La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Charles Samuel Addams


Charles Addams nasce a Westfield il 7 gennaio 1912.
Disegnava vignette leggermente permeate di humor nero per il The New Yorker.

Mi direte: embè?

Dalle sue vignette sono nati i personaggi che sarebbero poi diventati noti ovunque come la famiglia Addams.
Vignette negli anni ’30, serie televisiva a partire dagli anni ’60.

Gomez e Mortisia, Fester e la nonna, Mercoledì e Pugsley, Lurch e Mano, Cugino It e Kitty Kat… personaggi che ormai sono parte della nostra cultura, con nomi assegnatigli dal loro stesso creatore trenta anni dopo la loro nascita, per necessità della prima serie televisiva.
Personalmente, ho sempre adorato il buon Gomez, gentiluomo d’altri tempi appassionato di fioretto, di treni elettrici e di Mortisia.
Ho sempre ammirato la piccola Mercoledì, una sorta di Mafalda dark desiderosa di liberarsi del fratello.
Mano e Lurch servirebbero in ogni casa, e chiunque abbia avuto capelli chiari e lunghi avrà assunto almeno una volta nella propria vita la posa classica alla cugino It. Durante gite scolastiche, o immortalandosi con la macchina fotografica. True story.
Quindi, visto che solitamente non si parla mai del creatore della Famiglia, colgo l’occasione del 101° compleanno per far presente chi abbia creato questi personaggi e la loro assurda, pericolosa e unica morale nera.
Grazie Chas! (E meno male che non hai sfondato come architetto…)

Annunci

7 gennaio 2013 - Posted by | Altro

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: