La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Un infausto inizio


Autore: Lemony Snicket
Formato: Kindle
Lingua: Italiano
Prezzo: € 1,99
Pagine versione cartacea: 141
Data di pubblicazione: 1999
Saga: Una serie di sfortunati eventi
Un infausto inizio (1999)
La stanza delle serpi (1999)
La funesta finestra (2000)
La sinistra segheria (2000)
L’atroce accademia (2000)
L’ascensore ansiogeno (2001)
Il vile villaggio (2001)
L’ostile ospedale (2001)
Il carosello carnivoro (2002)
La scivolosa scarpata (2003)
L’atro antro (2004)
Il penultimo pericolo (2005)
La fine (2006)

 


Primo libro di una lunga serie (anche se, almeno questo primo volume, aveva una lunghezza davvero minima).
Avevo già sentito nominare questa serie, non ricordo dove, e ho preso il libro quando è arrivato in offerta su Amazon.

E’ uno young adult, con protagonisti tre fratelli di 14, 12 e 1 o 2 anni.
I fratelli Baudelaire, ricchissimi, la cui casa un brutto giorno brucia assieme ai loro genitori. I tre, dopo una breve e brutta permanenza in casa di Poe, amico del padre, banchiere ed esecutore testamentario (nonché curatore degli interessi dei Baudelaire per quattro anni, fino a quando Violet non raggiungerà la maggiore età), vengono affidati all’unico parente che vive in città, nel rispetto delle volontà paterne e del tentativo di non allontanare i bambini dall’ambiente a loro familiare.

Si tratta del Conte Olaf, un lontanissimo cugino e attore teatrale.
Avido e spilorcio, il conte li accetta trattandoli come schiavi e puntando esclusivamente (e visibilmente) a mettere le mani sul patrimonio.
Ma come fare? Il suo piano comprende una recita, un giudice che sogna di recitare, un’attenta conoscenza delle leggi, un vile ricatto e la promessa di tanta violenza.

Riusciranno i tre bambini (Violet con i suoi progetti ingegneristici, Klaus con la sua passione per i libri e Sunny che… beh, è piccola e si limita a mordicchiare tutto) a salvarsi? Ovviamente si, altrimenti la serie sarebbe finita subito.

Ma il narratore non perde occasione di ricordarci che i bambini sono sfortunati e che ogni volta che le cose sembrano migliorare, in realtà peggiorano. E ci avvisa anche che in questa storia non c’è niente di lieto: né l’inizio, né la fine, né alcun momento tra queste due estremità.
Un narratore che sembra, a dirla tutta, Edd l’addolorato, lo splendido Guardiano della notte amico di Jon Snow.

E i bambini sembrano una versione sfigata di Paolino Paperino, con il Fato che si accanisce su di loro a ogni giro di ruota.

E gli adulti sono o malvagi come il Conte e la sua combriccola, o stupidi come Poe e il giudice, incapaci di vedere come i bambini venissero trattati, cosa animasse il Conte e affatto desiderosi di rischiare qualcosa per salvarli.

Una storiella rapida e breve, che però non mi ha convinto. Divertente e macabra, certo, ma mi fa pensare più a una sequenza di gag che non a  una serie di libri.
Sicuramente la mia esperienza con questa storia finisce qui.

Annunci

14 maggio 2014 - Posted by | Snicket Lemony | , , , , , , ,

3 commenti »

  1. A me ha un po’ deluso, mi aspettavo molto di più, visti i commenti. La scrittura è scorrevole, ma l’ho trovato inconsistente, infatti non ho proseguito.
    Io, però, lo vedo più adatto a un pubblico middle grade.

    Commento di Chagall | 14 maggio 2014

  2. Davvero? E dire che io ne ero molto incuriosita… ne avevo leggiucchiato qualcosa e non sembrava male…
    Però l’assenza di lieto fine, credevo che alla fine (nome dell’ultimo volume, il 13, tanto per restare in tema di sfiga) i ragazzi trovassero la serenità…

    Commento di Francesca | 14 maggio 2014

  3. Ma guarda, Chagall, francamente lo reputo debole anche per i middle grade. C’è di meglio in giro, che non sia una raccolta di situazioni tra il Dickensiano e il grottesco unite alla bene e meglio da un narratore lontano parente degli Addams.

    Commento di tanabrus | 15 maggio 2014


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: