La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Impatto solare


42

Settimo episodio della terza stagione del Doctor Who.
Episodio bruttino, che richiama l’altrettanto bruttino episodio d’esordio, L’abisso di Satana.

In origine l’episodio si chiamava 42, con un richiamo al conto alla rovescia che accoglie il Dottore e Martha appena approdati su questa strana astronave che aveva lanciato una richiesta d’aiuto.
Un’astronave che sta precipitando contro una stella, 42 minuti per salvarsi, 42 minuti di lunghezza dell’episodio che si svolge praticamente in tempo reale (come la serie 24, di cui infatti il titolo è l’inverso).

Con il TARDIS, così come accaduto ne L’abisso di Satana, irraggiungibile, posizionato nella camera di raffreddamento che, essendo in caduta su un sole, è ormai incandescente.

Bisogna quindi salvare la baracca, far ripartire dei motori manomessi (e qui il Dottore dà ordini all’equipaggio, che non riesce a capire come siano arrivati qui questi due tizi) e arrivare al pannello di controllo centrale per attivare i motori ausiliari, sbloccando con una lunga e laboriosa procedura (dovuta a tagli economici al momento della preparazione dell’astronave) le porte d’emergenza sigillate dalla stessa persona che ha rotto i motori.

Chi sarà stato?

Pare proprio il marito del capitano, impazzito per un qualche motivo.
In realtà posseduto, dotato dell’energia stessa del sole a quanto pare… energia che spara dagli occhi incenerendo le persone, al grido di “brucia con me!”.
Insomma, un Sole Ardente che lancia il suo plasma dagli occhi come Ciclope.

E questo virus è contagioso, dato che altri vengono infettati rivoltandosi contro l’equipaggio.
Il Dottore ha però ben presenti le sue priorità, quindi prima di continuare a salvare l’astronave si lancia fuori dalla stessa per attivare un gancio magnetico e salvare Martha, intrappolata in una scialuppa lanciata da un infetto contro il sole.

Così facendo viene contagiato anche lui, scoprendo la natura del virus: il sole stesso. Vittima di estrazioni illegali da parte dell’equipaggio, che cercava materiale combustibile per i motori da contrabbandare, questo sole è vivente. Ferito, si è difeso infettando delle persone e cercando di farsi restituire il materiale.

Quindi il Dottore, lottando per restare sano, istruisce Martha su cosa fare (e qui per fortuna abbiamo l’intelligente Martha e non Rose, altrimenti…) e salva la baracca.

Episodio debole e fiacco, che diventa interessante solo durante le telefonate di Martha alla madre. Madre che scopriamo essere fiancheggiata da tre persone intente a tentare di tracciare la telefonata della figlia, persone legate a Saxon.
Come se fossero poliziotti e il Dottore un rapitore.

Seee…

Annunci

15 maggio 2014 - Posted by | Doctor Who | , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: