La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Manuale del cattivo – Cattivi si nasce. Bastardi si diventa


Autore: Francesco Dimitri
Editore: Castelvecchi
Prezzo: € 10,00
Pagine: 258

Trama

Benvenuti sulla strada che vi porterà a ritrovare il bambino che è in voi, scoprendo che è un autentico, perfetto, adorabile figlio di puttana. Benvenuto sulla Via bastarda. Primo passo: prendete un foglio di carta. Scrivete cinque vantaggi che la bontà ha portato a voi. Accanto scrivetene cinque che la cattiveria ha portato a un altro. Guardate le due colonne. Valutate pro e contro. Concludete scegliendo la squadra in cui giocare. ma attenzione: l’arte della cattiveria richiede un lungo apprendistato. Infatti questo libro non si limita a darvi le basi teoriche ma fornisce esercizi pratici in ordine progressivo e crescente di bastardaggine e infamia. Da semplici persone incattivite e offese potrete trasformarvi in cattivi lucidi e calcolatori, e poi in cattivi di classe: non sarete più dominati dalle passioni, non subirete più la tirannia dei buoni, dei ben-disposti, delle brave persone che ogni giorno per strada, sui giornali, in Tv inquinano il mondo con la loro ipocrisia melensa. Tutto il libro della vostra vita (famiglia lavoro amore soldi amicizia) racconterà allora una storia diversa. Coraggio, tirate fuori le unghie, e liberatevi…

Recensione

Un Dimitri d’annata, si potrebbe dire.
Un libro di sei anni fa, prima di Alice e prima di Pan. Prima de La ragazza dei miei sogni.
Prima dei romanzi, insomma.

Un libro introvabile.
L’ho potuto leggere solo perché qualcuno ne ha trovata una copia e l’ha regalata a una mia amica, che poi me l’ha prestato.
A cose normali, sarei ancora qui a cercare -sfiduciato- di reperirne una copia online, in libreria o alle bancarelle dell’usato.

Come dice il titolo, questo è un manuale. Ma un manuale serio, mica come quelli delle Giovani Marmotte… alla fine di ogni capitolo ci sono anche esercizi da fare per mettere in pratica quanto appreso.
Ed è un manuale di cattiveria. Di bastardaggine.

Il mondo, diciamocelo chiaramente, è una merda. L’umanità è sostanzialmente cattiva, e su questo siamo tutti d’accordo immagino.
Quindi, perché fare i buoni e prenderlo là dove non batte il sole? Perché fare come tutti ti dicono di fare, quando poi te comportandoti come ti dicono non ci guadagni nulla e invece loro predicano bene, razzolano male e godono?
Mi viene in mente un esempio di questi giorni, gente che ti vuol far credere ai valori di famiglia e moralità e poi fa i festini con ragazze che hanno un terzo della sua età. Ma sto divagando.

Il succo è che a essere buoni non ci si guadagna niente, mentre a essere cattivi –bastardi- la vita è più facile e divertente.

E seguono descrizioni teoriche della cattiveria, analisi dei vari tipi di cattivi e di vittime, spiegazioni sul perché è meglio essere cattivi che buoni. Esercizi da fare per allenare la propria cattiveria.

Situazioni che, a leggerle, molto spesso ce le riusciamo a immaginare vividamente. Anche troppo.
Magari in questo modo si è sempre comportata la ragazza di un amico, magari io ho sempre fatto così, magari…

Un bel libro, utilissimo anche se non avete intenzione di diventare stronzi.
Perché comunque offre una panoramica di come gli stronzi si muovano, e conoscere il nemico è sempre il primo passo per evitare di essere attaccati.

Diffamazione, umiliazione, vendette, attacchi sottili e velenosi. Tutto il repertorio dei bastardi, a uso e consumo del lettore. Sia che voglia diventare un cattivo, sia che non voglia più esserne vittima.

Io sono troppo buono per fare il cattivo, farò tesoro di questo libro (sopratutto quando riuscirò a mettere le mani su una copia per me) per evitare brutte sorprese con gli altri.
E si, sono perfettamente consapevole della spirale, chissà se è vero o se è il paradosso…

Voto: 7/10

L’autore

Francesco Dimitri è nato in Puglia, vissuto a Roma e attualmente sta a Londra.
Esperto di letteratura fantastica, di magia e di steampunk.
Definito da Tanabrus “Il Neil Gaiman di noialtri“.
Il suo peggior difetto è che i suoi primi libri sono introvabili.
Il suo ultimo libro ha diviso le opinioni dei fan come le acque del mar Rosso davanti a Mosè, attirando lodi sperticate e invettive furiose.
Lo adoro, quindi difficilmente potrei parlarne in maniera seria e imparziale.

Bibliografia:

2004 – Guida alle case più stregate del mondo – Tutti i luoghi in cui (non) vorreste passare la notte
2004 – Comunismo magico – Leggende, miti e visioni ultraterrene del socialismo reale
2005 –Neopaganesimo – Perché gli dèi sono tornati
2006 – Il manuale del cattivo – Cattivi si nasce. Bastardi si diventa
2007 – La ragazza dei miei sogni
2008 – Pan
2010 – Alice nel paese della vaporità

Advertisements

28 gennaio 2011 - Posted by | Dimitri Francesco

5 commenti »

  1. […] Continua Articolo Originale: Manuale del cattivo – Cattivi si nasce. Bastardi si diventa « La … […]

    Pingback di Manuale del cattivo – Cattivi si nasce. Bastardi si diventa « La … | 28 gennaio 2011

  2. non sei l’unico che lo cerca disperatamente!!! più volte ho cercato di ordinarlo… sarebbe più facile reperire una copia del Necronomicon autografata da Alhazred… 😀
    niente neanche on line??

    Commento di Rorschach | 28 gennaio 2011

  3. Nada 😦
    Dovrò darmi al saccheggio delle bancarelle ogni volta che finirò per caso fuori città

    Commento di tanabrus | 28 gennaio 2011

  4. Lo voglio anch’io assolutamente!!!!!!! *.*

    Commento di Anonimo | 22 febbraio 2013

  5. What’s up colleagues, how is the whole thing, and what you
    would like to say on the topic of this piece of writing, in my view its
    in fact awesome designed for me.

    Commento di Mynba2k15 cheats | 18 febbraio 2015


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: