La torre di Tanabrus

Did you miss me?

E il 2010 se ne va…


Arrivati alla fine dell’anno, dopo le classiche classifiche di ciò che è piaciuto e ciò che invece ha lasciato dell’amaro in bocca, non resta che da tirare i conti sui propositi per l’anno appena finito.

Libri

A livello di libri, mi ero indicato 16 libri da leggere.
Vediamo come sono andato…

Un lavoro sporco non l’ho letto. Non l’ho mai trovato in giro, e dopo le ricerche iniziali mi è rapidamente passato di mente. Moore però è un autore di cui ho continuato a sentir parlare, e proprio questa sera in libreria la commessa lo consigliava a dei ragazzi che ronzavano intorno ai libri di Palahniuk. Non prometto niente, ma qualcosa di suo lo voglio leggere.

Feroci invalidi di ritorno dai paesi caldi, che mi era stato consigliato da Marcotar, invece l’ho letto. Mi è piaciuto, anche se non mi ha conquistato totalmente. Una lettura piacevole, ma non ho avvertito lo stimolo a prendere altro di questo autore, Tom Robbins.

Tutti i racconti, seconda parte della raccolta dei racconti di Lovecraft. Sempre una sicurezza, ora sono a metà del cammino e non mi dispiacerebbe far fuori anche gli ultimi due volumi.

Gardens of the moon, primo libro della saga di Steven Erikson. Un gran bel fantasy, mi è piaciuto molto. Ma la decisione di proseguire con la lettura della saga si è scontrata con la mole di libri in coda, e alla fine i tanti volumi della saga sono scivolati in seconda fila nella mia coda. Da leggere, comunque.

Jasmyn ho provato a procurarmelo, ma quando l’ho cercato non era disponibile su IBS. Ora è disponibile, anche su Amazon.it e sul Kindle… non ce l’ho fatta nel 2010, nel 2011 conto di leggerlo. Del resto devo ancora trovare un consiglio sbagliato di Dimitri!

Neopaganesimo, finalmente l’ho letto. E mi è piaciuto, un bel saggio sul neopaganesimo.

Manuale del cattivo invece non l’ho trovato neanche per errore. Introvabile.

Esbat l’ho preso un mesetto fa, pensavo fosse una mezza ciofeca e invece avevano ragione quanti ne parlavano bene. Un bel romanzo, con un sottofondo da fanfiction che mi ha fatto tornare con la mente indietro di parecchi anni.

Wunderkind è un altro libro di cui avevo moltissimo timore, temendo non mi piacesse e fosse pompato ad arte dal potente editore. Invece dopo aver conosciuto sul suo blog G. L. mi sono convinto a comprarlo… mi è sembrato buonino, ma niente di eccezionale. Il secondo mi è piaciuto di più. Quando poi ho cominciato a leggere dei libri di Barker, come consigliato anceh da G.L., ho capito che in realtà entrambi i libri meriterebbero una seconda lettura, e li ho apprezzati di più retroattivamente. Me li rileggerò quando uscirà W3, magari forte della lettura di qualche altro libro di Barker.

A madness of angels, libro consigliato da Dimitri e che comunque avevo già trovato consigliato su qualche blog americano. Un urban fantasy con i controcazzi, tra i libri più belli letti quest anno.

Storm front, altro urban fantasy. Seriale, questa volta: si tratta dei famigerati Dresden Files tanto sponsorizzati da Fed.  Mi è piaciuto, ma come per Erikson visto il numero di volumi ho momentaneamente accantonato la lettura della serie.

Before they are hanged, letto e apprezzato. Così come il terzo libro della saga di Abercrombie. Una gran bella storia fantasy, militaresca e cruda. Se non la prendono per tradurla in Italia, sono degli stolti.

Il viaggio dell’assassino. Finalmente ho finito la prima saga della Hobb, era un’onta il fatto che fossi rimasto fermo con questa autrice… altra grandissima saga fantasy, consigliatissima.

Soon I will be invincible lo avevo inserito nella wishlist pensando fosse divertente. E ho avuto ragione: divertentissimo, nerdissimo e ben scritto. Cosa chiedere di più?

The shadow year è stata una bella scoperta, anche se non mi ha entusismato come altri libri.

Other lands, il seguito di Acacia, non l’ho ancora preso, aspetto l’edizione economica.

 

Ero rimasto anche in attesa di tre libri… nessuno dei tre è uscito, anche se sembra possano uscire il prossimo anno.
Si tratta, ovviamente, dei tre assi che in tantissimi stiamo aspettando: The wis man’s fear, The republic of thieves e il chimerico A dance with dragons.

 

Via, direi che sono stato abbastanza bravo, ho preso quasi tutto quello che avevo deciso di prendere!

 

Propositi per il 2010

Avevo stilato sei punti, sei obbiettivi da raggiungere in questo anno appena trascorso.

1) Trovare un lavoro.
Fatto, dopo sei mesi di tirocinio, da settembre ho il lavoro!

2) Abitare per conto mio.
Fallito. Anche perché per prima cosa doveva arrivare il lavoro, e dopo i lavori per sistemare l’appartamento. Lavori che sono andati a rilento, e finiranno probabilmente a gennaio. Poi pulizie, tinteggiatura delle pareti, arredamento… se tutto va bene, potrò muovermi in primavera.

3)Correre.
Fallito. Ogni tanto ci sono andato, ma si tratta di eventi sporadici. Appena smette di diluviare, però, ho intenzione di riprovarci.

4)Scrivere.
Fallito. Totalmente.

5)Meno cazzeggio in rete.
Fatto. Chi ne ha più il tempo?

6)Più post.
Fatto. Ormai sono arrivato al post giornaliero.

Qui, insomma, sono stato meno bravo che nei libri… ho centrato l’obbiettivo primario, ma i secondari li ho cannati per metà. E se il punto 2) non dipendeva da me, i punti 3) e 4) riguardavano solo forza di volontà e guerra alla pigrizia.
Niente di nuovo, insomma… pigro ero e pigro rimarrò sempre, temo.
Comunque ritenterò il prossimo anno, chissà di riuscire a sorprendermi.

 

Propositi per il 2011

Quest anno non elencherò  libri da prendere nel 2011, né elencherò dei punti da seguire.
I punti li ho ben presenti nella testa, inutile schedularli qui. E inutile anche schedularli su un calendario, sono abilissimo nel convincermi che le mie scuse per non fare qualcosa siano vere e credibili.
Dovrò lavorare su me stesso, nel 2011.
Per quanto riguarda i libri, invece, sono semplicemente troppi: vecchi, nuovi, in italiano, in inglese, cartacei, digitali… voglio sfoltire la pila di libri che ho, e poi acquistare all’ultimo qualche libro che mi ispiri. O sul kindle, o in libreria, vagando tra gli scaffali.

 

Buon anno a tutti.

The world is yours!

Annunci

31 dicembre 2010 - Posted by | Altro

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: