La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Silent kill


Quinto episodio della prima stagione di Fallink Skies.
Accade qualcosa, finalmente. Ma ci sono parecchi buchi logici, al momento…

Finalmente vanno al salvataggio di Ben.
Costretti a muoversi dal fatto che pare stiano per cambiare location, decidono per un’azione disperata. Hanno scoperto che con il gruppo di Ben ci sono solo uno skitter e un mech, quindi dovranno entrare nell’ospedale e far fuori lo skitter. Silenziosamente, per evitare di attirare altri alieni.

Ed è la dottoressa -nel frattempo l’odioso chirurgo è morto, strangolato dallo skitter prigioniero che cercava di vivisezionare allegramente- a trovare il modo di attuare questo colpo silenzioso, ricordandosi cosa era successo quando il padre del primo bambino liberato aveva messo il fucile in bocca all’alieno.
Ma ora dico, c’era diversa gente presente in quel momento. Militari.
E solo ora, e solo lei, pensano che il fatto che abbiano una massa di nervi critica e debolissima in bocca possa essere un punto debole degli alieni, e che gli umani lo possano sfruttare a loro vantaggio?

Senza contare la facilità con la quale gli umani entrano nell’ospedale usato come nido dallo skitter.
O dal fatto che a quanto pare basta mettersi un impianto morto sulla schiena e fingere uno sguardo vacuo, e lo skitter ti crederà uno dei suoi impiantati.
Assurdo, visto che gli skitter paiono avere una connessione con gli impiantati (vedi i richiami del prigioniero, vedi lo skitter che si sveglia subito quando Ben vede il fratello armato pronto ad attaccare l’alieno). E invece lui che fa? Porta gli impiantati in una stanza, li fa sdraiare per dormire, si mette sopra di loro stile “cova”… e ne accarezza un paio sulla testa. Compreso Hal.
Quindi: la connessione funziona di merda, gli skitter non riconoscono le diverse persone (ci può stare, anche noi non riconosciamo i diversi alieni) e sopratutto gli alieni non sanno contare.
Buono a sapersi.
Mi domando come abbiano potuto creare astronavi, ma lasciamo stare.

Comunque la dottoressa dimostra a Tom come, con una lama e una mano in bocca all’alieno, questo possa essere ucciso silenziosamente. Hal si infiltra, si finge un impiantato, e di notte dopo una breve lotta fa fuori l’alieno. Tutti gli impiantati sono portati alla scuola, e vengono salvati (tranne uno, l’ultimo a essere operato, che muore).
Da notare come, con lo skitter morto, Ben si svegli e riconosca subito il padre.

Da notare anche come ormai di Karen non si faccia più menzione.

 

Comunque dai, gli skitters sono troppo improbabili e assurdi.
Sarebbe anche interessante capire come mai si comportano così con gli impiantati, se li considerino una sorta di progenie o solo schiavi, il motivo per il quale sono venuti… ma quando abbiamo buchi di sicurezza da far impallidire i Visitors (noti per non mettere codici di sicurezza o sorveglianza alle porte delle loro stanze più riservate), incapacità di conto e l’unica dote speciale che fa cilecca quando gli servirebbe, allora qui si sta andando decisamente nella direzione sbagliata.

Capisco non sia una serie sf ma una serie incentrata sui rapporti umani in un contesto sf, ma cavolo, almeno facciamolo per bene il contesto sf!

12 luglio 2011 - Posted by | Falling Skies, Serie tv

1 commento »

  1. Mi sembra di capire che questa serie ce la possiamo anche risparmiare…

    Commento di bruno | 13 luglio 2011


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: