La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Primo impatto: Akuma no riddle


akuma

Anime primaverile tratto da un manga cominciato un paio di anni fa.
Questo primo episodio lascia più dubbi che altro.

La protagonista della storia è Azuma Tokaku, una ragazzina killer uscita da un istituto che forgia baby assassini.
La sua missione, uccidere una ragazza sua compagna di classe, nella famosa black class in cui la manderanno.
Una classe di tredici persone: il bersaglio e dodici assassine.

Chi sia il bersaglio è presto intuibile, sia da noi spettatori che dalle assassine e psicopatiche che compongono la classe.
Meno chiaro il ruolo dell’insegnante, che sembra avere qualità da killer pure lui, e sopratutto il personaggio di Haru stessa, il bersaglio.
Sempre sorridente e solare, sembra scema nella sua ingenuità. Ma le cicatrici di coltello lungo le sue cosce lasciano intravedere un passato difficile, e sopratutto il commento di chi sta visionando le ragazze tramite le telecamere la fa apparire come la persona più pericolosa della classe.

Quale è il reale scopo della black class? Uccidere Haru? Vedere in quante ragazze cambieranno a causa del loro incontro con una creatura così diversa da loro quale Haru?
La protagonista, sua compagna di stanza, comincia a subire i primi effetti di questa vicinanza.

In pratica non succede niente e non si sa niente.
Onestamente la cosa mi è sembrata abbastanza scialba.

Annunci

6 maggio 2014 - Posted by | Akuma no riddle | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: