La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Incipit – The phantom of the Opera


Questo libro ha un secolo, e infatti il prologo non è certo atipico per libri di una certa età.
Il tentativo di dare credibilità al romanzo, le testimonianze e le ricerche.

Il libro è in versione Kindle, preso gratuitamente dallo store.
Il fantasma dell’Opera è una di quelle cose entrate praticamente nel linguaggio comune, ma che alla fin fine non avevo mai letto.
Urgeva porre rimedio, e rimedio sto ponendo.

Prologo

In cui l’autore di questo lavoro singolare informa il lettore su come ha ottenuto la certezza che il fantasma dell’Opera sia realmente esistito.


Il fantasma dell’Opera è esistito realmente. Non era, come si è creduto a lungo, una creatura nata dall’immaginazione degli artisti, dalla superstizione degli impresari, o un frutto degli assurdi e impressionabili cervelli delle ragazze del balletto, delle loro madri, dei custodi, degli inservienti, del portiere. Si, è esistito in carne e sangue, anche se aveva assunto le sembianze di un vero fantasma; e cioè, di un’ombra spettrale.
Quando ho cominciato a saccheggiare gli archivi dell’Accademia Nazionale della Musica sono riamsto subito colpito dalle sorprendenti coincidenze tra i fenomeni associati al  “fantasma” e la più straordinaria e fantastica tragedia che abbia mai eccitato le classi agiate Parigine; e ben presto ho concepito l’idea che questa tragedia potesse essere ragionevolmente spiegata dai fenomeni in questione. Gli eventi non risalgono a più di trenta anni fa; e non sarebbe difficile trovare al giorno d’oggi, nell’ingresso del balletto, vecchi della più elevata rispettabilità, gente sulla cui parola uno possa fare assoluto riferimento, che ricordino come fosero accadute ieri le msiteriose e drammatiche condizioni che riguardarono il rapimento di Christine Daae, la sparizione del Visconte di Chagny e la morte del suo fratello maggiore, il Conte Philippe, il cui corpo fu rinvenuto sulla riva del lago che esiste nella cantine inferiori dell’Opera sul lato della Rue-Scribe. Ma nessuno di questi testimoni aveva fino a quel giorno pensato che ci fosse una qualche ragione per connettere la più o meno leggendaria figura del Fantasma dell’Opera con quella terribile storia.

Annunci

18 giugno 2011 - Posted by | Leroux Gaston

5 commenti »

  1. Scusa l’ignoranza, ma come preso gratuitamente? Essendo kindlemunito, dov’è che si prendono i libri gratis?

    Commento di iri | 18 giugno 2011

  2. Ci sono libri “classici” (Phantom of the Opera, Frankenstein, Pride and prejudice…) che sono acquistabili a 0 euro.
    Fanno parte di non ricordo che progetto per la digitalizzazione e la libera fruizione di certe opere.
    Prova a fare una ricerca da web sullo store, indicizzando per prezzo.

    Commento di tanabrus | 18 giugno 2011

  3. Volendo, basta fare uno zompo su Progetto Gutemberg per scaricare tutti i classici di ogni paese gratuitamente. 🙂

    Commento di Azusa | 18 giugno 2011

  4. Non riuscivo a capire perchè tu parlavi di “Fantasma dell’opera”, ma credo che ti riferissi in realtà al titolo in lingua inglese, giusto? Quello sì che l’ho visto a costo zero, se c’è in italiano io non l’ho trovato. Ma dalle tue fonti è una promozione temporanea, quindi conviene muoversi a prenderli ora, o è sempre così? Non lo so, ma questa cosa del costo zero mi sa di fregatura, sarà che non ce li vedo proprio gli editori italiani a fare una cosa del genere.

    Commento di iri | 19 giugno 2011

  5. Dovrebbe essere per sempre.
    E si, è in inglese ovviamente.

    Li trovi anche a pagamento, meglio impaginati e di diversi editori… ma la versione “scannerizzata dal progetto” rimarrà gratuita.

    Commento di tanabrus | 19 giugno 2011


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: