La torre di Tanabrus

Did you miss me?

L’ingorgo


Kittens

Terzo episodio della terza stagione del Doctor Who.
Il Dottore cerca una scusa per tenere a bordo Martha, pur essendo combattuto, e la porta su Nuova Terra.
Dove ritroviamo un paio di vecchie conoscenze. E i gattini.

 

Interessante vedere la rovina di Nuova Terra, che avevamo visto rigogliosa e fiorente quando il Dottore ci era giunto con Rose nella seconda stagione. Interessante anche il modo in cui tutto ciò è successo, la crisi in pochi minuti dovuta ai cerotti che trasmettono emozioni (e che Martha da medico cerca subito di scoraggiare anche tra i suoi rapitori).

Fa effetto la bovina rassegnazione degli abitanti dei livelli inferiori, così come l’eroismo di chi, in superficie, prima di morire è riuscito a mettere in quarantena il pianeta in quanto “a rischio” e a fare in modo che i livelli inferiori sopravvivessero.

Ritroviamo la novizia Hame, la suora gatta che si occupava della Faccia di Boe.
E che ora, assieme all’antico alieno, tiene in funzione i sistemi che supportano la vita nei livelli inferiori. In attesa dell’arrivo del Dottore che salvasse tutto.

E il Dottore salva tutto, grazie al sacrificio della Faccia, aprendo i livelli inferiori e facendo uscire le persone intrappolate da 23 anni lì sotto senza saperlo, chiuse in un ingorgo infinito e a più livelli, con una minaccia mortale e ignota a tutti in attesa sulla corsia veloce, quella al livello più basso.

Salva tutto, redime Hame e ascolta le parole in punto di morte della Faccia: non sei solo.
Che, dopo la fine della settima stagione, assumono un senso completamente nuovo.

Per il momento il Dottore le ritiene semplicemente sbagliate, frantuma le illusioni di Martha che possano riferirsi a lei, e infine le spiega il fato di Galifrey.

Molto belle le scene in cui Martha e il Dottore cercano di capire il tipo di relazione che hanno, con lui che le mente senza capire il perché e lei che si arrabbia quando scopre di essere stata portata su un pianeta dove in passato lui aveva portato Rose.
O quando lei si rende conto di poter morire, nel futuro, lontana dai suoi famigliari, senza che nessuno lo sappia. Per lei niente cellulare?
Ma la cosa più simpatica dell’episodio è l’automobilista Brannigan e la sua famiglia. Lui è un micione con eletto da aviatore, la moglie è umana, e i loro figli (nati in macchina nell’ingorgo infinito) sono una simpaticissima cucciolata di micini!

 

Annunci

10 maggio 2014 - Posted by | Doctor Who | , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: