La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Ho letto parecchio.


In questi due giorni a cavallo tra i due anni, tra il vecchio 2011 e il nuovo 2012, mi sono letto diversi libri.

Ho finito la rilettura di Fight Club, e l’ho nuovamente trovato un libro interessantissimo, con un messaggio potente e mai come ora d’attualità.

Noi siamo i figli di mezzo della storia, cresciuti dalla televisione a credere che un giorno saremo milionari e divi del cinema e rockstar, ma non andrà così. E stiamo or ora cominciando a capire questo fatto.

Ho anche terminato la lettura di The night circus, ma ne parlerò più in qua. Un libro comunque particolare, che punta al cuore invece che al cervello, a far vedere le meraviglie descrivendo le sensazioni del pubblico piuttosto che descrivendole dettagliatamente e artificiosamente. Un libro che, nella sua forma fisica, rende molto più dell’e-book grazie a dettagli curati alla perfezione dalla casa editrice.

Ho poi letto Il libro delle storie di fantasmi curato da Roald Dahl, e che finirà tra le grinfie del cugino undicenne.
Belle storie, piacevoli e scritte bene. E se mi piace un libro di racconti, vuol dire che è fatto davvero come si deve.
L’unico dubbio che ho è se sia perfettamente comprensibile da un undicenne che non legge moltissimo, diviso tra calcio, tennis e wii. Bah, chi vivrà vedrà.

Ovviamente, il fatto che io abbia letto e stia scrivendo implica che sia sopravvissuto alla serata dell’ultimo dell’anno.
Per certi versi è stata migliore di quanto pensassi, sicuramente migliore degli ultimi anni.
Per altri versi è stata durissima.
Ormai comunque è alle spalle, e adesso non resta che gettarsi di peso sul nuovo anno per modellarlo secondo le nostre necessità.
Ed eventualmente fare scorte di Rimedio Universale per affrontare con animo saldo le avversità (e prima che venga imposta una tassa speciale sulle bottiglie di grappa).

1 gennaio 2012 - Posted by | Dahl Roal, Morgenstern Erin, Palahniuk Chuck

9 commenti »

  1. dei tre mi attira più di tutti l’ultimo che unisce due mie passioni: i fantasmi e Roald Dahl 🙂 per night circus aspetto il post che hai promesso ma Fight Club non mi ha mai attirata…

    Commento di fed | 2 gennaio 2012

  2. Dovresti dargli una prova 🙂
    (O quantomeno provare qualche libro di Chuck… Rabbia, Survivor, Invisible monsters…)

    Commento di tanabrus | 2 gennaio 2012

  3. Io ti consiglio di leggere anche i racconti per adulti di Dahl, sono davvero splendidi. Io ho l’antologia pubblicata da Longanesi e conservo il volume come un tesoro. Mi ricordo quello del restauratore di mobili, del cacciatore di frodo, del ‘burba’ e tanti altri.
    Tra l’altro dovresti trovare qualcosa in rete… prova.

    Commento di Chagall | 2 gennaio 2012

  4. Mmmm visto che sei tu a dirlo potrei anche dargli una possibilità… quale libro di Palahniuk mi consigli?

    Commento di fed | 2 gennaio 2012

  5. Dipende da te… quale aspetto del mondo e della vita vuoi che venga demolito a picconate davanti ai tuoi occhi?
    Fight Club ci mostra la realtà di quanto ciò che pensiamo di volere ci venga imposto dalla società.

    Invisible monsters è (pesco spudoratamente dalla mia vecchia recensione) “Un libro sulla ricerca di se stessi, sulla fuga da vite nelle quali ci si sente ormai intrappolati senza possibilità di uscita.
    Intrappolati da come gli altri ci vedono, intrappolati dal proprio aspetto fisico, intrappolati dai propri desideri irrealizzati.
    E quando è impossibile riconquistare il controllo della propria vita, cosa resta?”

    Cavie non mi è piaciuto particolarmente, parla di cosa si è disposti a fare per il successo.

    Survivor prende la religione, i predicatori televisivi e gli idoli costruiti a tavolino. E li distrugge impietosamente.

    Soffocare non mi è piaciuto.

    Ninna Nanna parla di un’antichissima filastrocca in grado di uccidere chi la ascolti, un virus verbale che rende praticamente onnipotente chi lo padroneggi… e cosa deciderà di fare, chi comprenda il potere della filastrocca, con questa conoscienza?

    Rabbia penso sia uno dei miei preferiti, quasi fantascientifico. Corse automobilistiche folli per le strade di una città, con lo scopo di colpirsi a vicenda, di fare incidenti. Viaggi nel tempo, viaggi a ritroso nel tempo nella vita del protagonista.
    Un libro “ricostruito” tramite testimonianze indirette, articoli e quant altro, come un certosino lavoro giornalistico che tenti di fare luca sulla storia di un uomo che è diventato ormai una leggenda.

    Ti consiglierei Rabbia o Invisible monsters, o survivors, ninna nanna, fight club… dipende dall’argomento che ti possa interessare 🙂

    Commento di tanabrus | 2 gennaio 2012

  6. Mmmm così, a un promo sguardo, Ninna Nanna mi pare più promettente … ti farò sapere ^^ (e grazie!!)

    Commento di fed | 3 gennaio 2012

  7. Fed, fossi in te cercherei con google “ninna nanna palahniuk” e darei un’occhiata al primo risultato… tanto per farti un’idea… 😉

    Commento di tanabrus | 3 gennaio 2012

  8. Ho Fightclub sul ripiano della libreria da mooolto tempo, purtroppo. La citazione che hai fatto è la constatazione che quelli della mia età hanno dovuto fare negli ultimi anni. Magari è venuto il momento di tirarlo fuori dalla libreria…
    Cambio totalmente discorso, ma ho visto che non ci sei più in FB, ricordati che mi devi dire come si fa! 😉

    Commento di Daisy Dery | 3 gennaio 2012

  9. Ecco il link, http://www.facebook.com/help/contact.php?show_form=delete_account

    Per Fight Club, lo definiscono non a caso uno dei manifesti della fantomatica X-Generation.
    E alla fin fine ci rientro anche io, direi… 😉

    Commento di tanabrus | 3 gennaio 2012


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: