La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Mhysa


Mysha

Ultimo episodio della terza stagione di Game of Thrones.

Mysha, madre.

Questo finale di stagione non fa altro che mostrarci le conseguenze delle nozze di sangue del nono episodio, e lo fa puntando sulla figura della madre (principalmente).

La madre del titolo è ovviamente la non-madre per eccellenza, Daenerys che in seguito all’impresa dei suoi tre eroi personali (…) ha conquistato senza colpo ferire la città assediata. E viene adorata dagli schiavi liberati, che la salutano come loro madre in una scena francamente anche troppo esagerata.

Ma madre era anche Catelyn Stark prima di venire sgozzata.
E assistiamo al modo differente col quale le due figlie della lady reagiscono al fatto.
Sansa piange e tiene il broncio al maritino Tyrion, che non sembra molto contento degli accordi stretti dal padre con i Frey per vincere in questo modo la guerra (il che è strano, dato che questo è il suo stile… probabilmente tifava più per gli Stark che non per la propria famiglia).
Arya invece si vendica uccidendo uno dei soldati che ha decapitato Vento Grigio cucendone la testa sul corpo del fratello Robb per portare in giro il cadavere del Giovane Lupo. E mostrando ancora una volta a noi e al Mastino di che pasta sia fatta.
Valar Morghulis…

Madre è poi, ovviamente, Cersei.
Che soffricchia sempre di più nel vedere come sia cresciuto male Jeoffrey, che ha il pregio di essere talmente idiota da non capire chi detenga il vero potere e continua a cercare di dimostrare di essere lui a comandare invece del nonno.
Che lo manda a letto senza cena.
Priceless.

Theon è sempre prigioniero del bastardo, e lo rimarrà a lungo malgrado sua sorella abbia deciso di andare al salvataggio alla testa di un gruppo di assassini. Più che altro, benvenuto Reek, nuovo personaggio nato dalle ceneri del principino Greyjoy.
Jon
 raggiunge, ferito, i confratelli e potrà metterli in guardia dall’attacco dei Bruti.
Melisandre salva dalla forca Davos per merito della missiva proveniente dal Forte Nero, con lei e Stannis che decidono di andare in aiuto della Confraternita.

Questo evento, assieme all’incontro al Portale delle Tenebre tra Sam e Bran, sancisce la fine della contemporaneità tra libri e serie tv.
Si mescoleranno i libri per seguire l’ordine cronologico delle storie invece dell’ordine di lettura, e ci sarà un gran bel caos di trame come sempre.

La stagione non mi ha entusiasmato particolarmente, ma almeno ha reso bene le Nozze, i draghi sono cresciuti (aspetto di vederli al quinto libro!) e Arya è splendida.
Aspettando le prossime, regali nozze e le mosse di Peter Baelish…

Annunci

14 luglio 2013 - Posted by | Game of thrones | , , ,

2 commenti »

  1. per quel che mi riguarda la terza serie è stata quella che ho apprezzato di più…
    adoro la scena dove Tywin e Jeoffrey se le cantano (e poi, diciamocelo, Jeoffrey è quel che è ma fa piacere vedere qualcuno che si oppone a Tywin ogni tanto, per quanto istericamente e vanamente)…

    Commento di Fra | 14 luglio 2013

  2. Tywin è splendido 🙂

    Commento di tanabrus | 14 luglio 2013


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: