La torre di Tanabrus

Did you miss me?

I manga di febbraio


Ecco i manga presi -e letti- a febbraio.

Come al solito, nella lettura sono stato attirato subito da Ubel Blatt, che mi piace sempre di più.

Nel sesto volume del manga pensavo di trovare già lo scontro annunciato nel quinto volume tra il povero Koinzell e la sua nuova versione, nelle mani del conte Glenn. Invece il volume si limita a mostrarci il nuovo scontro tra il ragazzo e i Cavalieri di Glenn. Uno scontro impari, in quanto Koinzell non ha alcun interesse nell’ucciderli: sono bravi guerrieri, leali e onesti. Il loro unico errore è di credere che Glenn sia un eroe, come del resto lo crede chiunque altro al mondo. Ma in questo scontro rischia la vita Ato, e per salvarla Koinzell le cede il suo sangue elfico. Il risultato è sorprendente: non solo guarisce in pochissimo tempo, ma diventa una guerriera incredibilmente miglioe -e simile a Koinzell stesso-.
Alla fine, quando il Conte Cannone decide di attaccare per distruggere la città libera, uccidere Koinzell e impadronirsi della nave che stanno costruendo a Glenn, i Cavalieri decidono di dare manforte a Koinzell e Ato -le cui battaglie hanno infiammato i difensori della città dandogli speranza- e sembrano cominciare a capire che forse gli Eroi non sono così eroici come pensavano. Ovviamente adesso pensano solo al Cannone, certo, ma c’è campo per distruggere emotivamente anche loro.
Nel prossimo volume dovrebbe esserci la resa dei conti con il Conte Cannone, anche se la minaccia del giovane spadaccino aleggia sempre nell’aria.
Comunque, dopo lo spadaccino non dovrebbero esserci altri nemici temibili, giusto eserciti, infiltrazioni e gli omicidi dei falsi eroi. Sto pensando di prendermi in blocco tutti i numeri restanti per potermici dedicare come si deve, invece di andare al ritmo di un volume ogni volta che passo di fumetteria.

Il secondo manga che mi sono fiondato a leggere è stato Psyren 5, che malgrado la struttura classica mi sta piacendo parecchio, grazie alla contrapposizione tra il mondo presente -nel quale i nostri dovranno ovviamente cercare di prevenire il futuro che vedono- e il mondo futuro nel quale devono lottare per sopravvivere, tra mostri e W.I.S.E., danzando al ritmo del gioco mortale che li ha intrappolati.
Scopriamo cosa è successo di preciso nel giorno dell’armageddon, scopriamo il fato dei bambini di Elmore.
E sopratutto conosciamo i cinque comandanti stellari W.I.S.E. , le persone che hanno sconvolto il mondo e che lo stanno dominando. Il nome fa pensare a gente abbastanza ridicola, che si è data cariche immaginarie che sognavano da bambini, e nel vedere come sono e da chi sono attorniati la cosa non sembra assurda. Sembrano in buona parte indolenti e rilassati, intenti in esperimenti o a oziare, circondati dai loro taboo creati e modificati. E ormai hanno sterminato l’umanità, le sacche di resistenza sono poche. E, immagino, sono composte dagli sporadici giocatori inviati dal misterioso Nemesis Q.
Scopriamo i poteri di Kabuto, l’inquietante natura di Oboro, il vero potere di Sakurako e la nuova espressione del potere di Ageha, perfezionata grazie all’aiuto dei bambini di Elmore.
Sarà interessantissimo vedere come si comporterà nel presente, sapendo ciò che accadrà -e non potendolo dire, ovviamente, a causa della maledizione di Nemesis Q. In che modo cercherà di avvertire i bambini? E sopratutto, nel giorno dell’Apocalisse ci saranno, Ageha e i suoi amici? O saranno su Psyren?
E quanto credito hanno ancora sulle loro tessere, terminato il quale saranno costretti a rimanere nel presente?
Mi piace!

La foresta si fa affollata.
Ci sono i dodici generali, a caccia di Kyo, e c’è anche Il signore, il misterioso nemico di Kyo del quale sto cominciando a farmi un’idea, sia su perché cerchi il samurai, sia su perché questo lo odi così tanto.
Ci sono Kyo  e Yuya, diretti al corpo originale del demone, e che affronteranno uno dei generali. Nel combattimento, tra l’altro, si intravede una terza manifestazione -oltre a Kyo e a Kyoshiro-, una forma che sembra una fusione dei due, enormemente letale. Comincio a pensare a un’unica entità a suo tempo divisa in due per limitarne i poteri.
Ci sono anche Tigre e Okumi, alla ricerca di Kyo e Yuya, e che affronteranno una vecchia conoscenza di Tigre -che mostra qui il suo massimo potere-.
C’è Sasuke, uno dei guerrieri di Yukimura, inviato a proteggere Kyo e Kyoshiro. Yukimura stesso sta arrivando, su richiesta della misteriosa Sakuya, che vive nascosta e protetta.
Le cose si stanno per fare molto complesse e molto caotiche, tra amici, nemici, ex-alleati, tradimenti, rivelazioni sul passato e minacce globali. Chi tradirà chi? Nutro ancora speranze per Ajira, vuole uccidere Kyo ma alla fine penso rimarrà al suo fianco. Anche perché sennò la vedo dura che si salvino, i protagonisti…
Ancora buono, come livello. Finché dura il mistero…

Si risolleva un poco Code Geass col settimo e penultimo volume della serie.
Dopo le corse e i salti logici dei numeri precedenti, dove sembrava di assistere a una corsa per mettere determinate scene dell’anime all’interno del manga, finalmente ritroviamo un minimo di ritmo narrativo, di coerenza interna e di storia, anche se molte cose rimangono nel campo del “accenno, qualcuno dice che cosa è successo, non mostro perché lo spazio è tiranno”. Come il rapidissimo exploit degli Stati Uniti del Giappone prima e della Federazione poi, o come l’immediato voltafaccia di Jeremiah. Rolo invece finalmente comincia ad avere un accenno di personalità, ma in due volumi c’è ben poco da fare…
Anche senza aver visto l’anime di R2 mi sento abbastanza sicuro nell’affermare che ci sono molte, troppe scene riprese dall’anime e alle quali si arriva saltando molte altre cose, giusto per mostrarle. A queste condizioni, il manga “tratto” dall’anime è inutile.
Avrebbero dovuto fare qualcosa come Evangelion, con il manga che è fedele all’anime inizialmente e che poi, poco a poco, comincia a divergere. Altrimenti abbiamo solamente un bignamino dell’anime con qualche differenza dovuta al media e alla necessità di non copiare l’orginale, che non piace a chi non conosce l’anime e nemmeno a chi lo ha visto e si ritrova un compendio di scene unite alla meno peggio.

Siamo a un terzo dell’opera, ma le cose sembrano quasi girare bene per Sarah che, dopo aver trovato nel terzo volume la figlia e avere assistito alla nascita di suo nipote, trova anche le tracce dei figli, Harato e Tsumuri.
Solo che Harato, il figlio maggiore, pare essere il leader di una terza fazione opposta a Epoch e a Mother Earth, una fazione di briganti che assaltano i convogli dei due eserciti e si danno a massacri e a saccheggi. Una banda formata da reduci dei due schieramenti, gente addestrata alla guerra.
E questo Harato ha un fratello minore di nome Tsumuri…
Mentre sullo sfondo si avvia il processo di pace tra le due fazioni, la banda di Harato fa la sua mossa. E Sarah cerca di trovarli per capire se si tratta davvero dei suoi figli… una ricerca rapida e che la porterà a una sorpresa sconvolgente nel finale del volume.
Bello e con pochissima speranza questo manga, mi piace!

28 febbraio 2011 - Posted by | Code Geass, Manga, Psyren, Samurai Deeper Kyo, The legend of Mother Sarah, Ubel Blatt

3 commenti »

  1. Mi aspettavo più commenti sul cliff-anger… xDDD

    “bignamino”…?

    Commento di Francesca | 1 marzo 2011

  2. Bah, cliffhanger abbastanza assurdo, dato che il “vivi” non si sposa bene con “scatena un’esplosione nucleare, dai!”. Au contraire!

    Bignamino… bignami… non dirmi che non conosci i meravigliosi minilibricompendidellemateriescolasticheesalvezzadeglistudenti!!! Mi fai sentire vecchio -_-

    http://it.wikipedia.org/wiki/Editrice_Bignami

    Commento di tanabrus | 1 marzo 2011

  3. Non è il solo cliffhanger… xDD

    Commento di Francesca | 2 marzo 2011


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: