La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Thorgal 2 – Il figlio delle stelle


Secondo volume della ristampa di Thorgal.
Un volume non eccelso, non all’altezza del primo.

Si comincia con Al di là delle ombre, bella storia in cui ritroviamo Thorgal ridotto ormai a una larva umana, un barbone capace giusto di camminare e mangiare. Non parla, non ha iniziative, non ha desideri. A occuparsi di lui c’è Shaniah, la ragazza che per gelosia lo aveva fatto catturare da Veronar e aveva condannato alla distruzione il suo stesso villaggio.
Aaricia è scomparsa, ritenuta morta, e Thorgal è morto con lei, nell’animo.
Ma la ricomparsa di Veronar gli porta nuova speranza. Sua moglie è ancora viva, catturata dagli uomini di Shardar, il tiranno di Brek Zarith. Veronar gli offre uno scambio: il suo aiuto per spodestare il tiranno in favore del cugino Galathorn, in cambio del modo per salvare la vita ad Aaricia, che ha partorito ed è in fin di vita.
Un modo che porterà Thorgal e Shaniah nel regno dei morti, il Niflheim, il mondo delle ombre. Per andare là dove nemmeno gli Dèi osano andare, e reclamare la vita di Aaricia.
Una sorta di Orfeo vichingo, insomma.

Un Orfeo che, tornato tra i vivi, dovrà onorare la sua parte del patto nell’episodio La caduta di Brek Zarith, dove scopriamo cosa è successo a Aaricia e sopratutto conosciamo Jolan, il figlio di Thorgal e Aaricia. Figlio che è già grandicello, devono essere passati parecchi anni dal suo rapimento, anni in cui è stata vicina alla morte fino al viaggio nell’aldilà di Thorgal.
Troviamo i soliti vichinghi intrepidi e testardi, e una corte stramba e allucinata, che mi ha ricordato certe scene dell’anime Alexander.

Comunque, arrivati a questo punto le storie interessanti si fermano, e cominciano una serie di racconti su Thorgal da piccolo. Teoricamente sarebbe un’unica storia, Il figlio delle stelle, ma comprende tre storie più brevi al suo interno.
Il drakkar perduto narra di come arrivò tra i vichinghi il neonato Thorgal;
Il metallo che non esiste mostra un’avventura del piccolo Thorgal assieme ai nani della mitologia, per salvare l’intero popolo nanico;
Il talismano infine ci fa scoprire qualcosa in più sul popolo da cui proviene Thorgal.
Tre raccontini che non mi sono piaciuti, non apprezzo granché queste operazioni “già da piccolo, egli era tale e quale sarebbe stato da grande, e compiva grandi imprese”.

Nel finale, una storia con Aaricia e Jolan, Alinoe.
La famiglia adesso vive isolata dal mondo, su un’isola deserta. Gli unici contatti con l’esterno li tiene Thorgal, che via mare si procura i vestiti e il necessario per vivere.
Vivono così per starsene in pace, lontani da chi vorrebbe sfruttare la forza di Thorgal o fosse magari in cerca di Aaricia, o più semplicemente dai guai che li hanno tormentati fino a ora. Ma sopratutto, per tenere lontano dal mondo il piccolo Jolan, che sta mostrando enormi poteri mentali ereditati dal padre (che a differenza sua, però, non ha preso grandi doti esp dalla sua gente…) e farebbe gola a tantissima gente.
E proprio questi suoi poteri mentali, enormi e incontrollabili, danno il via a una storia quasi dell’orrore, in un giorno in cui Thorgal era andato sulla terraferma.
Una storia piacevole.

Due belle storie, una accettabile, una (una e trina) che non mi ha convinto.
Complessivamente, il primo volume era più d’impatto, più potente. Spero non sia già in calando, la serie, sarebbe triste dopo un solo volume.

Annunci

27 novembre 2010 - Posted by | Uncategorized

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: