La torre di Tanabrus

Did you miss me?

I migliori libri del 2012


E dopo il carbone, i dolci.

Al fotofinish arriva anche il post sui libri che invece consiglio vivamente.
I libri che mi hanno emozionato, o addirittura mi hanno fatto gridare al capolavoro.

Da cosa cominciare? Ma da lui, ovviamente…

1Q84, l’ultimo libro del Nobel mancato (e Nobel morale, oserei dire) Haruki Murakami.
Che lo sapete, questo autore io lo adoro.
Ringrazio ancora Quell’uomo per avermi fatto avere l’opera completa lo scorso anno, quando era uscita in Inghilterra, che qui invece è uscito solo ora il terzo libro.
Un romanzo splendido e tremendo, onirico e reale. Un viaggio allucinante tra le realtà, seguendo le vicende di due ragazzi legati da un qualcosa più forte della vita e delle vicende che li hanno coinvolti nel tempo, un destino che li porta nel mondo di 1Q84 spingendoli l’uno verso l’altra.
Un romanzo che, terminata la lettura, vi farà guardare spesso il cielo a caccia di una seconda luna.
E magari poi vi accorgete che si, in effetti anche voi siete scivolati in un’altra realtà, e siete pronti a vivere la vostra storia.

La casa del tempo sospeso è stato il primo libro che ho letto nel 2012, su consiglio di Valberici.
Capolavoro. Un libro fantastico e onirico, toccante e commovente. Una splendida lettura, malgrado sia enorme non si avverte la minima stanchezza nell’entrare nella Casa, e nel rimanere al fianco dei bambini che vi abitano fino alla sua fine.

Ender’s Game.
Finalmente l’ho letto, e posso confermare che si tratta di un capolavoro della fantascienza.
Chiunque dica di apprezzare il genere deve leggerlo.

Il potere del cane.
Altro consiglio di Valberici, che spaccia sempre roba di ottima qualità.
Un libro che parla del male. Di quanto sia profondo e radicato, e di come il combattere il Male cambi chi lo contrasta, lo contagi. Fino al punto in cui non si nota più la differenza tra il Male e chi lo combatte. USA e Messico, trafficanti di droga, agenti che cercano di fermare il traffico. Una lotta senza fine, una discesa agli inferi per un agente retto e integro che vuole solo chiudere una volta per tutte questo traffico…

Questi erano i libri che consiglio a tutti, a occhi chiusi, mano sul cuore e sicurezza che piaceranno.
Capolavori.

Poi ci sono i consigli più mirati.

Tutti i racconti, 1927-1930
Terza parte (su quattro) della raccolta completa dei racconti di Lovecraft.
Con un’ottima percentuale di racconti facenti parte del mito di Chtulhu, il che è un valore aggiunto.
Immancabile per gli amanti del Maestro, per i Cultisti e per chi ancora cerca nei luoghi più disparati una copia clandestina del Necronomicon.

Room.
Libro commovente e toccante, la storia di un bambino nato in prigionia.
Una prigione in cui la madre gli ha insegnato a essere felice e allegro, a dare un nome a tutto e a trattare ogni cosa come un amico.
Una prigione che è l’inferno in cui vive la madre, rapita anni addietro dall’orco che la tiene prigioniera e rinchiusa in un bunker, vittima delle sue violenze.
Fino a quando la situazione non precipita, e una fuga si rende necessaria.
Davvero bello, è uscito anche in italiano con il nome La stanza.

In realtà tutti i libri tradotti in italiano di Eschbach andrebbero consigliati a occhi chiusi, ma dovendone scegliere uno (li ho letti tutti e tre nel 2012) il mio voto va sicuramente a Miliardi di tappeti di capelli.
Un libro che mi ha ricordato sia la Fondazione di Asimov che Dune, e scusate se è poco.
Consigliatissimo a chiunque ami la fantascianza. O la voglia provare.
Inoltre, ogni libro di questo autore tedesco è totalmente diverso dagli altri, spazia tantissimo all’interno del genere: L’ultimo dei perfetti parla di cyborg, Lo specchio di Dio ci mostra i paradossi del viaggio nel tempo e ci parla di religione e fantarcheologia.

Altro autore di cui ho letto più libri, e i cui libri meriterebbero tutti di essere consigliati, è Christopher Moore.
Tra i due che ho letto nel 2012 propongo sicuramente Il vangelo secondo Biff, amico di infanzia di Gesù. Un libro divertente e arguto, ma anche estremamente commovente, che ci mostra la storia di Gesù prima della sua missione sotto una luce totalmente diversa.

Myrddin di Avalon, di Maurizio Vicedomini.
Un racconto lungo che mi ha colpito profondamente, fantascienza che unisce i paradossi temporali alla mitologia Arturiana.
Maurizio mi ha conquistato, con questo suo scritto!

Hyperion.
Ripubblicato lo scorso anno, leggendolo ho capito il perché fosse tanto famoso.
Fantascienza interplanetaria, una struttura alla Canterbury Tales che risulta perfetta per la storia narrata.
Da leggere assolutamente per chi ama la fantascienza, again.

Muses.
Il nuovo libro di Falconi, più maturo dei precedenti sia come stile che come età dato che la protagonista è adesso adulta.
Lo young adults urban fantasy di Francesco si sta evolvendo in un urban fantasy sempre più adulto, sarà interessante vedere come procederà il cammino stilistico dell’autore.

Il sentiero dei pugnali.
Ottavo libro della Ruota del tempo.
‘nuff said. Vi piace il fantasy epico? Se vi piacciono le ambientazioni enormi curate nei minimi dettagli, le profezie che anni dopo essere state pronunciate trovano compimento, i personaggi tridimensionali, molteplici storylines che si intrecciano, numerosi protagonisti… allora questa saga del compianto Jordan fa per voi.

L’alchimista, il destino dei gargoyle
Romanzo steampunk, fatto davvero molto bene.
Classicità e mito contro scienza e progresso, una protagonista androide che lavora come alchimista e difende il proprio diritto al libero arbitrio, schiacciata però dalla consapevolezza della sua completa dipendenza dal suo creatore ingegnere, colui che custodisce la chiave del suo cuore, necessaria per ricaricarla. Un legame di amore-odio, come quello che lega la città ai suoi fondatori\protettori, i Gargoyles.
Creature che una notte vanno proprio dalla piccola androide alchimista  a chiedere il suo aiuto per salvarli dalla loro maledizione, dal destino impietoso che li attende…

 

Quante sfumature può avere una menzogna?
Quando una persona passa la vita a mentire, sarà mai in grado di raccontare la verità?
Liar ci mostra quanto sia difficile credere a una bugiarda di professione. O come sia impossibile capire cosa sia vero e cosa no, quando è la bugiarda a raccontarcelo. A raccontarci la sua vita, sconvolta dalla morte del suo non-ragazzo di cui era l’amante segreta. A raccontarci della sua misteriosa malattia che la porta a starsene lontana dagli altri.
Davvero un libro sorprendente, l’ho adorato!

L’evoluzione di Calpurnia mi ha ricordato La mia famiglia e altri animali di Durrell per la tematica del bambino\a intento a scoprire i misteri della natura e della scienza, ma anche La sfida di Lizzie per il periodo storico e il sesso del protagonista.
Perché un conto è essere Durrell e giocare al piccolo naturista in Grecia, un altro paio di maniche è essere una bambina all’epoca di Darwin, in Texas…
Molto, molto bello!

L’arte della guerra.
Con degli utilissimi saggi, necessari per la comprensione del testo.
Filosofia, filosofia pura. Bellica, certo, ma anche per la vita di tutti i giorni.
Un’opera fondamentale.

Dr. Who in an exciting adventure with the Daleks.
Il primo Dottore, il suo primo incontro con i compagni dell’epoca, il primo incontro con i Dalek.
Un libro del ’64 arrivato direttamente dall’Inghilterra, una bella avventura che mi ha mostrato un’incarnazione del Dottore di cui non sapevo assolutamente niente.
Un libro a cui tengo tantissimo…

Annunci

31 dicembre 2012 - Posted by | Card Orson Scott, classifiche di fine anno, Donoghue Emma, Eschbach Andreas, Falconi Francesco, Jordan Robert, Kelly jacqueline, Larbalestier Justine, Lovecraft Howard Phillips, Moore Christopher, Murakami Haruki, Petrosjan Mariam, Sedia Ekaterina, Simmons Dan, Tzu Sun, Vicedomini Maurizio, Whitaker David, Winslow Don

9 commenti »

  1. Moore è un genio 😀

    Commento di Chagall | 31 dicembre 2012

  2. Come promesso eccomi ad augurarti buon duemilacredici (sono superstiziosa^^) Con gioia trovo libri che ho letto e che anche io ho trovato stupendi, Myrddin, Calpurnia, Muses e Lui^^. Gli altri o ce li ho o li ho già in wish list, quindi mi sento rassicurata dalla tua lista e non posso che quotarla pienamente. Visto che l’anno è all’inizio che l’augurio migliore sia proprio buone letture!

    Commento di cronachedigaia | 1 gennaio 2013

  3. Grazie mille per la citazione ^^ E quest’anno abbi tempo per continuare la saga di Hyperion, che merita 😛
    Buon anno! ^^

    Commento di Anonimo | 2 gennaio 2013

  4. D’oh, l’anonimo di cui sopra sono io xD Sorry 😛

    Commento di Maurizio Vicedomini (@MaVicedomini) | 2 gennaio 2013

  5. Vero, Chagall! Su questo non si discute 🙂

    Commento di tanabrus | 3 gennaio 2013

  6. Grazie Claudia, e buone letture anche a te! 🙂

    Commento di tanabrus | 3 gennaio 2013

  7. @Maurizio: grazie di che? Te l’ho detto subito dopo averlo letto, che era davvero bellissimo il tuo Myrddin 😉

    Commento di tanabrus | 3 gennaio 2013

  8. ah, pure tu hai letto Ender quest’anno?
    Io avevo il dubbio se provarlo in inglese o in italiano, poi ho optato per la seconda per evitare problemi di frasario ipertecnico (ne ho avuti leggendo Risen). Alla fine è stato soddisfacente comunque.
    Ho letto che ne è nata una serie quasi infinita, culminata pochi anni or sono con la serie dei prequel… insomma Card ha deciso di farci i soldi, e di brutto. Ho un po’ paura a proseguire, anche se forse i primi 3 libri sono “puri” 🙂

    Se non lo conosci, ti invito per il 2013 ad approcciarti all’opera omnia di Scott Westerfeld (horror, sci-fi, fantasy, steampunk)

    Commento di Ema | 5 gennaio 2013

  9. Della serie infinita non sapevo nulla, sapevo solo dei primi 🙂

    Commento di tanabrus | 5 gennaio 2013


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: