La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Kokoro Connect: desires unleashed


Dopo l’iniziale scambio di corpi che il misterioso Earth Seed ha usato sui nostri protagonisti, adesso il gioco è cambiato.
L’alieno si sta annoiando, e per rivitalizzare un po’ la situazione ha cambiato il modo in cui li manipola.
Niente più menti che si ritrovano nei corpi altrui, adesso ognuno rimane sé stesso. Ma rimane sé stesso in maniera totale, si potrebbe dire: il nuovo esperimento riguarda i desideri reconditi. Liberati.

In momenti di stress e di tensione emotiva, i protagonisti perdono il controllo sulle proprie emozioni e scatenano i propri desideri più segreti, i desideri soppressi. Gli danno voce seguendoli con tutti sé stessi, comprendendo solo in seguito cosa abbiano fatto, e quali conseguenze tutto ciò avrà.

Prima, anche scambiandosi i corpi, potevano sempre rimanere loro stessi. Mantenere parte delle maschere che utilizzavano nei rapporti con gli altri.
Mostrare solo il lato di sé che volevano, tenere cose nascoste.
Ora non più.

Ora Yui ha il terrore di fare del male a qualcuno, dopo essere incappata in alcune ragazze molestate da alcuni studenti, reagendo con violenza mandandoli all’ospedale.
Taichi sta lontano da Nagase per evitare inconvenienti dovuti alla reciproca attrazione, e nel contempo il desiderio di aiutare Yui lo porta a litigare con gli altri, mentre cercano di decidere come comportarsi. E, infervorato da questo desiderio, arriva a mettere le mani addosso a Nagase stessa!

Aoki attacca Taichi, e lui lo attacca in risposta.

Tutti sono terrorizzati dai propri desideri, poco a poco l’unica soluzione che trovano è quella di mantenere le distanze, stare lontani dalle persone cui tengono, per cercare di rimanere calmi e di non venire sconvolti.

E poi il desiderio soppresso di Inaba, che era abbastanza immaginabile anche se non a questi livelli.
Il suo desiderio di stare con Taichi, il desiderio di stare con gli amici. La consapevolezza che svelare la verità sui propri sentimenti potrebbe distruggere tutto, il desiderio quasi di martirizzarsi, di rendere felici gli altri affinché il gruppo resti unito, affinché lei possa rimanere con i suoi amici.
E solo grazie all’intervento di Earth Seed Inaba riuscirà a maturare, a crescere.

Earth Seed che li sottopone a torture psicologiche e li studia, certo, ma che li aiuta anche a crescere, a migliorare.
E’ merito suo se Yui ormai sta vincendo la sua paura dei ragazzi; è merito suo se Aoki si è avvicinato così tanto alla ragazza.
E’ merito suo se Inaba è maturata, se Nagase è più stabile, se Taichi si è messo con lei e ora sta cercando anche lui di essere meno egoista.
Earth Seed sembra quasi un dottore per ragazzi problematici, deciso a gettarli nelle peggiori situazioni possibili per costringerli a imparare a nuotare o ad affogare. Sink or swim, evolve or die. E per ora i ragazzi stanno evolvendo, stanno diventando adulti superando i loro molteplici problemi psicologici.

L’anime si mantiene interessantissimo, portando alla luce un lato delle persone che effettivamente fa riflettere.
I propri desideri più segreti.
Cosa accadrebbe se tutti li seguissero? Se nessuno si trattenesse, se si desse voce a ciò che vogliamo realmente?

Follia, certo.
Ma di sicuro le persone arriverebbero, poi, a comprendersi molto meglio.
Che è quello che sta succedendo, poco a poco, a questi ragazzi. Costretti prima a vivere nel corpo degli altri, poi a mostrare a tutti ciò che vogliono realmente, ciò che sono realmente.

Immagino il terzo stadio potrebbe essere una sorta di telepatia, con le persone che casualmente diventano in grado di sentire alcuni pensieri di qualcuno del gruppo, senza sapere di chi si tratterà.
L’anima messa a nudo.

Oppure il rivivere scene del passato degli altri.
Scene di sofferenza, umiliazione, imbarazzo, violenza.
Gli scheletri nell’armadio, ciò che ti ha reso la persona che sei oggi.

Senza dubbio il migliore anime dell’anno, almeno per quelli che ho visto io.

Annunci

14 settembre 2012 - Posted by | Anime, Kokoro Connect

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: