La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Nobunagun


NobunagunMalgrado la partenza fiacca del primo episodio, cominciato malino e migliorato col tempo, ho deciso di proseguire con la visione dell’anime.

Oltre a conoscere i vari holders, veniamo anche a conoscenza della storia.
Di come cioè sia arrivato sulla Terra un alieno, ultimo superstite della sua razza, per avvisare il mondo di una futura invasione aliena. La stessa invasione che ha distrutto il suo mondo.
Grazie ai suoi poteri, quindi, questo alieno esplorerà la Terra acquisendo il dna di individui scelti, così da poterlo rimettere in circolo e avere nuove persone con quei geni e poteri speciali a disposizione, quando arriveranno gli alieni.

Ci sono poteri più votati al combattimento (come Nobunagun e Jack), altri più improntati al settore scientifico (come Galileo o Vidoq).
Resta l’assurdità della cosa, con i grandi del passato trasformati in armature\armi\voci nella testa. Così come l’assoluta casualità delle persone scelte: cioè, Geronimo e Gaudi???

Le parti comiche dell’inizio del primo episodio diminuiscono, anche se Shio rimane -quando non è in combattimento- una bambina di cui tutti si fanno agilmente beffa, che si comporta spesso stupidamente, e che si perde tra l’imbarazzo per la sua amicizia con la compagna di classe (al limite dell’amore…) e il comprensibile (per la sua età) imbarazzo verso Jack, che le piace.
Con l’apice del penultimo episodio, con richiami hentai quando Shio è alle prese con un nemico tentacoluto, il punto più basso di tutti e tredici gli episodi direi.

Ci sono anche momenti di grande serietà come la conseguenza dell’attacco, con la pressione dell’intera nazione sulle sue spalle… qui mi ha ricordato (molto vagamente e molto alla lontana, i due anime sono diversissimi) Lei, l’arma finale. Purtroppo questi momenti sono pochi, squilli che non vengono mai seguiti dal resto della storia.
Che gira intorno all’invasione, e alla resistenza umana grazie agli holders.

Fino allo scontro finale, che finale non è ma che servirà a distruggere le cellule originali aliene, bloccandone così la capacità evolutiva che fino a ora aveva consentito agli alieni di rimanere sempre in vantaggio.
Scontro finale che verrà deciso dal piano ideato da Nobunagun -grazie al genio tattico di Nobunaga- e al deus ex-machina che si cela dietro Jack, ovvero Nightingale. La vera identità di Jack lo Squartatore, con un potere quasi alieno (o soprannaturale) preesistente, una voce nella testa che avvisa su pericoli per l’umanità e guida nello scontro contro questi avversari.
A parte questo, cosa dire?
Tutto troppo rapido, tutto troppo leggero e allegro, permeato dall’assurdità della premessa.
Non ha grossissime falle logiche e si lascia guardare, in assenza di altro, ma non ha presa, non ha sostanza.
Perdibilissimo.

Annunci

18 maggio 2014 - Posted by | Anime, Nobunagun | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: