La torre di Tanabrus

Reboot DC (3)


Ed eccoci al terzo mese di Reboot.
Come annunciato ho tagliato Flash, un mensile di cui mi piaceva una storia su tre era inutile.

Mi sono piaciuti tutti e quattro i fumetti, probabilmente il preferito del mese è stato Superman.

Nella serie di Morrison il giovane Supes si ritrova ad affrontare una crescente isteria anti-aliena: Luthor e i poliziotti corrotti lo stanno dichiarando apertamente come alieno, e al contempo dipingono le persone che aveva attaccato come martiri. Un paio di mosse illuminate da parte loro, e il piatto è servito. Superman è il nemico per il popolo, adesso. Viene attaccato e insultato.
Il ragazzo è ovviamente in crisi, medita quasi di abbandonare i tentativi di fare qualcosa di buono.
Interessante vedere un personaggio come Superman nella situazione tipica degli X-Men.
Inoltre la Terra sta per essere colpita da una minaccia aliena pericolossisima, la stessa che ha distrutto il suo pianeta natale!

Nella serie ambientata nel futuro, invece, assistiamo alla preparazione di uno show in cui si tenterà di capire se Superman è l’eroe di Metropolis o piuttosto la creatura che, con la sua sola presenza, attira tutti i supercriminali nella città.
E per fare questo si parte con un recap che unisce idealmente il Superman schiacciato dall’ondata xenofoba in grado però di sconfiggere gli alieni che minacciavano la Terra, il Superman che con la nascente JLA sta affrontando  un’invasione aliena, e infine il Superman che negli ultimi tempi ha affrontato e sconfitto nemici a Metropolis. Nemici che però sembravano essere lì solo per affrontare il Kryptoniano, quindi minacce causate dalla sua presenza.
E adesso alle ultime minacce (l’uomo di fuoco, l’uomo invisibile) si aggiunge un terzo elemento, una creatura di ghiaccio. E Superman scopre che questi alieni prendono possesso di corpi umani per eseguire i loro attacchi… non sapeva della guardia notturna e del barbone, ma quando viene presa la sua nuvoa partner giornalistica le cose si fanno serie!

Infine, Supergirl fugge da Superman, incapace di credergli e desiderosa di tornare a casa. Finendo però vittima di uno scienziato che dalla sua base spaziale si occupa di recuperare ogni oggetto non identificato che cada sulla Terra, e che ora è interessatissimo a studiare la strana ragazza con i poteri simili a quelli di Superman. E che dimostra una stupefacente debolezza se esposta a quello che pare il carburante verde della sua navicella..

Un bel numero!


Qui le cose sono andate più lente.
Numero godibile, ma niente di che.
JLA: arriva anche Wonder Woman, che raggiunge il gruppo che già sta combattendo gli invasori alieni. E mentre nel mare sorge una torre che pare essere il centro delle attività aliene, dalle acque arriva anche Aquaman portando così sulla scena tutti i membri del gruppo che ancora deve nascere.
Anche la JLI è statica: il gruppo si divide, e a coppie tornano dai giganti indagando le cavità dalle quali sono sbucati, trovando vaste grotte sotterranee piene di tecnologia avanzata e innumerevoli, piccole creature che li sopraffanno. Mentre Lanterna Verde indaga sul reale obbiettivo dei giganti, e fa in tempo a scoprire l’astronave arrivata a un passo dalla Terra prima di essere messo al tappeto.
Infine, Hawkman ci porta al secondo round tra il Falco e il misterioso e pericolosissimo parassita alieno.

Il classico “libro centrale” di una trilogia, insomma, per tutte e tre le serie.

Rallenta un poco anche Giovani Titani, con Kid Flash che evade dalla prigione assieme a una misteriosa Solstizio mentre Red Robin, con Knitter, incappa in Bunker. Teoricamente i due ragazzi affrontano un nemico tecnologico e telepatico, ma questi rifugge lo scontro facendogli dimenticare l’incontro… immagino tornerà in seguito. Wonder Girl intanto interroga uno dei tre fratelli che avevano combattuto nelle fogne. Il gruppo è pronto a nascere anche qui, anche se la storia è più interessante che non in JLA.
Superboy, intanto, si ritrova nel mondo reale dopo la vita virtuale e dopo il primo, tragico combattimento in cui lo avevano impiegato.
Capisce di essere qualcosa di anomalo e di non sapere un cavolo sui suoi poteri o sulla sua stessa identità. E scopre che Red è più di quanto avesse mai pensato. Ci avviciniamo all’incrocio tra le due serie?
La legione perduta non l’ho nemmeno letta.

Infine, Batman.
Mi è piaciuta la prima storia, sulla Corte dei gufi. Richiami al passato, una minaccia subdola e misteriosa, una setta segreta che è sempre esistita a Gotham City e che Batman non aveva mai conosciuto semplicemente perché loro non avevano deciso di mostrarsi.
Intrigante.
Non mi sta piacendo invece la saga di Dollmaker sull’altra testata del pipistrello, tra Gordon in pericolo di morte e Batman paralizzato. Il punto più elevato della storia è il prevedibile comportamento della bambina dopo avere svolto il suo compito di esca.
In Nightwing poi non accade praticamente niente.

In definitiva: positiva la testata di Superman, in un momento di transito JLA e Giovani Titani, così così Batman 

About these ads

20 luglio 2012 - Pubblicato da | Batman, comics, Giovani Titani, JLA, JLI, La legione perduta, Nightwing, Superboy, Supergirl, Superman

2 commenti »

  1. Male!
    Legion Lost è l’un ica serie tra quelle pubblicate sugli spillati mensili che mi interessa veramente.

    Commento di devero | 22 luglio 2012

  2. Ma la seguivi già prima? Perché io leggendo i numeri pubblicati finora non sono riuscito né a appassionarmi alla storia, né a capirci più di tanto.

    Commento di tanabrus | 23 luglio 2012


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 230 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: