La torre di Tanabrus

Did you miss me?

The mad ship

Autore: Robin Hobb
Formato: Kindle
Lingua: Inglese
Prezzo: € 4,48
Pagine versione cartacea: 906
Data di pubblicazione: 1999
Saga: The liveship traders #2
Ship of magic  (1998)
The mad ship (1999)
Ship of destiny (2000)

Continua a leggere

31 agosto 2013 Posted by | Hobb Robin | , | 2 commenti

Non prima che siano impiccati

non_prima_che_siano_impiccati_cover_1

Oggi esce per la Gargoyle il secondo volume in italiano della saga The first law di Joe Abercrombie. Continua a leggere

29 agosto 2013 Posted by | Abercrombie Joe | , , , | 5 commenti

Incipit – The thousand names

Dopo aver terminato la lettura di The mad ship della Hobb, come avevo annunciato sono passato a The thousand names, il libro che mi è arrivato dall’Inghilterra grazie al contest online vinto su un blog.
Il prologo mi ha colto alla sprovvista, dato che a quanto pare ci mostra interamente (sia nel brano che riporto, sia in quello successivo altrettanto lungo) i nemici di chi dovrebbero essere i protagonisti della storia (comandanti imperiali).

L’ambientazione sembra richiamare il nord-africa e il medio oriente, con le popolazioni native che muovono una guerra santa contro l’oppressore coloniale.
Abbiamo i preti infervorati che guidano la rivolta religiosa, abbiamo Jaffa che sotto sotto è inorridito dalle atrocità e pensa che stessero meglio prima, abbiamo il generale che guida i volontari improvvisati, abbiamo il misterioso Fantasma, leader delle tribù del deserto.
Sembra tutto strutturato molto bene.
Abbiamo la magia, introdotta dall’ultimo commento del Fantasma, e che in seguito sempre nel Prologo verrà mostrata meglio quando Jaffa farà rapporto in gran segreto alla Santa Madre, leader di un culto segreto sopravvissuto a questa purga della Redenzione. Gente che ha veri poteri magici, come parlare con i morti.

L’inizio del libro è molto, molto interessante.

Continua a leggere

27 agosto 2013 Posted by | Incipit, Uncategorized, Wexler Django | , , | Lascia un commento

Gli impuri

Terzo numero per il fantasy Bonelli.
Finito il flashback che ha occupato gran parte dei primi due numeri, l’azione è ora limitata al presente.
E purtroppo ancora il risultato lascia a un po’ a desiderare.

Continua a leggere

25 agosto 2013 Posted by | Dragonero | , , , , | Lascia un commento

La wishlist (parte 1)

Visto che in questi giorni non ho grandi spunti per i post, ne approfitto per fare il punto della situazione sulla mia personale wishlist.
Il lavoro si presenta come immane, quindi lo dividerò in più parti…
Cominciamo dai nomi più recenti: che titoli ho aggiunto in questi primi sette mesi e mezzo del 2013? Continua a leggere

23 agosto 2013 Posted by | Altro, Barry Max, Bray Libba, Chu Wesley, Faust Christa, Gaiman Neil, Giusti Amabile, Hough Jason, Nothomb Amelie, Richardson Kat, Sanderson Brandon, Siti Walter, Sniegoski Thomas E., Tregillis Ian, Vermes Timur | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

The thousand names

Qualche giorno fa sono arrivato a casa trovando un pacco arrivato dall’Inghilterra.
Nel pacco, questo libro: The thousand names di Wexler Django.
Insomma, finalmente sono riuscito a vincere un giveaway su internet, questo di Pat’s Fantasy Hotlist Continua a leggere

21 agosto 2013 Posted by | Wexler Django | , , , | 2 commenti

Incipit – The mad ship

In questi giorni ho cominciato la lettura di questo libro, secondo volume della saga The liveship traders che avevo cominciato a leggere un paio di anni fa (andando in treno a Milano per un raduno con i brutti ceffi che solitamente incontro ai Comics, tra cui Tintaglia che mi aveva spinto a leggere già anche la prima saga della Hobb).
Eccone l’incipit, tradotto in italiano da un Tanabrus sonnolento.
L’incipit ci porta alla vera trama a lunga gittata, che non è tanto la sorte di Wintrow o della Vivacia nelle mani del pirata Kennit, né quella delle sorti della famiglia Vestrit, né il fato della nave pazza Paragon. La vera storia riguarda i serpenti di mare, il loro legame con le navi viventi dei Mercanti, il loro legame con i draghi. E infatti ritroviamo il serpente profeta Maulkin, ancora preso dalla sua ricerca della verità sul suo popolo, la ricerca di chi restituirà tutte le memorie salvando i serpenti di mare e facendogli compiere il loro destino.
Ma la sua missione sembra sempre più difficile…

Una memoria di ali

Sotto i serpenti, i letti di alghe ondeggiavano dolcemente nella marea che cambiava. L’acqua era calda qui, calda come era stata a sud prima che migrassero. Malgrado la dichiarazione di Maulkin che non avrebbero più seguito la procuratrice argentea di cibo, il suo odore elettrizzante rimaneva sospeso nell’acqua salata. Non era lontana; la seguivano ancora, ma da una certa distanza. Shreever aveva pensato di parlargliene, ma aveva deciso di non farlo. Osservò ansiosamente il loro capo. Le ferite che Maulkin aveva subito nella sua breve battaglia con il serpente bianco stavano guarendo lentamente. I tagli interrompevano il mosaico delle sue scaglie. I finti occhi d’oro che ricoprivano il suo corpo e lo identificavano come un profeta erano spenti e vuoti.

Anche Shreever si sentiva spenta e vuota.

Erano arrivati lontani alla ricerca di Colui Che Ricorda. Maulkin era stato così sicuro all’inizio del loro viaggio. Ora anche lui sembrava confuso come lei e Sessurea. Loro tre erano tutto ciò che rimaneva del grande groviglio di serpenti marini che aveva iniziato la migrazione. Gli altri nel groviglio aveva perso fiducia nella loro ricerca, e si erano allontanati da Maulkin. L’ultima volta che lei li aveva visti, stavano seguendo grande e scura procuratrice, cibandosi voracemente della carne docile che gli veniva distribuita. Questo era avvenuto molte maree fa.

“A volte,” Maulkin confidò a Shreever con calma mentre riposavano, “smarrisco il mio posto nel tempo. Mi sembra che abbiamo percorso questa strada in passato, fatto queste cose precedentemente, forse abbiamo anche già detto queste stesse parole. A volte lo credo con tanta forza da pensare che il presente sia in realtà solo un ricordo o un sogno. Penso, allora, che forse non dobbiamo fare niente, perché qualsiasi cosa ci sia successa accadrà di nuovo. O, magari, è già accaduta”. La sua voce era priva di forza o di convinzione.

Lei lo fiancheggiò. Ondeggiarono con leggerezza nella corrente, muovendosi solamente per mantenere la loro posizione. Sotto di loro, Sessurea scosse improvvisamente la criniera, rilasciando una leggera nube di tossine per avvisarli. “Guardate! Cibo!” tuonò.

Argenteo e luccicante, il branco di pesci nuotava verso di loro come una benedizione. Dietro i pesci, seguendoli e cibandosi dalla coda del banco, c’era un altro groviglio di serpenti. Erano tre serpenti scarlatti, uno verde e due blu. I cacciatori non erano un groviglio molto grande, ma sembravano in salute e pieni di energie. La loro pelle luminosa e la loro voluminosità contrastavano tristemente con le squame cadenti e i fianchi molli del groviglio di Maulkin.

“Venite,” li guidò Maulkin conducendoli a unirsi agli altri sepenti per il banchetto. Shreever emise un sottile suono di sollievo. Quanto meno, avrebbero avuto gli stomaci pieni. Magari gli altri avrebbero pure potuto unirsi al groviglio di Maulkin, una volta che avessero capito che era un profeta.

Le loro prede non erano dei pesci isolati, ma un banco argenteo e scattante. Si muoveva come un’unica creatura, ma era una creatura che poteva separarsi e muoversi intorno a un cacciatore inesperto. I serpenti del groviglio di Maulkin non erano cacciatori inesperti, e tutti e tre nuotarono con grazia dietro al pesce. L’altro groviglio gli lanciò degli avvertimenti, ma Shreever non vide alcun pericolo nelle vicinanze. Con uno scatto della sua coda, si immerse nel banco, divorando con le sue fauci almeno tre pesci. Allungò il collo per inghiottirli.

Due serpenti scarlatti all’improvvisono si rigirarono e colpirono Maulkin, attaccandolo con i loro musi come se fosse uno squalo o un altro nemico comune. Il serpente blu andò contro Shreever agitando le fauci. Con un movimento rapido lei lo eluse, cambiando la direzione per spostarsi. Vide l’altro serpente scarlatto tentare di catturare Sessurea. La criniera dello scarlatto era distesa, rilasciando veleno mentre gridava oscenità e minacce. Non c’era alcun senso né sintassi nelle sue maledizioni, solo della furia.

Si allontanò, piena di paura e confusione. Maulkin non la seguì. Scosse la sua grande criniera, rilasciando una nube di tossine che quasi stordì gli scarlatti. Questi indietreggiarono, scuotendo le fauci e facendo lavorare le branchie nel tentativo di allontanare i suoi veleni.

“Qual’è il vostro problema?” Maulkin domandò allo strano groviglio. Si contorse in una spirale, con la criniera che si distendeva minacciosa mentre gli parlava. Evocò un vago bagliore nei suoi finti occhi. “Perché ci attaccate come bestie senz’anima che lottano per il cibo? La nostra razza non si comporta così! Anche se ce ne fosse poco, il pesce appartiene solo a chi lo cattura, non a chi lo vede per primo. Avete dimenticato chi siete, cosa siete? Avete perso del tutto la testa?”

Per un momento l’altro groviglio rimase immobile, a parte per i leggere movimenti delle loro code per stabilizzarsi. Il banco di pesce si allontanò, ormai dimenticato. Poi, come se la verità delle parole di Maulkin li avesse infervorati, si gettarono su di lui. Tutti e sei conversero su di lui, le fauci spalancate a mostrare i denti, le criniere erette che spargevano tossine, le code che frustavano. Shreever guardò con orrore mentre si avvinghiarono a lui e lo trascinarono lottando nel fango.

 

19 agosto 2013 Posted by | Hobb Robin, Incipit | , , , | Lascia un commento

The price of spring

Quarto e ultimo libro della saga di Daniel AbrahamThe long price quartet.
Senza dubbio il ritmo è andato aumentando, e la visione che noi lettori abbiamo si è espansa sempre di più, ma alla fine la saga mi ha lasciato con qualche perplessità e senza che sia mai scoccata la scintilla.

Continua a leggere

17 agosto 2013 Posted by | Abraham Daniel | , , , , | Lascia un commento

Cuore d’acciaio

Oggi metto brevemente in pausa Daniel Abraham, creando un minimo di suspance per il quarto libro, e passo a un autore che, lo sapete bene, è tra i miei preferiti. Si tratta di Brandon Sanderson, prolifico scrittore statunitense di cui sta per uscire un libro YA molto, molto interessante.

Continua a leggere

15 agosto 2013 Posted by | Sanderson Brandon | , , , , | 16 commenti

An autumn war

 

Terzo libro del Long price Quartet, primo del secondo tomo Seasons of war.
Finalmente i Galtici fanno la loro mossa, guidati dal generale Balasar Gice, e niente sarà più lo stesso. Continua a leggere

13 agosto 2013 Posted by | Abraham Daniel | , , , , , , , | 2 commenti