La torre di Tanabrus

Did you miss me?

E così l’anno è finito.

E’ stato un anno interessante, alla fine. Continua a leggere

Annunci

31 dicembre 2011 Posted by | Uncategorized | 4 commenti

Il tempo è volato, e siamo arrivati al 30 dicembre.

Sembra ieri che il mese era appena cominciato… sembra un mesetto fa il viaggio estivo a Londra… il tempo corre come sempre, e la percezione che ne abbiamo gioca strani scherzi.

Stasera però voglio parlare di due cose.
I libri che ho preferito in questo 2011, e Fringe, di cui ho terminato la visione della terza stagione due sere fa. Ieri non ho fatto in tempo a scriverci sopra due righe, quindi intendo rimediare stasera. Continua a leggere

30 dicembre 2011 Posted by | Asimov Isaac, Collins Suzanne, Cronin Justin, Finney Jack, Fringe, Kadrey Richard, Leroux Gaston, Martin George, Niffenegger Audrey, Tarenzi Luca | Lascia un commento

Non rileggo spesso i libri.

Ieri però mi sentivo in vena di staccare un poco dal fantastico.
Così ho ripreso in mano Fight Club di Palahniuk. Continua a leggere

28 dicembre 2011 Posted by | Doctor Who, Palahniuk Chuck, Serie tv | 2 commenti

Feelings

Uno dei miei buoni propositi per il 2012, come forse ho già detto altrove, è quello di considerare le persone a me vicine come persone reali, e non come frutto dell’immaginazione di qualcuno (che sia io, dormiente da qualche parte come insegna Luca Tarenzi, o che sia una qualche divinità cosmica alla deriva nello spazio, o un bambino che in una notta piuttosto calma sta facendo un sogno di cui io svolgo l’encomiabile ruolo di un puntino sullo sfondo). Una prospettiva meno affascinante, certo, ma alla fine ritengo che abbia anche questa ipotesi “realista” le stesse possibilità di essere vera che non le ipotesi che preferisco, quelle “oniriche”. Continua a leggere

27 dicembre 2011 Posted by | Wong David | Lascia un commento

La due giorni Natalizia è finita.

Il bilancio è stato tutto sommato positivo.
Ho mangiato tanto e bene, e ho resistito a cinque creature strillanti di età comprese tra i tre e i tredici anni.
Comunque resto dell’idea che tutti e cinque insieme siano un qualcosa di entropico e distruttivo, andrebbero assunti solamente a piccole dosi ben distanziate nel tempo.

Altre questioni nel frattempo mi hanno spinto a riprendere considerazioni che covavo già da tempo, come del resto accade tutti gli anni quando si arriva in questa settimana finale. Un misto tra filosofia spicciola, tirate di somme e tentativi di capire cosa si è fatto, cosa ancora va fatto, cosa si vuole fare. Ma ci sarà tempo per questo.

Intanto che rimugino su questi argomenti e cerco di capire come sia stato l’anno, mi distraggo come al solito con la lettura. Continua a leggere

27 dicembre 2011 Posted by | Azzolini Luca, Falconi Francesco | 2 commenti

Sono pieno e vagamente intontito.

Il che pare essere normale dopo una giornata trascorsa mangiando in compagnia di buona parte della famiglia.
Scoprendo tra l’altro che una bambina di tre anni ha riserve di energia inimmaginabili, e che il solo osservarla riesce a stremare le riserve psicofisiche di un adulto. Domani le bambine di tre anni saranno due, e alle loro spalle agiranno due undicenni che in coppia sanno dare il peggio di loro stessi. Mi viene sonno solamente a pensarci, onestamente.

Comunque in questi giorni ho letto un libro definito da molti bello, trovandolo oltremodo manchevole e deludente.
E ho letto un web-comic di cui finora ignoravo l’esistenza, trovandolo d’altro canto interessante e davvero ben fatto. Continua a leggere

25 dicembre 2011 Posted by | Lawrence Mark | 2 commenti

Di nuovo in libreria.

Ormai lo so, dovrei evitare quei luoghi di perdizione… invece finisco sempre con il ritrovarmi, chissà come tra gli scaffali di una libreria.
Questa volta il casus belli era il reperire un paio di libri per i cuginetti, da consegnargli per l’Epifania. Continua a leggere

24 dicembre 2011 Posted by | Azzolini Luca, Dahl Roal, Eschbach Andreas, Falconi Francesco | 2 commenti

Ci siamo trasferiti.

La cosa risale a più di un mese fa, ormai, e si riferisce alla ditta per la quale lavoro.
Dalla vecchia sede a due passi da casa mia, ci siamo trasferiti in quel di Pisa e sono tornato a farmi tutte le mattine, come ai tempi dell’università, una ventina di km in auto.
Continua a leggere

24 dicembre 2011 Posted by | Uncategorized | 5 commenti

Natale è ormai vicino

E malgrado questa vicinanza, le cose sembrano andare sempre peggio.
Da noi la grande Manovra di Monti (per gli amici detta “te lo ficco nel càapranzi, e siccome siamo in tempi di ristrettezze economiche non userò nemmeno un pochetto di burro”) procede spedita verso il traguardo.
In America stanno per passare un paio di atti che hanno a dir poco del criminale, Continua a leggere

22 dicembre 2011 Posted by | Manga, Ubel Blatt | 2 commenti

Lettura di gruppo

Solitamente sono un lettore vorace, attacco un libro e finché possibile vado diritto, immergendomici e divorandolo fino alla sua conclusione. Obblighi civili permettendo, s’intende.
Da un lato questo mio modo di leggere mi fa assaporare le sensazioni che il libro suscita in me, e mi permette di godere maggiormente di eventuali colpi di scena visto che la mia lettura segue il ritmo del libro e non mi fermo molto a pensare e sviscerare le possibili evoluzioni della trama.
D’altro canto, però, mi accorgo a volte che certi lati del libro non li colgo, che fatico a ricordare dei nomi -come nella vita reale, però, quindi forse questo non conta-, e che non fermandomi a riflettere su certi passaggi magari mi perdo qualcosa.

Perdo qualcosa da un lato, lo guadagno dall’altro. Continua a leggere

21 dicembre 2011 Posted by | Morgenstern Erin | 5 commenti