La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Riti animali


Prima raccolta della serie a fumetti Beasts of Burden, di Evan Dorkin e Jill Thompson.
Un fumetto davvero piacevole e interessante!

La storia parla di un gruppo di animali a Burden Hill.
Un gruppo di cani per l’esattezza, cinque, più un gatto (l’Orfano). Inizialmente il gruppo viene coinvolto in situazioni misteriose e paranormali, nelle quali si ritrova a chiedere l’aiuto di un appartanente alla società dei cani saggi, una sorta di cane sciamano in grado di gestire il paranormale.
In seguito, con l’arrivo nel gruppo della gatta siamese Dymphna (famiglio di una strega, parte di un gruppo di streghe e famigli sconfitto dal gruppo di animali durante un rito… come da copione, prima aveva tentato di ucciderli tutti per vendetta, poi si era pentita e li aveva salvati), la storia prende un ritmo più serrato (ed arriva la miniserie in quattro episodi, al posto delle avventure singole pubblicate dove capitava) e il gruppo di animali viene accolto in blocco (orfano compreso) nella società dei cani saggi.
A Burden Hill c’è qualcosa di strano, troppi fenomeni paranormali, un’oscura presenza che pare minacciare tutti quanti, animali e umani. C’è bisogno di forze numericamente maggiori per contrastare tutto questo, quindi i nostri protagonisti vengono reclutati come apprendisti sciamani.

 

Il fumetto è davvero molto bello, le atmosfere sono rese bene (per quanto, ovviamente, si tratti di animali parlanti che di notte si incontrano) e le caratterizzazioni sono in fin dei conti buone.
Almeno, l’Orfano è delineato bene, così come altri (il coraggioso Ace, il codardo Pug, la saggia Miranda). Withey e Jack restano più neutri, invece. Rex resta molto sullo sfondo, anche se quando se ne parla viene dipinto come una sorta di miles glouriosus.
Ottimi i disegni, belle le storie (e considerando che in buona parte sono storie autoconclusive pubblicate quando quà e quando là, e che solo le ultime hanno avuto una serializzazione, anche le caratterizzazioni suonano più credibili e funzionali)

17 novembre 2011 - Posted by | I segreti di Burden Hill

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: