La torre di Tanabrus

Did you miss me?

S’i fossi foco


Non posto spesso poesie.
Mai, anzi.

Ma ci sono momenti in cui al lavoro dichiaro che la giornata sarà dedicata al buon Cecco Angiolieri, visto il lunedì simpatico che mi ha accolto tra le sue braccia, preview di una settimana che sarà divertentissima.
Momenti in cui non so se rallegrarmi o meno di non avere sotto mano un pulsantino rosso.
Momenti in cui mi torna sempre in mente il buon poeta senese.

 

S’i fosse fuoco, arderei ‘l mondo;
s’i fosse vento, lo tempestarei;
s’i fosse acqua, i’ l’annegherei;
s’i fosse Dio, mandereil’ en profondo;
s’i fosse papa, allor serei giocondo,
ché tutti cristiani imbrigarei;
s’i fosse ‘mperator, ben lo farei;
a tutti tagliarei lo capo a tondo.
S’i fosse morte, andarei a mi’ padre;
s’i fosse vita, non starei con lui;
similemente faria da mi’ madre.
Si fosse Cecco com’i’ sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre:
le zoppe e vecchie lasserei altrui.

Addendum: occhio che mordo, in questi giorni.

26 novembre 2012 - Posted by | Angiolieri Cecco | , ,

1 commento »

  1. Non sai quanto quoto Angiolieri in questo periodo 😛

    Commento di M.T. | 27 novembre 2012


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: