La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Kim


Autore: Rudyard Kipling
Formato: Paperback
Editore: Newton
Lingua: Italiano
Prezzo: € 7,00
Pagine: 284
Data di pubblicazione: 2011

Kim è un bambino che vive in una terra enorme e fantastica, popolata dagenti di ogni razza e religione, con una storia antichissima alle spalle, piena di divinità e di miracoli.
E’ un orfano e un mezzosangue: suo padre apparteneva alla razza dei conquistatori, popolazioni più giovani giunte da lontano a invadere e sottomettere questa terra fantastica. Era un soldato, che però si era poi innamorato di una nativa rimanendo lì.
Lei era morta di parto, lui era finito sempre più in basso, tra droga, scommesse e liquori, fino a morire lasciando solamente alcuni fogli in eredità al figlio.

I documenti della sua nascita, che ne attestavano la stirpe; e alcuni fogli del padre, che se consegnati alle persone giuste avrebbero messo in moto la magia.
Quali persone giuste? Quale magia?
Kim, guidato dalla Stella della Guerra, avrebbe dovuto attendere l’arrivo di un Toro Rosso, preannunciato da due uomini, che si sarebbe occupato di lui trasformandolo in un vero conquistatore.

E mentre attende che tutto ciò si compia, diventa anche allievo di un Sommo Sacerdote giunto da lontano, dalle inaccessibili Montagne degli Dèi, per una ricerca sacra: questi è infatti alla ricerca del Sacro Fiume in grado di lavare via ogni peccato, e Kim è la guida inviatagli dalle divinità per assisterlo.
I due così si incammineranno in questa ricerca, tra ladri e nobildonne, sacerdoti e guardie… fino all’arrivo del Toro Rosso e al compiersi del destino di Kim, incastonato al centro del Grande Gioco che da sempre decide le sorti di quella terra meravigliosa.

Insomma, Kim potrebbe benissimo essere un ottimo fantasy: niente di ciò che ho scritto è falso.
Ma la terra favolosa è l’India, il padre di Kim era irlandese, i conquistatori sono i sahib bianchi, la magia non è altro che l’istruzione dei ricchi e dei sahib.
Il Sacerdote è un santone tibetano giunto lì alla ricerca del Fiume, e tra lui e Kim si instaura un rapporto stupendo, di rispetto, amicizia, amore.

E Kim, da piccolo “Amico di tutto il mondo” abile a fare amicizia con chiunque, a spiare e a inventare menzogne, diventerà sia del santone, sia giovane spia nel Grande Gioco, pedina segreta del governo nel gioco di intrighi che decide le sorti indiane.

Un romanzo di formazione leggero e piacevolissimo, un protagonista candido per quanto non ingenuo, affascinante e che attira subito le simpatie del lettore.
Temevo di aver preso un mattone quasi illeggibile, ho scoperto un libro bellissimo che mi ha sorpreso favorevolmente.

Annunci

4 febbraio 2014 - Posted by | Kipling Rudyard | , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: