIS.
Il TARDIS e Donna sono stati buttati nel nucleo dell’astronave Dalek  per essere inceneriti, ma Donna toccando la mano ha attivato una rigenerazione mista. Ne fuoriesce un nuovo Decimo Dottore, in parte Timelord e in parte umano (un solo cuore, e parte del modo di parlare ereditato da Donna Noble). Insieme, lui e Donna salveranno la situazione… già, perché Donna Noble è mutata e ora è parte umana e parte Timelord. E così quando tutti gli altri sono a terra, lei arriva ai comandi e unendo il sapere dei Signori del Tempo alla furbizia umana neutralizza tutti i Dalek nei dintorni.
E il Dottore umano termina il lavoro impostando la bomba antirealtà perché colpisca solamente i Dalek, sterminandoli (seee, nessuno ci crede).

Per questo il Dottore lo punisce\premia mandandolo nell’altro universo con Rose: è un Dottore umano, invecchierà normalmente e morirà, non ha rigenerazioni né cuori multipli. Potrà avere una vita con Rose, ciò che lui non ha mai potuto sperare di avere.

E infine per salvare una Donna Noble che rischia la morte, visto che il cervello umano non può contenere la conoscenza di un timelord, le toglie ogni ricordo di quanto fatto insieme. E spiega il tutto alla sua famiglia, avvisandoli che anche solo un momento di consapevolezza potrebbe essere fatale per lei, uccidendola.
E se ne va, di nuovo solo.

 

Carina l’idea di riunire tutti i compagni di queste stagioni: i Tyler, Mikey, Jack, Martha, la Unit, Torchwood, la Jones, Sarah Jane.
Abbastanza inutile invece la sottotrama della chiave della Unit, che non sarebbe altro che una sorta di autodistruzione della Terra… si sperava in un’arma, invece era un calesse.
Lascia interdetti anche Dalek-Caan, vera potenza nell’ombra che ha portato i Dalek a quel punto, sapendo come tutto sarebbe finito e volendo il loro sterminio avendo acquisito una qualche sorta di consapevolezza nel flusso del tempo, osservando la loro intera esistenza e capendo che era sbagliata, era il male. Al punto di conservare abbastanza lucidità nella follia per fare tutto questo. Folle o lucido? mah.

 

E ora la stagione di speciali… comunque Donna è stata una buona compagna, più matura e irruenta delle precedenti. Precaria si è sempre definita, e in effetti alla fine questo è stato, volenti o nolenti: una compagna precaria, tra le macerie lasciate da Rose Tyler e l’arrivo di Amy Pound.

Annunci

21 giugno 2014 - Posted by | Doctor Who, Serie tv | , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: