La torre di Tanabrus

Did you miss me?

L’ultimo Signore del Tempo


timelord

Finale della terza stagione del Doctor Who.
Che chiude benissimo un trittico finale di ottima fattura, e una stagione in costante crescendo.Il Dottore è inerme, Jack è intrappolato e incatenato, i parenti di Martha sono schiavi del Maestro.
L’unico tentativo di ribellione che attuano è un piano in cui Jack si libera e con i genitori di Martha attira l’attenzione generale mentre sua sorella lancia la giacca del Maestro al Dottore, che impugnando il suo cacciavite laser attacca il nemico. Solo per scoprire che l’arma si attiva solamente con l’impronta genetica del suo proprietario.
E per punizione il Dottore viene invecchiato di qualche altro secolo, diventando una sorta di Gollum con gli occhioni grandi e tristi, e venendo messo in gabbia. Letteralmente. Una gabbia per canarini, vicino al ponte di comando.
Scopriamo la verità sugli alieni… gli ultimi terrestri, finiti nell’inferno di Utopia alla fine del tempo, raggiunti dal Maestro e trasformati in questo modo. Condotti a sterminare i propri antenati, con il Tardis-macchina paradosso a rendere possibile il tutto.

Martha, a terra, intanto è una leggenda.
Ha girato il mondo intero, incontrato nuclei di resistenza, raccontato la verità e parlato di una pistola in grado di uccidere i Timelords, divisa in quattro parti sparse per il globo, che lei sta radunando per liberare il mondo dal tiranno.

E alla fine, tradita, viene catturata e portata sull’aeronave per essere giustiziata pubblicamente, davanti ai genitori, a Jack, al Dottore-Gollum.

 

E qui scoppia a ridere.
E qui capiamo che il piano era un altro.

E’ lei stessa a dichiarare ridicola l’idea della pistola divisa in quattro parti, un’idea da filmuccio da due soldi che non sarebbe mai realistica.
Il suo vero scopo era un altro, girare il mondo e raccontare alla gente del Dottore.
E, sfruttando il campo telepatico dei satelliti del Maestro, fare sì che proprio in quel giorno, in quel momento, con l’intero pianeta istruito da lei a pensare al suo salvatore, al Dottore, il Dottore potesse venire liberato dalla sua prigionia e tornare sè stesso.
L’arma che consentiva al Maestro il controllo sul mondo si ritorce contro di lui liberando il suo più grande nemico,

Il paradosso viene eliminato, il tempo si riavvolge e si torna al momento della morte del presidente americano.
Il Dottore sconfigge il Maestro e lo perdona, dichiarando che si occuperà personalmente di tenerlo in custodia in eterno, facendogli da guardiano e amico.

Almeno, questo sarebbe il piano.
Ma la moglie di Saxon gli spara, uccidendolo. E il Maestro rifiuta di rigenerarsi, preferendo la morte a un’esistenza al fianco del Dottore che lo perdona e lo compatisce.

Titoli di coda, saluti.

Martha dice addio al Dottore, volendo stare con la sua famiglia (uniche persone al mondo a ricordare cosa sia successo nel paradosso) e andare avanti con la propria vita.
Qualcuno porta via un anello sospetto dalla tomba del Maestro, facendoci capire che il timelord tornerà.

 

E lo speciale di Natale irrompe nel Tardis sotto forma del Titanic.

 

Un buonissimo finale di stagione, una stagione partita in sordina e poi sfrecciata verso il cielo con una sequenza di episodi splendidi.
La penultima di Tennant.

Annunci

27 maggio 2014 - Posted by | Doctor Who | , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: