La torre di Tanabrus

Did you miss me?

I manga di maggio


Fine maggio, ed ecco le letture manga del mese.
Non molte, di nuovo, ma del resto sono andato dallo spacciatore solo una volta in tutto il mese… quando mi stabilizzerò un poco vedrò di tornarci più spesso!

Bleach 46
Comincia lo scontro tra Aizen e Ichigo, anche se tra i due non c’è francamente storia. Tanto è vero che alla fine, dopo aver sconvolto il ragazzo rivelandogli di aver organizzato lui gli scontri ai quali aveva poco a poco partecipato, dosandoli sapientemente in modo da non ucciderlo ma da farlo evolvere in ciò che è ora, lo affida alle cure di Gin.
Il combattimento tra i due sarebbe anche interessante, se non fosse per l’altro combattimento in corso: Aizen contro Isshin, il padre di Ichigo, finalmente nei suoi abiti da Shinigami e in campo per lottare. E al suo fianco,  Kisuke Urahara Yoruichi Shihoin che uniti non sembrano in grado di sconfiggere il loro avversario, potenziato infinitamente dall’assorbimento dell’hogyoku.
Spero comunque che Urahara e Isshin abbiano ancora qualche asso nella manica, almeno per dar tempo a Ichigo di sfoderare qualche potere assurdo…

Evangelion 12

Una lunga attesa, premiata dalla possibilità di immergersi nuovamente nelle atmosfere di Evangelion.
Anche se la storia segue la storia narrata nell’anime, le emozioni sono quasi le stesse -quasi perché la drammaticità e il coinvolgimento di certe scene animate qui non le ho trovate nemmeno lontanamente.
La storia degli Angeli qui mi pare un poco diversa, ma ci sta. Ed è un bene.
Così come ci può stare -anche se mi sembra un po’ stonato- lo status di Ikari, con l’at-field e l’innesto di angelo.

  

Cage of Eden 2 e 3

La storia prosegue, ma questo che praticamente era il manga che attendevo di più tra quelli acquistati a metà mese si è rivelato un prodotto solo discreto, e dotato di molti punti deboli.
Lasciando perdere il fandom -a un certo punto, mentre l’aereo sobbalza, scosso da enormi creature curiose, Rion e Omori cadono una sull’altra, seno enorme su seno enorme. Eccessiva come casualità, direi…
Ma a parte questo, dicevo, ci sono molti problemi nella trama.
Il portatile -ancora attivo??- con tutte le informazioni su animali preistorici ormai estinti. Informazioni peraltro totalmente corrette.
Hades, che non si sa chi sia ma ormai sembra conoscere alla perfezione l’isola, la locazione di tutti i vari gruppi e come insidiarli. Senza contare l’assurda sceneggiata con Akira, legandolo a una corda sospesa sul precipizio… e come è sopravvissuto alla caduta?
E vogliamo parlare di Yarai? Troppo perfetto, dai. Avrà il classico segreto grosso e imbarazzante dovuto alla famiglia o all’infanzia, ma si rivelerà buono e leale. Ma come fa a essere così perfetto? Mettere in fuga con chiavi e monete le bestie preistoriche??

E in tutto questo, a parte puntare alla sopravvivenza, nessuno che finora pensa realmente al dove siamo, come fuggiremo… sta diventando troppo irreale. Valuterò se continuare con il prossimo numero.

L’intervento di Yukimura consente al gruppo finalmente riunitosi (benché ancora privo di Yuya) di riprendere il cammino verso la grotta dove è custodito il vero corpo di Kyo. Scopriamo peraltro che uno dei dodici generali è in realtà Fuma, unico amico d’infanzia dell’inquietante Sasuke. Per raggiungere la grotta prima dei nemici, però, devono conquistare le cinque chiavi che gli consentiranno di aprire la mitica porta dell’inferno. Un mito per tutti gli abitanti della foresta, difesa da creature fortissime e mostruose.
Salta fuori che Kyo stesso, nel suo vecchio corpo e in un periodo di cui non ha memoria, è stato il Re Rosso che ha ispirato la leggenda e ha portato alla nascita del villaggio di mostri che difende la porta.
Prima però che il gruppo la possa varcare, viene raggiunto dal nemico.
I generali, e sopratutto Nobunaga Oda. Quella persona.
Un individuo dal potere incommensurabile, che si dimostra nettamente superiore rispetto a Kyo.
Un individuo che è un demone, il re dei diavoli, il Satana. E tempo addietro, quando stava per conquistare il Giappone nell’epoca Sengoku, proprio Kyo e i suoi Santi gli si erano opposti, sconfiggendolo!
Ma ora i Santi sono dispersi (con Akira che si rivolta contro i Generali, arrivati alla grotta di Kyo, per impossessarsi lui solo del corpo del vecchio amico. E intanto tiene pure d’occhio Yuya, che in una sorta di ricordo ha scoperto che l’assassino di suo fratello è  Kyoshiro!)
Lo scontro tra il demone e il gruppo è durissimo, Yukimura e Sasuke non possono fare niente, occupati con i generali. E solo Tigre può andare in aiuto di un Kyo in grande difficoltà…
Kyo non basta.
Non basta neanche il Kyo demoniaco, con un’ombra fiammeggiante alle proprie spalle.

Per mettere in posizione di inferiorità il Satana del sesto cielo occorre altro.
Un Dio della guerra. E il corpo di Kyo torna a essere occupato da Kyoshiro. Che si dimostra ben più forte di Kyo, ferisce Oda, rivela il proprio segreto e si prepara allo scontro finale con il frutto dei peccati della propria famiglia…

Piacevole. E voglio proprio vedere come verrà risolto il triangolo Kyo-Kyoshiro-Kyo demoniaco.
Chi è cosa? Che è successo realmente?
Io continuo a pensare che in realtà Kyo e Kyoshiro siano due parti della stessa entità, divisasi tempo fa e che ora si sta riunificando.

Genda viene a sapere di The Wall, e ne approfitta per avvisarli: Mamoru è un assassino.
A quanto pare, i capi hanno deciso di combattere il crimine con il crimine…
Mamoru ha il microchip, purtroppo però erano stati sottratti dati importanti riguardanti Haruka e per riottenerli -oltre che per evitare una strage in punti sensibili di Tokyo- il gruppo di Mamoru accetta di negoziare recandosi nella tana del nemico. Una nave ormeggiata nella baia di Tokyo, dove le truppe di Galboa attendono di mettere le mani sul microchip e su Haruka prima di sterminare i suoi difensori.
Ovviamente Mamoru avrà qualcosa in contrario, e così pure The Wall (anche se alla fine dello scontro i giudizi su The Wall saranno entusiasti, quelli su Mamoru tenderanno al rifiuto… che significheranno questi giudizi?)
Purtroppo per Haruka -che comunque già lo sapeva- i dati su di lei erano già stati trasmessi a Galboa e quindi dovrà rimanere nascosta. The Wall lascia con lei Sierra, che assieme a Igawa e Mamoru formerà la squadra che si occuperà della ragazza  che nel frattempo, su suggerimento di Igawa, comincia a frequentare la scuola media sotto falso nome.
Il Professore intanto, salvato e accudito dal tirapiedi biondo del primo volume che ora sta facendo strada raccogliendo i cocci dei suoi scontri,  assolda il temibile sicario Fang per eliminare Mamoru. Nel primo scontro tra i due scopriamo che l’assassino si serve di alcuni droni volanti silenziosi creati dal governo americano, per i propri attacchi. Armi letali e rapide, che rendono le scene dei suoi crimini efferate e prive di testimoni. Sui suoi attacchi, oltre che sul rapimento di Haruka, investiga il buon Genda.
Che rapporto lo lega a Mamoru? Un caso irrisolto?
Continua a essere interessante, questo manga.

Annunci

31 maggio 2011 - Posted by | Bleach, Cage of Eden, Evangelion, Manga, Samurai Deeper Kyo, Until death do us part

3 commenti »

  1. {Io continuo a pensare che in realtà Kyo e Kyoshiro siano due parti della stessa entità, divisasi tempo fa e che ora si sta riunificando.}

    Lo trovo un po’ improbabile, anche se questo manga è talmente fantasy (ogni volta salta fuori qualcosa di nuovo, non ci sono limite alle possibilità dei personaggi xD) che potrebbe succedere di tutto, anche lo sbarco degli alieni…
    Scommetto che per la fine arriva pure un vampiro! xDD

    Onestamente, son perplessa per due cose:
    1- Kyoshiro s’è rivelato essere un super combattente, anche se all’inizio della serie ogni volta che finiva in una battaglia sembrava incapace di combattere… ma vabeh, può darsi facesse apposta… xD
    2- Questo mi perplime di più, e cioè il fatto che Kyo dagli occhi di demone all’inizio pareva un maniaco omicida che uccideva chiunque incontrasse (quando dice a Yuya che è la seconda donna che non ha ucciso)… invece negli ultimi volumi si direbbe abbia persino il cuore tenero… o_O

    Tralasciando che questa serie va comunque avanti a suon di massacri…

    Commento di Francesca | 1 giugno 2011

  2. Vero, stanno ribaltando un po’ i ruoli 😀
    Kyo che diventa colui che ha fermato il Demonio con i suoi Santi, Kyoshiro che ha ucciso il fratello di Yuya… comunque Kyoshiro sembra si “attivi” realmente solo quando c’è di mezzo il Male Assoluto (e quindi la sua famiglia), come se solo certe situazioni richiedessero una spropositata violenza.
    In questo caso però c’è da capire che cosa fosse realmente il fratello di Yuya (che a mio avviso aveva mire sulla sorella, dai discorsi che faceva nei ricordi di Yuya)

    Commento di tanabrus | 1 giugno 2011

  3. La psicologia di Kyoshiro verrà approfondita nel volume 10, quello uscito a maggio… 😉
    Conto che quando finalmente entrerà sul serio in scena Sakuya si chiarirà tutto…

    Commento di Francesca | 1 giugno 2011


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: