La torre di Tanabrus

Did you miss me?

The Guild


Finalmente, grazie al glorioso canale Geek and sundry su Youtube, ho completato la visione delle prime quattro stagioni di The Guild, la web serie di Felicia Day dedicata ai gamers.
Se non sapete chi sia Felicia… sciò! Sciò! Via da questo blog! Vade retro!

Siete ancora qui?
Tenaci… beh, allora, Felicia è la regina geek del Web.
Ha avuto ruoli nelle serie tv di Sua Eccellenza (Buffy,  Dollhouse) oltre a essere stata la coprotagonista di Dr. Horrible’s sing-along blog, il capolavoro web di S.E.
E nel web Felicia ha trovato la sua sistemazione ideale, con le web serie.
Recentemente è stata la protagonista di Dragon Age Redemption, web serie prodotta in concomitanza con il lancio del videogioco.
Ma sopratutto ha ideato e fatto andare avanti questa serie, The guild, giunta alla quinta stagione e che utilizza come protagonisti gamers che hanno realmente giocato con Felicia in mmorpg!

Già, perché quando dico che è la regina geek, mica lo dico per dire… è meravigliosamente meravigliosa, trasuda nerditudo e geekaggine da tutti i pori!

Quindi lei è Codex, una gamer timida e socialmente inetta, senza lavoro e con una vita francamente insulsa.
Ma nel mondo dei giochi online il suo personaggio è tutto quello che lei non è: è forte, sicuro di sé, vincente. E ha amici. Una gilda.
Una gilda formata da individui tremendamente problematici: una madre che passa il tempo a videogiocare invece di guardare i suoi tre bambini piccoli, un uomo pieno di fobie che vive isolato da tutto e da tutti, attento a ogni singolo centesimo; un liceale  arrapato esperto di computer, un ragazzo indiano sfigato e dominato da una madre padrona, e una ragazza snob e alla moda (che in effetti stona nel gruppo).

Le prime due stagioni vertono sul rapporto tra Codex e Zaboo, il ragazzo indiano: questi ha male interpretato i messaggi scritti da Codex in chat (come del resto tutti i loro compagni di gilda) e si trasferisce a casa di lei, ritenendosi praticamente già il suo ragazzo. Con lei che è incapace di cacciarlo e non vuole urtare i suoi sentimenti, chiedendo così l’aiuto della gilda e causando il loro primo incontro nella vita reale.

Col tempo i rapporti tra i due si chiariranno (esilarante lo scontro con la madre di Zaboo nella prima stagione, dipinta come il boss di fine livello da sconfiggere unendo le abilità di tutti i componenti della gilda) almeno un poco, e Zaboo andrà a vivere da Vork, il fobico capo della gilda.

Ma proprio quando la serie poteva finire col ristagnare, ecco la svolta: viene introdotto il nemico.
L’asse dell’Anarchia.
Un’altra gilda. Potente. Prepotente. Cool.

Tra i membri di questa gilda ci sono un miliardario coreano (che ha fatto i soldi grazie alla sua bravura con i videogiochi), un grande poliziotto di colore, una bella ragazza sulla sedia a rotelle (che non esita a sfruttare la propria condizione per trarre ogni possibile vantaggio) e sopratutto il loro carismatico capo.
Will Weathon.
Si, quello di Big Bang Theory.
Si, il nerdaccio del Table Top.

Le gilde si incontrano in coda per l’uscita di un nuovo gioco, fuori dal negozio.
Ed è odio a prima vista.
Seguiranno attacchi di tutti i tipi che quasi distruggeranno la Gilda, prima dello scontro finale in un lan party che mi ha fatto venire le lacrime agli occhi, facendomi pensare a certe vecchie giornate passate a montare le lan nel garage di un amico… bei tempi che furono!

E alla fine della terza stagione, la sorpresa!
Codex si risveglia in un letto, e con lei c’è Will Weathon!

Ovviamente la quarta stagione è monopolizzata da questa cosa, e a ragione!
Meravigliose anche le scene in game, nella nuova sede della gilda… e splendido l’arrivo del game master. Che altri non è che Simon Helberg. Aka Howard Wolowitz in Big Bang Theory. Aka Moist  in Dr. Horrible.

Sono filmati brevi, le stagioni durano in media un’oretta l’una… guardatele, sono davvero divertenti!
E spaventose, da un certo punto di vista…

Annunci

18 Mag 2012 - Posted by | The Guild

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: