La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Incipit – The other lands

 

Questo libro è il seguito di Acacia, uno dei primi libri che ho letto direttamente in inglese.
Un bel libro, un fantasy ben fatto la cui unica colpa ai miei occhi di lettore, all’epoca, era di ricordarmi un po’ troppo George Martin in certe cose. Cioè nella struttura familiare della dinastia Akaran, e nei ragazzi protagonisti.
Il fatto che a prevalere su tutti, alla fine del libro, fosse l’equivalente di Sansa invece dell’equivalente di Robb\Jon non aveva aiutato, e così quando dopo qualche tempo era uscito questo secondo libro avevo deciso di aspettare a leggerlo.

Per fortuna il buon Durham all’inizio del libro ha inserito un The story so far che è oro colato per chi ha letto il primo volume diversi anni fa.

Questo nuovo libro inizia con un prologo che ci porta indietro nel tempo, a prima della fine di Acacia, quando ancora governava l’usurpatore del nord, Hanish Mein.
E stando a ciò che si legge, siamo nel bel mezzo di una riscossione tributi in termini di vite umane, da spedire nelle altre terre per commerciare. Il tremendo traffico umano che i Mein denunciavano quando erano sotto gli Akaran, ma che poi avevano continuato a onorare aumentandone anzi i numeri.

E, a quanto pare, richiamando al dovere terre che gli Akaran avevano dimenticato.

Continua a leggere

Annunci

5 aprile 2014 Posted by | Durham David Anthony | , , , , , | Lascia un commento