La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Gira a sinistra


left

Undicesimo episodio della quarta stagione di Doctor Who.
Un episodio che tecnicamente non serve a niente, è solo un divertissement e ha l’unica utilità di reintrodurre Rose Tyler per questo finale di stagione, e di indirizzare il Dottore e Donna verso i botti conclusivi.

Infatti in un mercato alieno Donna viene attirata da una veggente che le legge il futuro.
In realtà le fa parlare del proprio passato, mentre uno scarafaggio temporale le si attacca alla schiena nutrendosi delle energie temporali liberate dal farle cambiare una scelta apparentemente ininfluente fatta anni prima, che però avrebbe cambiato il destino del mondo intero.

 

La scelta in questione sarà tra lo svoltare a sinistra a un incrocio (e accettare il lavoro che la porterà dritta a un matrimonio e all’incontro con il Dottore) o lo svoltare a destra come richiesto da sua madre, ottenendo un lavoro e una vita diverse.
L’influenza della veggente la farà svoltare a destra, creando un nuovo universo in cui lei e il Dottore non si sono mai incontrati.

Quindi (per gli sceneggiatori), il Dottore non sarebbe sopravissuto alla lotto contro gli Aracnidi (senza Donna che lo fa uscire, il Dottore sarebbe rimasto lì dentro troppo tempo venendo colpito dall’alluvione).

Le conseguenze di ciò?

Quando l’ospedale di Martha finisce sulla luna, il Dottore non c’è a riportarli a casa in tempo. E quando torna sulla Terra sono tutti morti, a parte il giovane dottore che racconterà della giovane tirocinante Jones che gli ha dato la sua bombola di ossigeno consentendogli di salvarsi. Senza contare che a salvarli dal piano dell’alieno sarà Sarah Jane, che qui morirà.

Quando poi arriva il Natale successivo, Donna si crede fortunata (dimenticando un avvertimento ricevuto da Rose Tyler, che spesso gli compare nei paraggi). Vince una lotteria e se ne va in campagna con tutta la famiglia.
Giusto in tempo per evitare che il Titanic spaziale si schianti su Buckingam Palace distruggendo l’intera città di Londra e inondando i dintorni con radiazioni.

Adesso i Noble sono rifugiati, vivono in alloggi di emergenza divisi con altre famiglie.
Finché le cose non prendono una piega molto brutta.

Prima gli aiuti promessi dall’America scompaiono, quando l’intera nazione è colpita dalla piaga degli Adipose, senza nessuno che li contrasti.
Poi giunge il flagello dell’ATMOS, contro cui combatterà Torchwood salvando la Terra ma a costo della propria completa distruzione (con Jack che viene portato via dai Sontaran, addio Capitano).

E a quel punto, l’Inghilterra vira verso la visione di V for Vendetta.
E quando i vicini italiani vengono deportati in campi di lavoro, quando dal telescopio del nonno vede le stelle spegnersi una a una, decide di credere a Rose Tyler.

La segue in una base UNIT, scopre dello scarafaggio sulla propria schiena, e accetta di andare indietro nel tempo per rimettere le cose a posto. Accetta di morire per farlo, comprendendo solo una volta giunta nel passato perchè dovrà morire.

 

Alla fine, semplicemente, racconta la cosa al Dottore che ci ride su.
Finché non scopre di Rose Tyler, delle stelle e del suo messaggio per lui: Bad Wolf.

E a questo punto il Dottore trema, e corre sulla Terra.

Episodio carino (adoro i What If in generale) ma francamente parecchio inutile. E l’importanza di Donna Noble nella storia è stata esagerata troppo.

 

Annunci

19 giugno 2014 - Posted by | Doctor Who, Serie tv | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: